INSERT INTO sites(host) VALUES('aziendanaturaviva.com') 1045: Access denied for user 'www-data'@'localhost' (using password: NO) aziendanaturaviva.com Estimated Worth $322,695 - MYIP.NET Website Information
Welcome to MyIP.net!
 Set MYIP as homepage      

  
           

Web Page Information

Title:
Meta Description:
Meta Keywords:
sponsored links:
Links:
Images:
Age:
sponsored links:

Traffic and Estimation

Traffic:
Estimation:

Website Ranks

Alexa Rank:
Google Page Rank:
Sogou Rank:
Baidu Cache:

Search Engine Indexed

Search EngineIndexedLinks
 Google:
 Bing:
 Yahoo!:
 Baidu:
 Sogou:
 Youdao:
 Soso:

Server Data

Web Server:
IP address:    
Location:

Registry information

Registrant:
Email:
ICANN Registrar:
Created:
Updated:
Expires:
Status:
Name Server:
Whois Server:

Alexa Rank and trends

Traffic: Today One Week Avg. Three Mon. Avg.
Rank:
PV:
Unique IP:

More ranks in the world

Users from these countries/regions

Where people go on this site

Alexa Charts

Alexa Reach and Rank

Whois data

Front Page Thumbnail

sponsored links:

Front Page Loading Time

Keyword Hits (Biger,better)

Other TLDs of aziendanaturaviva

TLDs Created Expires Registered
.com
.net
.org
.cn
.com.cn
.asia
.mobi

Similar Websites

More...
Alexa标题

Search Engine Spider Emulation

Title:AziendaNaturaViva Vendita tartarughe online, tartarughe terrestri, tartarughe acquatiche prodotti accessori per terrari laghetti acquari
Description:AziendaNaturaviva Frutti della salute SET 3 FARETTI BIANCHI LED 6W Set dÂ’illuminazione per laghetti  compreso di 3 punti luci a led a basso consumo. Basso voltaggio per uso sicuro e bassi costi energetici. Grazie alla loro impermeabilità possono essere usate dentro e fuori dallÂ’acqua. Dotate di sensore notte e giorno per lÂ’accensione automatica al tramonto e lo spegnimento automatico allÂ’alba. Nella confezione sono inclusi: 3 faretti,trasformatore e cavo., Set 3 spugne di ricambio per i filtri POND FILTER TURTLE 6000 e BIOPOND 6000., Set di 1 farettO sommergibilE a 12 volts per la piu' completa sicurezza d'uso. Il set comprende: 1 faretti bianco, trasformatore, lenti colorate gialle, rosse, verdi e blu., Le lampade UVC di CROCI offrono massime prestazioni, grazie ad una lunghezza d'onda ottimale e durano ben un anno, circa il doppio delle altre! Queste lampade possono equipaggiare la maggior parte degli impianti UVC in commercio. ATTENZIONE: non e' una lampada per illuminare, bensi' una lampada sterilizzatrice! Questa lampada e' il ricambio per il filtro CROCI BIOPOND 6000., Cesto quadrato per piante acquatiche, palustri e ninfee., Cesto quadrato per piante da laghetto, Cestello rotondo per piante acquatiche, palustri e ninfee., Cestello rotondo per piante acquatiche, palustri e ninfee, Telo in tessuto non tessuto grammatura 300 grmq. Questo prodotto è necessario per evitare alla terra di uscire dai vasi delle piante acquatiche intorbidendo il laghetto ma nel contempo di permettere all'acqua e ai nutrimenti di arrivare sino alle radici. Si taglia in base alle esigenze. Lunghezza 2 metri per 1, USA, lungo la costa atlantica dal Massachusetts al capo Hatteras, Carolina del Nord. HABITAT Frequentatrice abituale di acque salmastre, nelle lagune nei pressi delle spiagge di barriera, paludi costiere, estuari. DIMENSIONI MASSIME Specie di taglia medio-piccola, maschi sui 14 cm., femmine sui 23. CARATTERISTICHE COMPORTAMENTALI (abitudini) Certamente le Malaclemys si nutrono dei rifiuti (carogne comprese) che i corsi d�acqua portano verso il mare, ci� non toglie comunque che si nutrano di prede vive. Soprattutto le femmine, che si distinguono dai maschi anche per avere il capo molto pi� largo e robusto, sono attrezzate per spezzare la conchiglia dei molluschi, dei balani e il carapace dei granchi. MANTENIMENTO IN CATTIVITA� Gli esemplari adulti di cattura mal sopportano repentini passaggi da un ambiente salmastro all�acqua dolce. Per questi animali una percentuale di sale (dal 5 al 7% di norma � sufficiente) nell�acqua � fondamentale per l�eliminazione di fastidiose parassitosi e in definitiva per la sopravvivenza stessa. Diverso � il discorso per esemplari giovani o addirittura nati in cattivita�, in questo caso la salinita� dell�acqua non assume pi� rilevanza se non nelle prime fasi di acclimatazione. Vanno tenuti sotto osservazione soprattutto gli occhi e nel caso di segni di sofferenza, intervenire con sollecitudine con pomate oftalmiche a base antibiotica. ALIMENTAZIONE Specie prevalentemente carnivora. L�alimentazione dovrebbe essere a base di pesce fresco, quando possibile, piccoli pezzi di carne bovina (soprattutto fegato, ricco di vitamina A, essenziale per la salute in generale e in particolare degli occhi), lombrichi, chiocciole, lumache e pellets. RIPRODUZIONE I maschi maturano sessualmente attorno al quarto anno di vita (attorno ai 9-12 cm.), le femmine pi� tardi attorno al sesto anno, quando raggiungono i 13-17 cm. di lunghezza.. La deposizione comprende da 4 a 22 uova, in relazione alla latitudine. La schiusa avviene dopo 61-104 giorni, anche questa influenzata dalla latitudine e dalle susseguenti condizioni ambientali. LETARGO Possiamo dire che le sottospecie pi� settentrionali vanno regolarmente in letargo, anche interrandosi in luoghi riparati, quelle che occupano areali pi� meridionali sarebbe opportuno tenerle al coperto in ambienti sufficientemente riscaldati. STATUS GIURIDICO Di libera vendita. Il commercio nei luoghi di origine � regolamentato da leggi severe. Ogni anno, durante la stagione riproduttiva, migliaia di animali finiscono sotto le ruote delle automobili. I nostri animali sono tutti di allevamento, ATTENZIONE ANIMALE NON SPEDIBILE - RITIRO SOLAMENTE PRESSO IL NOSTRO ALLEVAMENTO O PRESSO LE FIERE (vedi elenco fiere) DISTRIBUZIONE Testudo hermanni boettgeri Ã¨ presente nella nostra Penisola solo in poche localitïà costiere dell'Alto Adriatico. L'esteso areale di distribuzione europeo della specie si estende invece ad oriente del Mare Adriatico dai Balcani alla Romania comprendendo un'ampia varietà di forme locali. HABITAT T. hermanni boettgeri frequenta di preferenza le aree semiaride delle regioni costiere, in particolare la macchia mediterranea e le rade foreste di latifoglie termofile, oltre ai margini dei coltivi. DIMENSIONI MASSIME Solitamente fino 20-22cm. CARATTERISTICHE COMPORTAMENTALI(abitudini) Rettile diurno i cui cicli stagionali di attivita' riflettono l'andamento climatico delle aree naturali occupate. MANTENIMENTO IN CATTIVITA' E' consigliabile allevare questa specie in recinti all'aperto, dove abbia la possibilita' di accedere direttamente alla luce del sole. L'esposizione dell'areale preposto all'allevamento dovra' essere idonea al fine di consentire un ottimale termoregolazione mattutina; e' altresi' molto importante che i soggetti ospitati possano disporre di ripari all'ombra. Nei giardini dell'Italia settentrionale si avra' cura di evitare lo stazionamento prolungato dei soggetti in condizioni di elevata umidita' a livello del suolo (favorita per esempio dalla presenza di un fitto e continuo substrato erboso) - condizione che, specie nei periodi maggiormente freddi e piovosi della loro attivita' (autunno e primavera), puo' contribuire all'insorgere di patologie da raffreddamento. ALIMENTAZIONE In cattivita' si somministra a Testudo hermanni boettgeri una dieta esclusivamente vegetariana. Per assicurare un buon funzionamento del tratto digerente e una buona crescita, la dieta deve essere costituita da moltissima fibra, da un alto tasso di calcio e dall'assenza di proteine animali. La carenza di fibra porta a problemi come diarrea e quindi disidratazione, perdita di peso e ad una maggiore suscettibilita' ai flagellati e vermi intestinali. Un integratore a base di calcio e' fondamentale, soprattutto nel caso dell'utilizzo di alimenti vegetali commerciali (lattuga, per es.). Nell'alimentazione va data la preferenza assoluta alle erbe di campo. La frutta puo' essere offerta molto saltuariamente e può costituire fino al 10% dell'alimentazione. Ottime le crocchette a base vegetale tipo TARTA CROCK, TARTA VEGETALE, TARTA PRO-ENERGY, TARTA CAROTA CON FLORASTIMUL, .ATTENZIONE ANIMALE NON SPEDIBILE - RITIRO SOLAMENTE PRESSO IL NOSTRO ALLEVAMENTO O PRESSO LE FIERE (vedi elenco fiere) DISTRIBUZIONE Testudo hermanni boettgeri Ã¨ presente nella nostra Penisola solo in poche localitïà costiere dell'Alto Adriatico. L'esteso areale di distribuzione europeo della specie si estende invece ad oriente del Mare Adriatico dai Balcani alla Romania comprendendo un'ampia varietà di forme locali. HABITAT T. hermanni boettgeri frequenta di preferenza le aree semiaride delle regioni costiere, in particolare la macchia mediterranea e le rade foreste di latifoglie termofile, oltre ai margini dei coltivi. DIMENSIONI MASSIME Solitamente fino 20-22cm. CARATTERISTICHE COMPORTAMENTALI(abitudini) Rettile diurno i cui cicli stagionali di attivita' riflettono l'andamento climatico delle aree naturali occupate. MANTENIMENTO IN CATTIVITA' E' consigliabile allevare questa specie in recinti all'aperto, dove abbia la possibilita' di accedere direttamente alla luce del sole. L'esposizione dell'areale preposto all'allevamento dovra' essere idonea al fine di consentire un ottimale termoregolazione mattutina; e' altresi' molto importante che i soggetti ospitati possano disporre di ripari all'ombra. Nei giardini dell'Italia settentrionale si avra' cura di evitare lo stazionamento prolungato dei soggetti in condizioni di elevata umidita' a livello del suolo (favorita per esempio dalla presenza di un fitto e continuo substrato erboso) - condizione che, specie nei periodi maggiormente freddi e piovosi della loro attivita' (autunno e primavera), puo' contribuire all'insorgere di patologie da raffreddamento. ALIMENTAZIONE In cattivita' si somministra a Testudo hermanni boettgeri una dieta esclusivamente vegetariana. Per assicurare un buon funzionamento del tratto digerente e una buona crescita, la dieta deve essere costituita da moltissima fibra, da un alto tasso di calcio e dall'assenza di proteine animali. La carenza di fibra porta a problemi come diarrea e quindi disidratazione, perdita di peso e ad una maggiore suscettibilita' ai flagellati e vermi intestinali. Un integratore a base di calcio e' fondamentale, soprattutto nel caso dell'utilizzo di alimenti vegetali commerciali (lattuga, per es.). Nell'alimentazione va data la preferenza assoluta alle erbe di campo. La frutta puo' essere offerta molto saltuariamente e può costituire fino al 10% dell'alimentazione. Ottime le crocchette a base vegetale tipo TARTA CROCK, TARTA VEGETALE, TARTA PRO-ENERGY, TARTA CAROTA CON FLORASTIMUL  , ** animale non spedibile. Ritiro presso la nostra sede o le fiere. ** ANIMALE CON MICROCHIP GIA' INSERITO, DOCUMENTO CITES ITALIANO DEFINITIVO (nessun rinnovo annuale del CITES) DISTRIBUZIONE Testudo hermanni boettgeri e' presente nella nostra Penisola solo in poche localita' costiere dell' alto Adriatico. L'esteso areale di distribuzione europeo della specie si estende invece ad oriente del Mare Adriatico dai Balcani alla Romania comprendendo un'ampia varieta' di forme locali. HABITAT T. hermanni boettgeri frequenta di preferenza le aree semiaride delle regioni costiere, in particolare la macchia mediterranea e le rade foreste di latifoglie termofile, oltre ai margini dei coltivi. DIMENSIONI MASSIME Solitamente fino 20-22cm. MANTENIMENTO IN CATTIVITA' e' consigliabile allevare questa specie in recinti all'aperto, dove abbia la possibilita' di accedere direttamente alla luce del sole. L'esposizione dell'areale preposto all'allevamento dovra' essere idonea al fine di consentire un ottimale termoregolazione mattutina; e' altresi' molto importante che i soggetti ospitati possano disporre di ripari all'ombra. Nei giardini dell'Italia settentrionale si avra' cura di evitare lo stazionamento prolungato dei soggetti in condizioni di elevata umidita' a livello del suolo (favorita per esempio dalla presenza di un fitto e continuo substrato erboso) - condizione che, specie nei periodi maggiormente freddi e piovosi della loro attivita' (autunno e primavera), puo' contribuire all'insorgere di patologie da raffreddamento. ALIMENTAZIONE In cattivita' si somministra a Testudo hermanni boettgeri una dieta esclusivamente vegetariana. Per assicurare un buon funzionamento del tratto digerente e una buona crescita, la dieta deve essere costituita da moltissima fibra, da un alto tasso di calcio e dall'assenza di proteine animali. La carenza di fibra porta a problemi come diarrea e quindi disidratazione, perdita di peso e ad una maggiore suscettibilita' ai flagellati e vermi intestinali. Un integratore a base di calcio e' fondamentale, soprattutto nel caso dell'utilizzo di alimenti vegetali commerciali (lattuga, per es.). Nell'alimentazione va data la preferenza assoluta alle erbe di campo che l'animale provvedera' a selezionare autonomamente avendone la possibilita' (pascolo!). Diversamente e' possibile somministrare tarassaco, piantaggine, cicoria, radicchio, trifoglio, erba medica.  La frutta puo' essere offerta molto saltuariamente e puo' costituire fino al 10% dell'alimentazione. RIPRODUZIONE I maschi possono essere sessualmente attivi gia' a 4-5 anni, le femmine di solito a 7-8 anni (600-700 grammi). Le uova vengono deposte in una buca scavata nel terreno e l'incubazione e' affidata al calore del sole. Il numero delle deposizioni e' di 1-4 in una stagione riproduttiva. La durata dell'incubazione e' in stretta dipendenza dalle condizioni ambientali e si risolve in un periodo che varia dai 55 agli oltre 90 giorni (il valore piu' basso si riferisce all'incubazione artificiale a calore costante). La determinazione del sesso della specie e' ambientale e ad influire su di esso e' la temperatura di incubazione. Alla nascita i piccoli misurano circa 35 mm per un peso attorno ai 10 grammi. LETARGO Il periodo di letargo si estende dal mese di novembre a quello di marzo, con la possibilita' di variazioni annuali e geografiche. Va consentito di affrontare il periodo di latenza solamente ai soggetti in salute. STATUS GIURIDICO E' compresa nella Convenzione di Washington (C.I.T.E.S.) in Appendice II, allegato A. , Pura e naturale lettiera a base di corteccia rossa dell'albero di Douglasia: e' un eccellente substrato per terrari secchi ma anche per terrari umidi tipo foresta pluviale. Ha un elevato potere di assorbire acqua e di rilasciarla sottoforma di umidita' in modo graduale e continuo. La dimensione è tale da non poter essere ingerita dagli animali. La piccola parte di resina contenuta evita il formarsi di muffe e svolge una funzione antibatterica. Se usata secca assorbe l'urina e fa seccare le feci annullando anche gli odori degli escrementi stessi. E' il substrato che noi usiamo nel nostro allevamento., Speciale lettiera conosciuta ed apprezzata da tutti i possessori di rettili per la sua particolare assorbenza( fino al91% del suo peso), inodore, facile da pulire e priva di polveri al 99,8%. Effetto naturale per preservare gli istinti naturali dei rettili. Completamente atossica anche se ingerita. Ottimo substaro per tartarughe del deserto quali sulcata, pardalis., MANGIME COMPLETO A BASE DI PESCE E CROSTACEI PELLET PICCOLO. E' uno speciale mangime in pellets galleggianti realizzato da una importante casa mangimistica italiana in base alle nostre esperienze di allevatori di tartarughe. E' formulato utilizzando solamente ingredienti di prima scelta ed e' integrato con vitamine e sali minerali per la crescita armoniosa dello scheletro e della corazza delle tartarughe acquatiche e palustri evitando pericolose avitaminosi. Stimola inoltre l'accrescimento armonioso di tutto l'animale. DOSI: alimentare gli animali una o piu' volte al giorno con quantita' che possano essere consumate entro 5 minuti. INGREDIENTI: prodotti del pesce, oli e grassi, prodotti e sottoprodotti di semi oleosi, cereali in grani, prodotti e sottoprodotti dei cereali in grani. TENORI ANALITICI: proteina greggia 41%, grassi greggi 22%, ceneri 8%, fibra 1.5%. INTEGRAZIONE PER KG: Vit A 9.500 UI, Vit D3 1.500 UI, Vit E 150 mg. , MANGIME COMPLETO A BASE DI PESCE E CROSTACEI PELLET MEDIO. E' uno speciale mangime in pellets galleggianti realizzato da una importante casa mangimistica italiana in base alle nostre esperienze di allevatori di tartarughe. E' formulato utilizzando solamente ingredienti di prima scelta ed e' integrato con vitamine e sali minerali per la crescita armoniosa dello scheletro e della corazza delle tartarughe acquatiche e palustri evitando pericolose avitaminosi. Stimola inoltre l'accrescimento armonioso di tutto l'animale. DOSI: alimentare gli animali una o piu' volte al giorno con quantita' che possano essere consumate entro 5 minuti. INGREDIENTI: prodotti del pesce, oli e grassi, prodotti e sottoprodotti di semi oleosi, cereali in grani, prodotti e sottoprodotti dei cereali in grani. TENORI ANALITICI: proteina greggia 41%, grassi greggi 22%, ceneri 8%, fibra 1.5%. INTEGRAZIONE PER KG: Vit A 9.500 UI, Vit D3 1.500 UI, Vit E 150 mg. , MANGIME COMPLETO A BASE DI PESCE E CROSTACEI PELLET GROSSO. E' uno speciale mangime in pellets galleggianti realizzato da una importante casa mangimistica italiana in base alle nostre esperienze di allevatori di tartarughe. E' formulato utilizzando solamente ingredienti di prima scelta ed e' integrato con vitamine e sali minerali per la crescita armoniosa dello scheletro e della corazza delle tartarughe acquatiche e palustri evitando pericolose avitaminosi. Stimola inoltre l'accrescimento armonioso di tutto l'animale. DOSI: alimentare gli animali una o piu' volte al giorno con quantita' che possano essere consumate entro 5 minuti. INGREDIENTI: prodotti del pesce, oli e grassi, prodotti e sottoprodotti di semi oleosi, cereali in grani, prodotti e sottoprodotti dei cereali in grani. TENORI ANALITICI: proteina greggia 41%, grassi greggi 22%, ceneri 8%, fibra 1.5%. INTEGRAZIONE PER KG: Vit A 9.500 UI, Vit D3 1.500 UI, Vit E 150 mg. , MANGIME COMPLETO AFFONDANTE A BASE DI PESCE E CROSTACEI PER TARTARUGHE ACQUATICHE E PALUSTRI. MICRO PELLET. E' uno speciale mangime in MICRO pellets realizzato da una importante casa mangimistica italiana in base alle nostre esperienze di allevatori di tartarughe. E' formulato utilizzando solamente ingredienti di prima scelta ed e' integrato con vitamine e sali minerali per la crescita armoniosa dello scheletro e della corazza delle tartarughe acquatiche e palustri evitando pericolose avitaminosi. Stimola inoltre l'accrescimento armonioso di tutto l'animale. SPECIALE PER TARTARUGHE ANCHE PICCOLISSIME O APPENA NATE. Il particolare odore di crostaceo e pesce stimola la tartaruga a cibarsene. Contiene farina ed esoscheletro di crostecei. INGREDIENTI: prodotti del pesce, oli e grassi, farina e sottoprodotti di crostacei, prodotti e sottoprodotti dei cereali in grani. TENORI ANALITICI: proteina greggia 52%, grassi greggi 22%, ceneri 10%, fibra 0.7%. INTEGRAZIONE PER KG DI ALIMENTO: Vit A 12.000 UI, Vit D3 1.800 UI, Vit E 180 mg, Vit C 500 mg. MANGIME CONSIGLIATO DA MOLTISSIMI ALLEVATORI AMATORIALI, Alimento per tartarughine a base di gamberetti (gammarus) di altissima qualita'. Mantiene inalterato il valore nutritivo e l'aspetto del gamberetto in origine. Consigliamo di somministrarlo assieme al tartapellet per una sana e bilanciata dieta delle tartarughe., E' un alimento in bastoncini galleggianti integrati con vitamine e sali minerali. Non sporca l'acqua. Ideale per tartarughe d'acqua di tutte le dimensioni e per grossi anfibi. Alimento completo, MINERALI ED OLIGO ELEMENTI LIQUIDI E' un prodotto per l'integrazione alimentare liquida di rettili e tartarughe sia acquatiche che terrestri. Favoriscono lo sviluppo della corazza, l'indurimento del piastrone ed il buon svolgimento delle funzioni organiche. Contiene glucosio, calcio, manganese, rame, iodio., TUGAVIT VITAMINE LIQUIDE E' un complesso plurivitaminico liquido bilanciato per rettili e tartarughe sia acquatiche che terrestri. Stimola lo sviluppo del guscio e l'indurimento della corazza ed evita pericolose avitaminosi e problemi agli occhi. Contiene Vit. A, Vit D3, Vit E, e vitamine del gruppo B per la stimolazione dell'appetito., E' un prodotto per la pulizia degli occhi che presentano rigonfiamenti o tumefazioni. Pulire due volte al giorno gli occhi degli animali con questo prodotto e integrare l'alimentazione con un buon preparato multivitaminico in polvere o liquido., Perfetta integrazione naturale di calcio e minerali per tartarughe terrestri, acquatiche o sauri. Per le tartarughe acquatiche puo' essere usato tale e quale oppure puo' venire grattuggiato sull'alimentazione. La confezione contiene 2 ossi di seppia da 15 cm., * Prodotto realizzato in origine per vari giardini zoologici al fine di risolvere problemi dovuti alla fragilita'  dei gusci delle tartarughe in cattivita'. * Vitamina a base di calcio senza mais o riempitivi di soia. * Contiene vitamine e sali minerali di qualita'identica a quelli per il consumo umano. Utilizzabile per saur, anfibi, serpenti, tartarughe., REPTI CALCIUM Integratore di Carbonato di calico precipitato ultra fine senza vitamina D3. Integratore di Calcio senza fosforo per rettili ed anfibi. Grazie alla forma esclusiva che conferisce un'alta superficie per grammo, la biodisponibilita' del Calcio e' elevatissima. Senza impurita' nocive., Integratore di Carbonato di calcio precipitato ultra fine con vitamina D3. Integratore di Calcio senza fosforo per rettili ed anfibi. Grazie alla forma esclusiva che conferisce un' alta superficie per grammo, la biodisponibilita' del Calcio e' elevatissima. Senza impurita' nocive. Livello sicuro di vitamina D3., BIOREPT L Stick ricchi di ingredienti per tartarughe terrestri BIOREPT L è un mangime granulato completo, ricco di ingredienti, per la somministrazione quotidiana a tartarughe terrestri allevate in terrari e in giardino. BiOREPT L contiene una gamma ottimale di ingredienti nutritivi di base e integrativi, selezionata per soddisfare le esigenze nutrizionali delle tartarughe terrestri. Il mangime è prodotto secondo una ricetta originale sviluppata nel laboratorio della nostra azienda sulla base di studi sulla nutrizione delle tartarughe terrestri.BIOREPT STICKS e' ricco di ingredienti naturali ed integrato con vitamine e minerali. Si caratterizza per l'elevata accettabilita' sia da parte di esemplari giovani che di esemplari adulti. Puo' essere utilizzato ammorbidito in acqua per esemplari giovani oppure tale e quale per esemplari adulti anche mescolato alla verdura. Il suo utilizzo giornaliero garantisce una crescita meravigliosa ed omogenea del carapace. Non provoca fenomeni di deformazione della corazza. UTILIZZATO NEL NOSTRO ALLEVAMENTO. Integrato con Vit. A, Vit. D3, Vit. E, minerali., Reptilix Tartarughe di terra e' un alimento di base per tutti i tipi di tartarughe di terra. Questi granuli ad alto contenuto di fibra sono perfettamente adatti per soddisfare il fabbisogno nutritivo delle tartarughe di terra. L'aggiunta del complesso vitaminico Multivit serve a migliorare la vitalita' e l'immunita' naturale delle tartarughe di terra. Istruzioni per l'uso Somministrare sempre porzioni abbondanti, verificando che almeno l'80 % del totale delle dosi quotidiane di alimenti sia composta da Reptilix Tartarughe di terra. In questo modo si forniranno alle tartarughe di terra le corrette quantit� di vitamine e minerali per soddisfare le loro normali necessita' di mantenimento. Oltre a Reptilix Tartarughe di terra, alimentare sempre gli animali con verdura e frutta fresca e acqua. Per abituare le tartarughe di terra ai granuli, all'inizio e' possibile mescolarli con pezzi di frutta e verdura appena tagliata. Inoltre se ne migliora l'assunzione inumidendo leggermente i granuli con un po' d'acqua. Si consiglia di sostituire i granuli con una dose fresca, in particolare quando sono stati inumiditi. Valori nutritivi indicativi Proteine grezze 15 % Grassi grezzi 4,5 % Ceneri grezze 8 % Cellulosa grezza 15,5 % Calcio 0,9 % Fosforo 0,6 % Vitamina A 7.500 UIkg Vitamina D3 1.200 UIkg Vitamina E 18 mgkg Rame-Solfato di rame(II) 10 mgkg Consigliato per tartarughe di taglia medio grande., Reptilix Tartarughe di terra � un alimento di base per tutti i tipi di tartarughe di terra. Questi granuli ad alto contenuto di fibra sono perfettamente adatti per soddisfare il fabbisogno nutritivo delle tartarughe di terra. L'aggiunta del complesso vitaminico Multivit serve a migliorare la vitalit� e l'immunit� naturale delle tartarughe di terra. Istruzioni per l'uso Somministrare sempre porzioni abbondanti, verificando che almeno l'80 % del totale delle dosi quotidiane di alimenti sia composta da Reptilix Tartarughe di terra. In questo modo si forniranno alle tartarughe di terra le corrette quantit� di vitamine e minerali per soddisfare le loro normali necessit� di mantenimento. Oltre a Reptilix Tartarughe di terra, alimentare sempre gli animali con verdura e frutta fresca e acqua. Per abituare le tartarughe di terra ai granuli, all'inizio � possibile mescolarli con pezzi di frutta e verdura appena tagliata. Inoltre se ne migliora l'assunzione inumidendo leggermente i granuli con un po' d'acqua. Si consiglia di sostituire i granuli con una dose fresca, in particolare quando sono stati inumiditi. Valori nutritivi indicativi Proteine grezze 15 % Grassi grezzi 4,5 % Ceneri grezze 8 % Cellulosa grezza 15,5 % Calcio 0,9 % Fosforo 0,6 % Vitamina A 7.500 UIkg Vitamina D3 1.200 UIkg Vitamina E 18 mgkg Rame-Solfato di rame(II) 10 mgkg Consigliato per tartarughe di taglia mediogrande., PRODOTTO XXL TARTA PRO-ENERGY ***+ 500 gr in omaggio*** un granulato estruso, facilmente digeribile, sviluppato scientificamente per colmare le carenze di vitamine, aminoacidi, oligoelementi e minerali nell'alimentazione quotidiana di tartarughe alimentate in modo monotono o con vedure da supermercato, che risultano gravemente insufficienti in particolare durante il periodo della crescita e della riproduzione. Valori nutritivi indicativi Proteine grezze 25 % Grassi grezzi 6 % Ceneri grezze 9 % Cellulosa grezza 4 % Calcio 1,9 % Fosforo 0,7 % Vitamina A 15.000 UIkg Vitamina D3 3.000 UIkg Vitamina E 25 mgkg Vitamina K3 1,5 mgkg Vitamina B1 2 mgkg Vitamina B2 8 mgkg Vitamina B3 15,7 mgkg Vitamina B12 15 �gkg Vitamina C 30 mgkg Vitamina PP 40 mgkg , PRODOTTO XXL TARTA CAROTA FLORASTIMUL ***+ 500 gr in omaggio*** e' un granulato estruso facilmente digeribile per tartarughe terrestri, ricco di carote, da somministrare come supplemento quotidiano alla verdura fresca. Questo prodotto naturale aiuta le tartarughe a restare in forma. Consigliamo di inumidire leggermente il prodotto prima della somministrazione. Adatto a tutte le tartarughe terrestri di qualsiasi taglia.  VALORI NUTRITIVI INDICATIVI Proteine grezze 9 %, Grassi grezzi 4 % Ceneri grezze 3 % Cellulosa grezza 3 % Calcio 1,2 % Fosforo 0,8 % Vitamina A 15.000 UIkg Vitamina D3 3.000 UIkg Vitamina E 25 mgkg Vitamina K3 1,5 mgkg Vitamina B1 2 mgkg Vitamina B2 8 mgkg Vitamina B3 15,7 mgkg Vitamina B12 15 µgkg Vitamina C 30 mgkg Vitamina PP 40 mgkg , PRODOTTO XXL TARTA ERBE DEPURATIVE ***+ 500 gr in omaggio*** e' un granulato estruso facilmente digeribile per tutte le tartarughe terrestri, contenente erbe preziose. Questo supplemento stimola la salute, la vitalita' e l'appetito degli animali, con effetti benefici sul loro metabolismo. TARTA ERBE DEPURATIVE contiene tra l'altro cipolle e aglio, due piante il cui effetto positivo e' noto da molto tempo. Da somministrare 2-3 volte alla settimana assieme alla normale razione di verdura fresca. Non fare mai mancare acqua fresca alla vostra tartaruga. Valori nutritivi indicativi Proteine grezze 9 % Grassi grezzi 4 % Ceneri grezze 3 % Cellulosa grezza 3 % Calcio 1,2 % Fosforo 0,8 % Vitamina A 15.000 UIkg Vitamina D3 3.000 UIkg Vitamina E 25 mgkg Vitamina K3 1,5 mgkg Vitamina B1 2 mgkg Vitamina B2 8 mgkg Vitamina B3 15,7 mgkg Vitamina B12 15 µgkg Vitamina C 30 mgkg Vitamina PP 40 mgkg , TARTA TUTTA FRUTTA e' un alimento complementare e saporito per tartarughe terrestri (Geochelone pardalis, geochelone sulcata, geochelone elegans, testudo hermanni, marginata, greca, ..) composto al 100 % di granulati estrusi di vegetali, facilmente digeribili. FRUTTA FRESCA: Il processo di estrusione consente di aggiungere ai granuli frutta fresca. L'aggiunta di almeno il 10 % di frutta fresca ne garantisce lo squisito sapore. POCHE CALORIE: La combinazione di basso contenuto energetico, basso contenuto di amido ed elevato contenuto di fibre lunghe nei granulati estrusi, garantisce una dieta facilmente digeribile e bilanciata. In questo modo, il vostro animale continuera' a mantenere il suo peso ideale senza pericolose malformazioni ossee. VITAMIN PLUS: L'aggiunta di vitamine essenziali agli alimenti, stimola un buono stato generale di salute. La vitamina A e' importante per il ricambio delle cellule della pelle, per la vista, la riproduzione e il metabolismo. La vitamina D3 stimola l'assorbimento di calcio, sostenendo le ossa. Le vitamine E e C sono importanti antiossidanti che proteggono il corpo contro i radicali liberi e migliorano la resistenza naturale dell'organismo. Tutti gli alimenti sono stati arricchiti con vitamina C stabilizzata. Contrariamente alla forma cristallizzata, la vitamina C stabilizzata e' molto meno soggetta all'ossidazione e alla biodegradazione, rimanendo attiva per un tempo maggiore.   Valori nutritivi indicativi: Proteine grezze 14 %, Grassi grezzi 6 %, Ceneri grezze 4 %, Cellulosa grezza 4 %, Calcio 0,9 %, Fosforo 0,6 %, Vitamina A 6.000 UIkg Vitamina D3 1.500 UIkg Vitamina E 30 mgkg Vitamina C 32 mgkg , TARTA VEGETAL PLUS con erba medica PRODOTTO CON OPZIONI DI SCONTO:      -5%, -10%, -20% e' un alimento completo e saporito per tartarughe terrestri (Geochelone pardalis, geochelone sulcata, geochelone elegans, testudo hermanni, marginata, greca, ..) composto al 100 % di granulati estrusi di vegetali, facilmente digeribili. Spesso le tartarughe terrestri hanno problemi di crescita eccessiva del becco corneo (ranfoteca). In genere si tratta della diretta conseguenza di un'alimentazione scorretta, che contribuisce in modo insufficiente alla necessaria usura naturale e alla continua crescita della stessa. Inserendo nei granulati specifiche fibre lunghe non triturate, con un'alta percentuale di silicato, si garantisce la massima attivita' di masticazione, la necessaria usura del becco e una bocca in perfetta salute. VEGETALI FRESCHI: Il processo di estrusione consente di aggiungere ai granuli verdure fresche. L'aggiunta di almeno il 10 % di verdura fresca ne garantisce lo squisito sapore. FIBRE LUNGHE: Per natura le tartarughe sono erbivori che richiedono una dieta con un contenuto sufficientemente alto di fibre e un basso contenuto di amidi, TARTA VEGETALE contiene fibra grezza per il 20 %. Grazie al nuovo esclusivo processo produttivo, questi alimenti contengono fibre lunghe, non triturate, ricche di silicato, come quelle che si trovano negli alimenti naturali. Tali fibre supportano e migliorano la funzione intestinale molto meglio delle fibre schiacciate dei tradizionali alimenti. POCHE CALORIE: La combinazione di basso contenuto energetico, basso contenuto di amido ed elevato contenuto di fibre lunghe nei granulati estrusi, garantisce una dieta facilmente digeribile e bilanciata. In questo modo, il vostro animale continuera' a mantenere il suo peso ideale senza pericolose malformazioni ossee. FLORASTIMUL: L'esclusiva aggiunta di prebiotici, Fructo-OligoSaccaridi (FOS) e Mannan-OligoSaccaridi (MOS) ha un effetto salutare sulla microflora intestinale. In questo modo vengono garantiti un ottimo equilibrio intestinale e una corretta funzione intestinale. VITAMIN PLUS: L'aggiunta di vitamine essenziali agli alimenti, stimola un buono stato generale di salute. La vitamina A e' importante per il ricambio delle cellule della pelle, per la vista, la riproduzione e il metabolismo. La vitamina D3 stimola l'assorbimento di calcio, sostenendo le ossa. Le vitamine E e C sono importanti antiossidanti che proteggono il corpo contro i radicali liberi e migliorano la resistenza naturale dell'organismo. Tutti gli alimenti sono stati arricchiti con vitamina C stabilizzata. Contrariamente alla forma cristallizzata, la vitamina C stabilizzata e' molto meno soggetta all'ossidazione e alla biodegradazione, rimanendo attiva per un tempo maggiore. PRO IMMUNITY L'aggiunta di pigmenti vegetali naturali, luteina e beta-carotene, ha un effetto positivo sulla resistenza e sulla salute generale. Questi carotenoidi sono noti come potenti antiossidanti biologici e migliorano la resistenza naturale dell'organismo stimolando lo sviluppo di anticorpi contro le malattie. Valori nutritivi indicativi: Proteine grezze 15 %, Grassi grezzi 3 %, Ceneri grezze 8 %, Cellulosa grezza 20 %, Calcio 0,9 %, Fosforo 0,6 %, Vitamina A 10.000 UIkg Vitamina D3 1.500 UIkg Vitamina E 30 mgkg Vitamina C 100 mgkg , PRODOTTO XXL TARTA VEGETAL PLUS con erba medica ***+ 500 gr in omaggio*** e' un alimento completo e saporito per tartarughe terrestri (Geochelone pardalis, geochelone sulcata, geochelone elegans, testudo hermanni, marginata, greca, ..) composto al 100 % di granulati estrusi di vegetali, facilmente digeribili. Spesso le tartarughe terrestri hanno problemi di crescita eccessiva del becco corneo (ranfoteca). In genere si tratta della diretta conseguenza di un'alimentazione scorretta, che contribuisce in modo insufficiente alla necessaria usura naturale e alla continua crescita della stessa. Inserendo nei granulati specifiche fibre lunghe non triturate, con un'alta percentuale di silicato, si garantisce la massima attivita' di masticazione, la necessaria usura del becco e una bocca in perfetta salute. VEGETALI FRESCHI: Il processo di estrusione consente di aggiungere ai granuli verdure fresche. L'aggiunta di almeno il 10 % di verdura fresca ne garantisce lo squisito sapore. FIBRE LUNGHE: Per natura le tartarughe sono erbivori che richiedono una dieta con un contenuto sufficientemente alto di fibre e un basso contenuto di amidi, contiene fibra grezza per il 25 %. Grazie al nuovo esclusivo processo produttivo, questi alimenti contengono fibre lunghe, non triturate, ricche di silicato, come quelle che si trovano negli alimenti naturali. Tali fibre supportano e migliorano la funzione intestinale molto meglio delle fibre schiacciate dei tradizionali alimenti. POCHE CALORIE: La combinazione di basso contenuto energetico, basso contenuto di amido ed elevato contenuto di fibre lunghe nei granulati estrusi, garantisce una dieta facilmente digeribile e bilanciata. In questo modo, il vostro animale continuera' a mantenere il suo peso ideale senza pericolose malformazioni ossee. FLORASTIMUL: L'esclusiva aggiunta di prebiotici, Fructo-OligoSaccaridi (FOS) e Mannan-OligoSaccaridi (MOS) ha un effetto salutare sulla microflora intestinale. In questo modo vengono garantiti un ottimo equilibrio intestinale e una corretta funzione intestinale. VITAMIN PLUS: L'aggiunta di vitamine essenziali agli alimenti, stimola un buono stato generale di salute. La vitamina A e' importante per il ricambio delle cellule della pelle, per la vista, la riproduzione e il metabolismo. La vitamina D3 stimola l'assorbimento di calcio, sostenendo le ossa. Le vitamine E e C sono importanti antiossidanti che proteggono il corpo contro i radicali liberi e migliorano la resistenza naturale dell'organismo. Tutti gli alimenti sono stati arricchiti con vitamina C stabilizzata. Contrariamente alla forma cristallizzata, la vitamina C stabilizzata e' molto meno soggetta all'ossidazione e alla biodegradazione, rimanendo attiva per un tempo maggiore. PRO IMMUNITY L'aggiunta di pigmenti vegetali naturali, luteina e beta-carotene, ha un effetto positivo sulla resistenza e sulla salute generale. Questi carotenoidi sono noti come potenti antiossidanti biologici e migliorano la resistenza naturale dell'organismo stimolando lo sviluppo di anticorpi contro le malattie. Valori nutritivi indicativi: Proteine grezze 15 %, Grassi grezzi 3 %, Ceneri grezze 8 %, Cellulosa grezza 25 %, Calcio 0,9 %, Fosforo 0,6 %, Vitamina A 10.000 UIkg Vitamina D3 1.500 UIkg Vitamina E 30 mgkg Vitamina C 100 mgkg , CONFEZIONE GRAN RISPARMIO KG 2,5 (cinque confezioni da 500 gr) CONTIENE 5 CONFEZIONI MISTE DA 500 GR DEI NOSTRI ALIMENTI PER TARTARUGHE TERRESTRI. E' un alimento completo e saporito per tartarughe terrestri (Geochelone pardalis, geochelone sulcata, geochelone elegans, testudo hermanni, marginata, greca, ..) composto al 100 % di granulati estrusi, facilmente digeribili. I prodotti sono integrati con vitamine nobili e sali minerali. , Termoriscaldatore automatico con termostato interno che provvede a mantenere la temperatura dell'acqua (dolce o marina) ai valori impostati. Si spegne automaticamente se estratto fuori dall'acqua quando e' in funzione. Spessore del tubo quarzato : 2mm. La risposta migliore alle esigenze degli acquariofili più esigenti. Il nuovo riscaldatore per acquari dalle caratteristiche uniche ed innovative: circuito termostato privo di effetto Joule. Lo speciale circuito che costituisce lÂ’insieme termostato non è attraversato dalla corrente elettrica e non subisce alcun riscaldamento dovuto allÂ’effetto Joule in base al quale, ogni corpo metallico attraversato dalla corrente, tende a riscaldarsi. Si evitano così aperture e chiusure del termostato dovute a fattori diversi dalla temperatura dellÂ’acqua. Ottimo per tartarughiere e paludari., Speciale piastra riscaldante per terrari. Lo speciale inchiostro con il quale viene prodotta evita pericolosi surriscaldamenti e bruciature agli animali; dimensioni 28 cm X 28 cm. Va applicata all'esterno dei terrari ed e' dotata di lato adesivo; la dimensione della piastra deve essere di circa 13 la dimensione del fondo del terrario. Il terrario deve essere sollevato dal piano di appoggio di qualche millimetro per allontanare il calore in eccesso ed evitare pericolosi accumuli di calore. Consigliamo il collegamento ad un termostato., Kit comprendente 1 termostato elettronico THERMOCONTROLL + 1 piastra da 28w + 1 termoigrometro. Tutto il necessario per poter riscaldare il terrario. Per terrari fino a 70 cm di lunghezza e con almeno una lampada spot da 4050w., Speciale piastra riscaldante per terrari. Lo speciale inchiostro con il quale viene prodotta evita pericolosi surriscaldamenti e bruciature agli animali; dimensioni 53 cm X 28 cm. Va applicata all'esterno dei terrari ed e' dotata di lato adesivo; la dimensione della piastra deve essere di circa 13 la dimensione del fondo del terrario. Il terrario deve essere sollevato dal piano di appoggio di qualche millimetro per allontanare il calore in eccesso ed evitare pericolosi accumuli di calore. Consigliamo il collegamento ad un termostato., Speciale piastra riscaldante per terrari. Lo speciale inchiostro con il quale viene prodotta evita pericolosi surriscaldamenti e bruciature agli animali; dimensioni 80 cm X 28 cm. Va applicata all'esterno dei terrari ed e' dotata di lato adesivo; la dimensione della piastra deve essere di circa 13 la dimensione del fondo del terrario. Il terrario deve essere sollevato dal piano di appoggio di qualche millimetro per allontanare il calore in eccesso ed evitare pericolosi accumuli di calore. Consigliamo il collegamento ad un termostato., Kit comprendente 1 termostato elettronico THERMOCONTROLL + 1 piastra da 14w + 1 termoigrometro. Tutto il necessario per poter riscaldare il terrario. Per terrari fino a 40 cm di lunghezza e con almeno una lampada spot da 4050w., kit termostato+cavetto da 80w + termometro che meglio si adatta al Vostro terrario o paludario. RISPARMIATE ALMENO IL 10% SUI VARI ARTICOLI IN OFFERTA. Il Kit base contiene 1 Termostato Resun ts 600, 1 cavetto riscaldante 80w e un termometro., kit termostato+cavetto da 100w + termometro che meglio si adatta al Vostro terrario o paludario. RISPARMIATE ALMENO IL 10% SUI VARI ARTICOLI IN OFFERTA. Il Kit base contiene 1 Termostato Resun ts 600, 1 cavetto riscaldante 100w e un termometro., kit termostato+cavetto da 15w o 25w + termometro che meglio si adatta al Vostro terrario o paludario. RISPARMIATE ALMENO IL 10% SUI VARI ARTICOLI IN OFFERTA. Il Kit base contiene 1 Termostato Resun ts 600, 1 cavetto riscaldante 15w o 25w e un termometro . ****SPECIFICARE NELLE NOTE DELL'ORDINE LA POTENZA DESIDERATA***, kit termostato+cavetto da 50w + termometro che meglio si adatta al Vostro terrario o paludario. RISPARMIATE ALMENO IL 10% SUI VARI ARTICOLI IN OFFERTA. Il Kit base contiene 1 Termostato Resun ts 600, 1 cavetto riscaldante 50w., kit termostato+cavetto da 15w o 25w + termometro che meglio si adatta al Vostro terrario o paludario. RISPARMIATE ALMENO IL 10% SUI VARI ARTICOLI IN OFFERTA. Il Kit base contiene 1 Termostato Resun ts 600, 1 cavetto riscaldante 15w e un termometro ., Zeo-stone Zeolite: roccia speciale in grado di assorbire ammoniaca e fosfato. Per assorbire efficacemente l'ammoniaca tossica negli acquari dÂ’acqua dolce e tartarughiere; riduce il fosfato. - Un minerale naturale stupefacente con le proprietà di scambio ionico e la capacità straordinaria di assorbire, trattenere e scambiare i prodotti chimici differenti. - Per assorbire le molecole dell'ammoniaca e fare diminuire il livello della domanda biologica di ossigeno (BOD) negli acquari e nello stagno. La capacità di assorbimento specifica per ammoniaca è un minimo di 1200-1800 mgKG. - Per assorbire gli odori e i fosfati., Un carbone iperattivo superiore, di grande purezza, progettato per la purificazione dell'acqua. Preferito dagli acquari, dai centri di ricerca e dalle industrie della pesca. La piccola dimensione riduce la lunghezze del percorso dell'acqua necessario per entrare nelle superfici di assorbimento, il risultato è una efficienza maggiore ed una durata piu' lunga. Xupra rende l'acqua cristallina. Assorbe una gamma completa di agenti inquinanti organici, di antiparassitari, di odori, di coloranti, cloro, di prodotti organici dissolti, di ozono e di molti metalli pesanti. I, glaX ring E' un materiale filtrante di nuova generazione, caratterizzato dall’elevata capacita' filtrante. Un litro di prodotto ha una superficie utile di 200 mq per l’insediamento di microrganismi per l’autopulizia biologica. Grazie all’ampia superficie e all’elevata ampiezza delle sue cavita' (da 20 a 50 µm), questo materiale e' ideale per depurare l’acqua del vostro acquario, liberandola da ammoniaca e nitriti, inoltre, abbinato a glaX stone permette anche il difficile processo di eliminazione dei nitrati., Pianta galleggiante, in pieno sole la pianta si moltiplica rapidamente. Grazie alla rapidità della sua crescita e moltipicazione è un filtro naturale: crescendo sottrae nutrienti e sostanze alle alghe ed ombreggia il laghetto evitando il surriscaldamento del'acqua. Le sue lunghe e intrecciate radici sono un ottimo substrato di deposizione per le uova delle Koi e dei pesci da laghetto. Inoltre i piccoli pesci trovano rifugio e alimento nelle stesse radici. In inverno va ritirara in luogo riparato dal freddo in quanto non sopporta temperature fredde., Piccola felce galleggiante, piu' esemplari formano piccole isole galleggianti. E' molto resistente al freddo ed e' una fra le pochissime piante che riescono a vivere anche se l'acqua si ghiaccia completamente. Durante l'inverno diviene rossa mattone per poi colorarsi di verde intenso. Ottima pianta per ombreggiare l'acqua e quindi avere meno problemi di alghe filamentose; crescendo e moltiplicandosi sottrae dall'acqua nitrati e nutrimenti per le fastidiose alghe. CONSIGLIATA, Pianta galleggiante detta castagna d'acqua (i suoi semi sono commestibili), in pieno sole la pianta si moltiplica rapidamente. Grazie alla rapidità della sua crescita e moltipicazione è un filtro naturale: crescendo sottrae nutrienti e sostanze alle alghe ed ombreggia il laghetto evitando il surriscaldamento del'acqua. Le sue lunghe e intrecciate radici sono un ottimo substrato di deposizione per le uova delle Koi e dei pesci da laghetto. Inoltre i piccoli pesci trovano rifugio e alimento nelle stesse radici. Sopporta bene le temperature rigide in quanto lascia cadere sul fondo i semi che l'anno successivo daranno vita a nuove piante., , Le piante galleggianti ricoprono un ruolo molto importante nel bilancio biologico del laghetto: esse fungono sia da fitodepuratori naturali, sia da riparo per i piccoli pesci altrimenti predati dai più grandi e fungono anche da ombreggianti naturali evitando l'eccessiva e antiestetica proliferazione algale. Inoltre nei mesi estivi mantengono più bassa la temperatura dell'acqua grazie proprio all'ombreggiamento. Sono delle fortissime consumatrici di nitrati ed altre sostanze che, se presenti in modo eccessivo in laghetto, danno vita ad intorbidimento e alghe filamentose. Alcune sono rustiche e, in forma letargica , sopravvivono anche in inverno; altre sono tropicali e vanno poste al riparo durante i mesi freddi. Consigliamo di metterle nel laghetto a partire da fine Aprile, inizio Maggio nel Nord Italia, mentre al Sud è possibile fin da Marzo., Pianta galleggiante, in pieno sole la pianta fiorisce con meravigliosi fiori azzurri. Grazie alla rapidita' della sua crescita e moltipicazione e' un filtro naturale: crescendo sottrae nutrienti e sostanze alle alghe ed ombreggia il laghetto evitando il surriscaldamento del'acqua. Le sue lunghe e intrecciate radici sono un ottimo substrato di deposizione per le uova delle Koi e dei pesci da laghetto. Inoltre i piccoli pesci trovano rifugio e alimento nelle stesse radici. In inverno va ritirara in luogo riparato dal freddo in quanto non sopporta temperature fredde.  , I pesci da laghetto sono disponibili da fine Febbraio a Novembre. Normalmente abbiamo animali di taglia ridotta, fino a 10 cm in questo modo si trasportano meglio e si adattano al nuovo ambiente senza problemi. Si consiglia di NON gettare i pesci dal sacchetto allo stagno direttamente ma di acclimatarli in un secchio usando l'acqua di trasporto e acqua della vasca: non usare mai acqua di rubinetto in quanto troppo fredda e ricca di cloro. Per i pesci di branco (leuciscus, scardole, carassi,) consigliamo di acquistare almeno 10-20 esemplari mentre per pesci tipo carpe erbivore o koi dipende dalla grandezza del laghetto. ATTENZIONE alcuni pesci sono carnivori e cacciatori e possono mangiarsi gli avanotti o i giovani pesci: persico reale, persico sole, pesce siluro. Questi pesci vanno tenuti con pesci della stessa taglia o pi� grandi. Alcuni pesci tengono pulita l'acqua mangiando le alghe (carpe erbivore) mentre altri come le tinche sono predatori soprattutto di girini e invertebrati. Si possono introdurre anche lumache che terranno libere le piante da alghe e anfibi, anche se questi ultimi difficilmente si potranno ammirare in quanto molto diffidenti. Le tartarughe possono essere introdotte con cautela: nessun problema per EMYS ORBICULARIS, CHINEMYS REEVESI, MAUREMYS JAPONICA che non mangiano piante e non danneggiano le ninfee mentre il genere TRACHEMYS e PSEUDEMYS mangia volentieri i nuovi germogli e le foglie delle ninfee. Carpe Koi (Nishikigoi, o carpe colorate giapponesi) (Cyprinus carpio var.) Negli ultimi cento anni sono state create molte meravigliose varietà di carpe colorate tramite rigorose e pazienti selezioni, soprattutto dai giapponesi. Le vere carpe koi, selezionate da grandi ibridatori, hanno colorazioni molto accese ed appariscenti. Ne esistono di colore bianco, bianco e rosso, arancio, giallo, bianco-rosso-nero, nero e bianco, ecc. spesso con più o meno evidenti riflessi iridescenti e metalllici. Sono pesci molto rustici ed estremamente vigorosi. Dimensioni: fino a 50-90cm ed un peso di 5-10kg. Temperatura: 0-35°C Pesci rossi (Carassius auratus var.) I pesci rossi hanno una lunga tradizione come animali domestici: sembra siano stati addomesticati per la prima volta in Cina durante la dinastia Sung, nel 960 d.C.. E' un pesce facilissimo da allevare sia in acquari che all'aperto; ne esistono innumerevoli varietà dalle più disparate colorazioni. Oltre al comune pesce rosso (Carassius auratus) due fra le più belle ed interessanti varietà selezionate per specchi d'acqua all'esterno sono: Carassius auratus London Shubunkin , dalle meravigliose macchie multicolore rosse nere e blu-azzurre, e vistose code; e ancora Carassius auratus Sarasa dalla colorazione di fondo bianco candido con vistose ed irregolari macchie rosso porpora. Tutti buoni divoratori di larve di zanzara. Dimensioni: 8-25cm Temperatura: 0-35°C Gambusino (Gambusia affinis) Piccolo pesciolino originario dell'America settentrionale; è un grandissimo divoratore di larve di zanzara e perciò ottimo per la lotta contro le zanzare stesse. E' molto adatto, in particolare per piccoli bacini o tinozze dove si intenda coltivare un gran numero di piante acquatiche fra le quali si annidano e si nascondono durante tutta la stagione estiva un gran numero di larve di zanzare e dove solitamente i pesci rossi, di dimensioni più grandi di quelle minuscole del gambusino, non riescono quasi nemmeno a nuotare. Dimensioni: 3-6cm Temperatura: 8-38°C. Bivalvi (Anodonta spp. ed Unio spp.) I bivalvi appartenenti ai generi Anodonta ed Unio, sono invertebrati d'acqua dolce (simili alle comuni cozze di mare); hanno colorazioni marroni più o meno scure e dimensioni massime di circa 10-11 cm di lunghezza per l'Unio spp. e di circa 20-25 cm per l'Anodonta spp..Sono efficientissimi filtratori d'acqua: riescono a filtrare fino a 40 lt. d'acqua all'ora; si nutrono di fitoplancton e zooplancton oltre che di sostanze organiche di vario genere presenti in sospensione nell'acqua. Hanno bisogno di acque leggermente correnti e di materiale a granulometria fine sul fondo per muoversi agevolmente., KIT TERMOSTATO HAQUOSS CON SONDA, LAMPADA IN CERAMICA 150w, TERMOIGROMETRO ANALOGICO Il kit include l'ottimo termostato elettronico Haquoss, una lampada in ceramica ed un termoigrometro (temperatura e umidita')., Le lampade in ceramica sono una eccellente fonte di calore per tutti i rettili in quanto emettono calore sotto forma di raggi infrarossi permettendo al terrario di riscaldarsi e nel contempo anche l'animale si scalda. I raggi emessi riscaldano gli animali fino alle ossa, come essere sotto la luce diretta del sole. Consigliamo di installare un termostato elettronico al fine di evitare un surriscaldamento del terrario. Si avvitano su normali portalampade in ceramica od ottone., KIT TERMOSTATO HAQUOSS CON SONDA, LAMPADA IN CERAMICA, TERMOIGROMETRO ANALOGICO Il kit include l'ottimo termostato elettronico Haquoss, una lampada in ceramica ed un termoigrometro (temperatura e umidita')., KIT TERMOSTATO HAQUOSS CON SONDA, LAMPADA IN CERAMICA, TERMOIGROMETRO ANALOGICO Il kit include l'ottimo termostato elettronico Haquoss, una lampada in ed un termoigrometro (temperatura e umidita')., Speciale mix di 20 piante, da inserire all'interno del laghetto, adatte alla depurazione biologica del laghetto: scelte grazie alle loro altissime capacità di trasformare le sostanze tossiche (nitritinitratifosforo) in alimento per le piante stesse. Contribuiscono al mantenimento di un ambiente sano per i pesci e soprattutto ad un'acqua chiara e pulita in quanto sono forti antagoniste delle alghe verdi., Assortimento di venti piante da fiore da piantare all'interno del laghetto o nel bordo esterno. Vengono fornite con fiori di colorazioni diverse ed epoca di fioritura scalare in modo da poter avere una lunga e copiosa fioritura. Le piante dispongono di etichetta con le caratteristiche e le esigenze di piantumazione., Speciale mix di 9 piante, da inserire all'interno del laghetto, adatte alla depurazione biologica del laghetto: scelte grazie alle loro altissime capacità di trasformare le sostanze tossiche (nitritinitratifosforo) in alimento per le piante stesse. Contribuiscono al mantenimento di un ambiente sano per i pesci e soprattutto ad un'acqua chiara e pulita in quanto sono forti antagoniste delle alghe verdi., Speciale mix di 3 piante, da inserire all'interno del laghetto, adatte alla depurazione biologica del laghetto: scelte grazie alle loro altissime capacità di trasformare le sostanze tossiche (nitritinitratifosforo) in alimento per le piante stesse. Contribuiscono al mantenimento di un ambiente sano per i pesci e soprattutto ad un'acqua chiara e pulita in quanto sono forti antagoniste delle alghe verdi., Assortimento di sei diverse piante da fiore da piantare all'interno del laghetto o nel bordo esterno. Vengono fornite con fiori di colorazioni diverse ed epoca di fioritura scalare in modo da poter avere una lunga e copiosa fioritura. Le piante dispongono di etichetta con le caratteristiche e le esigenze di piantumazione., Assortimento di dodici piante da fiore da piantare all'interno del laghetto o nel bordo esterno. Vengono fornite con fiori di colorazioni diverse ed epoca di fioritura scalare in modo da poter avere una lunga e copiosa fioritura. Le piante dispongono di etichetta con le caratteristiche e le esigenze di piantumazione., Assortimento di 9 diverse piante da fiore da piantare all'interno del laghetto o nel bordo esterno. Vengono fornite con fiori di colorazioni diverse ed epoca di fioritura scalare in modo da poter avere una lunga e copiosa fioritura. Le piante dispongono di etichetta con le caratteristiche e le esigenze di piantumazione., Assortimento di tre diverse piante da fiore da piantare all'interno del laghetto o nel bordo esterno. Vengono fornite con fiori di colorazioni diverse ed epoca di fioritura scalare in modo da poter avere una lunga e copiosa fioritura. Le piante dispongono di etichetta con le caratteristiche e le esigenze di piantumazione., Speciale mix di 6 piante, da inserire all'interno del laghetto, adatte alla depurazione biologica del laghetto: scelte grazie alle loro altissime capacità di trasformare le sostanze tossiche (nitritinitratifosforo) in alimento per le piante stesse. Contribuiscono al mantenimento di un ambiente sano per i pesci e soprattutto ad un'acqua chiara e pulita in quanto sono forti antagoniste delle alghe verdi., Speciale mix di 12 piante, da inserire all'interno del laghetto, adatte alla depurazione biologica del laghetto: scelte grazie alle loro altissime capacità di trasformare le sostanze tossiche (nitritinitratifosforo) in alimento per le piante stesse. Contribuiscono al mantenimento di un ambiente sano per i pesci e soprattutto ad un'acqua chiara e pulita in quanto sono forti antagoniste delle alghe verdi., I FIORI sono costituiti da 25 petali che gli danno la forma di coppa. Colore bianco e un diametro di 1315 cm. Le FOGLIE nuove sono bronzate, successivamente diventano verdi. Hanno forma arrotondata e un diametro di 23 cm. Una PIANTA può occupare uno spazio di 120 cm di diametro., Termometro digitale con sonda di 3 m di lunghezza per terrari ed acquaterrari; la sonda misura la temperatura dell'aria o dell'acqua. Funziona con batteria tipo orologio inclusa nel prezzo. Dimensioni 52 x 39 x 15 mm, 50 g., Termometro ad alcool con ventosa per misurare la temperatura dell'acqua o dell'aria di acquari, terrari o tartarughiere., Kit comprensivo di portalampada in plastica, cavo da 1.80 mt, ghiera ed interruttore. Per l'uso in terrari e paludari. Da utilizzarsi solamente con lampade UVB al neon compatte o lampade ad incandescenza fino a 60W di potenza., Kit comprensivo di portalampada in ceramica, cavo da 1.80 mt, ghiera ed interruttore. Per l'uso in terrari e paludari. Da utilizzarsi con lampade compatte UVB oppure lampade in ceramica e incandescenza fino a 200 w di potenza., Magnifico effetto nebbia per ricreare la giusta atmosfera e umidita' all'interno di terrari e paludari. Funziona a 24 volts e quindi non vi è pericolo per voi e per gli animali; la nebbia creata ha la stessa temperatura del terrario e non c'e' il rischio di ustionare gli animali. Mediante l'uso di un timer è possibile programmare le ore di funzionamento e quindi quanta umidita' ricreare nel terrario stesso. DISPONE DI 6 LED LUMINOSI PER UN EFFETTO SCENICO MERAVIGLIOSO., Ciotola in materiale atossico e resistente agli sbalzi di temperatura. La superficie liscia facilita la pulizia e l'igene della ciotola stessa. Si puo' utilizzare sia per il cibo sia per l'acqua. La forma ed il peso evitano che gli animali la rovescino., Mangiatoia in materiale atossico e resistente agli sbalzi di temperatura. La superficie liscia facilita la pulizia e l'igene della ciotola stessa. Si puo' utilizzare sia per il cibo sia per l'acqua. La forma ed il peso evitano che gli animali la rovescino. La profondita' massima di 1 centimetro la rende ideale sia come vaschetta per il cibo sia come vasca per l'acqua., Vaschetta per acqua o cibo ad angolo; si posiziona su un angolo del terrario cosi' da occupare meno spazio possibile. E' studiata per non capovolgersi. Ottima per sauri, serpenti, anfibi. Misure: 20x20x7h, Vaschetta per acqua o cibo ad angolo; si posiziona su un angolo del terrario cosi' da occupare meno spazio possibile. E' studiata per non capovolgersi. Ottima per sauri, serpenti, anfibi. Misure: 30x30x8h, * Incrementa la temperatura nel terrario, * emette una parte di raggi infrarossi riscaldanti, * ottima fonte di calore che permette la termoregolazione nei rettili (serpenti, tartarughe, sauri), * stimola l'appetito, l'attivita' ed il comportamento riproduttivo grazie alla radiazione UVA. L'originale lampada per rettili con speciale riflettore incorporato e spettro luminoso completo. Ideale per essere utilizzata come fonte di illuminazione principale in terrari e paludari e come fonte permanente di calore durante il giorno. Ora viene prodotta con uno speciale filamento a lunga durata per aumentare la durata della lampada stessa., TESSUTO PROTETTIVO DIMENSIONE 6X5 per teli da laghetto  Speciale tessuto di forte spessore da inserire tra la terra ed il telo in pvc al fine di evitare danni dovuti ai sassi. , TESSUTO PROTETTIVO DIMENSIONE 4X10 per teli da laghetto  Speciale tessuto di forte spessore da inserire tra la terra ed il telo in pvc al fine di evitare danni dovuti ai sassi. , TESSUTO PROTETTIVO DIMENSIONE 8X5 per teli da laghetto  Speciale tessuto di forte spessore da inserire tra la terra ed il telo in pvc al fine di evitare danni dovuti ai sassi. , TESSUTO PROTETTIVO DIMENSIONE 2X2 per teli da laghetto  Speciale tessuto di forte spessore da inserire tra la terra ed il telo in pvc al fine di evitare danni dovuti ai sassi. , TESSUTO PROTETTIVO DIMENSIONE 2X3 per teli da laghetto  Speciale tessuto di forte spessore da inserire tra la terra ed il telo in pvc al fine di evitare danni dovuti ai sassi. , SPECIALE TELO IN PVC 0,5 MM di spessore   E' un telo di produzione ITALIANA specifico per laghetti o ruscelli; ha una garanzia di 15 anni contro i danni da raggi UV. E' trattato in modo da non essere tossico ai pesci o alle piante; utilizzando la colla e' possibile creare cascate, ruscelli o laghetti dalla forma particolare. Consigliamo di leggere bene le istruzioni su come prendere le misure del telo prima di ordinarlo e naturalmente consigliamo di utilizzare il nostro SOTTOTELO per evitare danni dovuti a sassi o pietre. Durante lo scavo predisporre dei terrazzamenti in modo da poter collocare i vasi con le piante a diverse profondita'., NINFEA ALMOST BLACK Tra le ninfee con il fiore colore rosso questa è quella con la tonalità più scura E' una ninfea molto particolare e che non può mancare dalle vasche degli appassionati in quanto i numerosissimi petali (35) dei fiori sono quasi tutti neri fino al terzo giorno di apertura. La forma del fiore è a coppa ed il diametro che può raggiungere è di 15 cm con foglie nuove color porpora scuro e verde lungo il perimetro mentre quelle più vecchie sono completamente verde scuro. Hanno forma arrotondata ed un diametro di 20 cm. La pianta occupa circa 1 mq di superficie del laghetto e il rizoma va piantato tra i 30 e 80 cm di profondità; fioritura da giugno a settembre., Sicuramente una delle ninfee più vigorose, belle e fiorifere con il colore dei petali interni rosso intenso mentre quelli esterni rosso più leggero. Il fiore ha forma stellata con diametro di circa 15-20 cm e 26-28 petali. Le foglie nuove sono bronzo lucente mentre quelle vecchie sono verde scuro.  Questa cultivar è tra la più grande delle ninfee rustiche rosse e una delle migliori cultivar resistenti rossi da utilizzare per i fiori recisi. E 'eccellente per grandi vasche. Fiorisce già a metà maggio fino a settembre inoltrato., Produce FIORI a forma di coppa, colore bianco rosato con un diametro di 14 cm. Le FOGLIE nuove sono di colore rossiccio mentre quelle più vecchie sono verde scuro. Hanno forma leggermente allungata e un diametro di 18 cm. Una PIANTA può occupare uno spazio di oltre 1 mt., Termostato elettronico di precisione per il controllo della temperatura in terrari, acquari e tartarughiere; dispone di sonda esterna che puo' lavorare sia in acqua che in aria per la rilevazione della temperatura. La regolazione della temperatura e' estremamente accurata in quanto controllata da un circuito elettronico di precisione. Questo termostato non dispone di display a cristalli liquidi e puo' essere collegato ad apparecchi fino alla potenza di 500 w., Il cavo riscaldante RESUN � costituito da una piccola resistenza a filo rivestita da un cavo di guaina siliconica. Per un corretto impiego svolgere il cavo e disporlo uniformemente sulla superficie da riscaldare, coprendolo eventualmente con sabbia, rocce oppure altri elementi decorativi. Il cavetto pu� essere collegato alla rete direttamente oppure per mezzo di termostato di controllo come il termostato Hydroset elettronico, termostato Resun o a mezzo di Timer e regolatori di potenza. Lunghezza metri 4.50, L'originale lampada per rettili con speciale riflettore incorporato e spettro luminoso completo contenente una sufficiente quantit� di raggi UV-A e UV-B. Lo spettro luminoso emesso stimola l'alimentazione anche in animali non in perfetta salute e permette di avere sempre animali in forma e sani; ideale per essere utilizzata come fonte di illuminazione principale in terrari e paludari e come fonte permanente di calore durante il giorno. Ora viene prodotta con uno speciale filamento a lunga durata per aumentare la durata della lampada stessa., Specifica lampada ad raggi infrarossi con doppia attitudine: ottima per illuminare animali notturni in quanto la debole luce che emette non li disturba e ottima anche come fonte di riscaldamento principale o supplementare in terrari o paludari. In caso venga utilizzata come fonte di riscaldamento consigliamo l'uso di termostati elettronici e di portalampade in ceramica., CROCCHETTA VEGETALE ALLE CAROTE E ORTAGGI SENZA COLORANTI ARTIFICIALI, SENZA CONSERVANTI, SENZA AROMATIZZANTI. Da anni eravamo alla ricerca di un alimento in crocchetta per alimentare le nostre tartarughe adulte e appena nate senza utilizzare alimenti iper-proteici come le crocchette per cani o gatti. Non avendo trovato niente in commercio che ci soddisfaceva abbiamo utilizzato tutta la nostra esperienza e l'aiuto di validi veterinari per creare le CROCCHETTE VEGETALI. Sono un ottimo alimento complementare da usare due o tre volte alla settimana assieme alla verdura fresca: contiene importanti vitamine, sali minerali, lieviti. Consigliamo di ammorbidire le crocchette per 10-15 minuti in acqua e poi darle agli animali nella quantita' che viene consumata nella giornata; i nostri adulti comunque le mangiano anche secche. E' molto gradita anche a tartarughe acquatiche di grossa taglia quali trachemys, pseudemys, cyclemys. Contengono per kilo di alimento Vit A 45.000 UI, Vit D3 700 UI, Vit E 50 Mg. Proteine 15%, grassi 6%. ALIMENTO CONSIGLIATO DA NUMEROSI ALLEVATORI, CROCCHETTA VEGETALE ALLE VERDURE MISTE E ORTAGGI SENZA COLORANTI ARTIFICIALI, SENZA CONSERVANTI, SENZA AROMATIZZANTI. Da anni eravamo alla ricerca di un alimento in crocchetta per alimentare le nostre tartarughe adulte e appena nate senza utilizzare alimenti iper-proteici come le crocchette per cani o gatti. Non avendo trovato niente in commercio che ci soddisfaceva abbiamo utilizzato tutta la nostra esperienza e l'aiuto di validi veterinari per creare le CROCCHETTE VEGETALI. Sono un ottimo alimento complementare da usare due o tre volte alla settimana assieme alla verdura fresca: contiene importanti vitamine, sali minerali, lieviti. Consigliamo di ammorbidire le crocchette per 10-15 minuti in acqua e poi darle agli animali nella quantita' che viene consumata nella giornata; i nostri adulti comunque le mangiano anche secche. E' molto gradita anche a tartarughe acquatiche di grossa taglia quali trachemys, pseudemys, cyclemys. Contengono per kilo di alimento Vit A 45.000 UI, Vit D3 700 UI, Vit E 50 Mg. Proteine 15%, grassi 6%. ALIMENTO CONSIGLIATO DA NUMEROSI ALLEVATORI, Alimento per tartarughine a base di gamberetti (gammarus) di altissima qualita'. Mantiene inalterato il valore nutritivo e l'aspetto del gamberetto in origine., Semplice lampada per illuminare terrari, paludari e tartarughiere ed ottima fonte di calore per rettili. Il calore prodotto stimola le funzioni vitali dell'animale permettendogli di raggiungere la temperatura ideale in breve tempo; ottima lampada se abbinata a lampade ad emissione di raggi Uv., Eco Earth e' costituita da fibre compresse della pianta di noce di cocco; senza adittivi e coloranti. E' ideale per ricreare un fondo morbido agli animali di foresta o di palude: non marcisce neppure se completamente umida. Se utilizzata come substrato per piante da terrario si ricopre in poco tempo di licheni, muschi e felci. Contribuisce a mantenere alta l'umidita' allinterno del terrario. Una volta immersa in acqua aumenta il suo volume di circa 7-8 volte., Produce FIORI a forma di coppa, colore giallo chiaro e un diametro di 14 cm. Come per la maggior parte delle varietà a fiore giallo, anche in questa le FOGLIE inizialmente sono verde chiaro con molti puntini marroni, successivamente diventano completamente verdi. Diametro 18 cm. Una PIANTA può occupare uno spazio di 120 cm di diametro., ZEOCARBO zeolite + carbone attivato per filtrazione bilogica Materiale filtrante formulato mediante un sapiente mix di CARBONE ATTIVATO IN PELLETS + ZEOLITE studiato per assorbire le particelle inquinanti presenti nei laghetti da giardino. Questo materiale va normalmente inserito nei vani dei filtri di qualsiasi formato. Il carbone attivo presente in questa miscela ha il potere di assorbire le sostanze coloranti ed inquinanti, mentre il granulato poroso (zeolite) ha il potere di assorbire nitriti, nitrati e ammoniaca, mantenendo cristallina l'acqua del vostro laghetto. La confezione da 5 kg e' adatta per filtrare un laghetto da 7000 litri normalmente popolato. Si consiglia la sostituzione ogni 3 mesi circa o al bisogno. SUDDIVIDERE LA QUANTITA' NECESSARIA IN SACCHETTI (forniti omaggio con il prodotto) DA 1 KG CIASCUNO PER MEGLIO SFRUTTARE LE CARATTERISTICHE DI FILTRAGGIO DEL PRODOTTO ATTENZIONE, IL PRODOTTO PER SUA NATURA NEUTRALIZZA MEDICINALI E COLORANTI. In caso di cure consigliamo di togliere il materiale dal filtro. , La zeolite � tra le migliori sostanza assorbenti esistenti in natura. Verdemax ha selezionate una particolare zeolite con ottime capacit� di trattenere le pi� piccole particelle di sostanza organica. Per avere un laghetto limpido e sano si consiglia di usare l'intero secchio di 5 kg ogni 7000 litri di acqua. La sostituzione avviene ogni 3 mesi o quando l'acqua diviene torbida. ATTENZIONE, IL PRODOTTO PER SUA NATURA NEUTRALIZZA MEDICINALI E COLORANTI. In caso di cure consigliamo di togliere il materiale dal filtro., MATERIALE FILTRANTE BIOLOGICO ALFAGROGAQUAROCK dimensioni 10-25 mm BIO POND LINE contenuto kg 10 sufficenti per laghetti fino a litri 10.000 densit� normale oppure fino a litri 5.000 con elevata densit� di pesci. Il segreto per avere uno stagno o laghetto pulito e senza alghe � di avere un filtro che riesca ad eliminare sia le sostanze in sospensione (alghe, particelle di cibo, materiali inerti, escrementi) che le sostanze coloranti o stimolanti la crescita delle alghe. All'interno di un filtro la filtrazione meccanica � affidata a spugne o lana sintetica, mentre la filtrazione biologica (la pi� importante) � affidata a vari tipi di materiali: cannolicchi in ceramica, palle in plastica, riccioli di plastica. Maggiore � la superficie dove si possono insediare i batteri e migliore sar� il risultato. Tra tutti i materiali filtranti biologici ALFAGROGAQUAROCK � il migliore e non ha paragoni con altri tipi di materiali: si tratta di un materiale ceramico sinterizzato progettato appositamente per uso in acquacultura (dove cio� le vasche sono sempre sovraffollate) ed � stato provato nei processi pi� estremi di filtrazione biologica. Il materiale filtrante Ã¯Â¿Â½ pH neutro, ha una granulometria da 10 mm a 25 mm; 1 kg Aqua Rock Alfagrog ha una zona d'insediamento di circa 290 metri quadrati (come un campo da tennis regolamentare).  Va utilizzato dopo il materiale filtrante meccanico, cioe' nell'ultimo stadio di tutti i filtri. Per una facile rimozione per la pulizia (1 volta all'anno), si consiglia di utilizzare i sacchetti in rete forniti con il materiale. Utilizzo: 1 kg di ALFAGROGACQUAROCK � sufficente per purificare circa 1000 litri di acqua di stagno con densit� normale di pesci. Se la densit� � elevata si possono utilizzare 2 o 3 kg di materiale per 1000 litri. Non ci sono controindicazioni per le piante o i pesci; maggiore � la quantit� utilizzata e migliore sar� il risultato. SUDDIVIDERE LA QUANTITA' NECESSARIA IN SACCHETTI (forniti omaggio con il prodotto) DA 1 KG CIASCUNO PER MEGLIO SFRUTTARE LE CARATTERISTICHE DI FILTRAGGIO DEL PRODOTTO, MATERIALE FILTRANTE BIOLOGICO ALFAGROGAQUAROCK dimensioni 10-25 mm BIO POND LINE contenuto kg 5 sufficenti per laghetti fino a litri 5.000 densità normale oppure fino a litri 2.500 con elevata densità di pesci. Il segreto per avere uno stagno o laghetto pulito e senza alghe è di avere un filtro che riesca ad eliminare sia le sostanze in sospensione (alghe, particelle di cibo, materiali inerti, escrementi) che le sostanze coloranti o stimolanti la crescita delle alghe. All'interno di un filtro la filtrazione meccanica è affidata a spugne o lana sintetica, mentre la filtrazione biologica (la più importante) è affidata a vari tipi di materiali: cannolicchi in ceramica, palle in plastica, riccioli di plastica. Maggiore è la superficie dove si possono insediare i batteri e migliore sarà il risultato. Tra tutti i materiali filtranti biologici ALFAGROGAQUAROCK è il migliore e non ha paragoni con altri tipi di materiali: si tratta di un materiale ceramico sinterizzato progettato appositamente per uso in acquacultura (dove cioè le vasche sono sempre sovraffollate) ed è stato provato nei processi più estremi di filtrazione biologica. Il materiale filtrante Ã¨ pH neutro, ha una granulometria di 25 mm a 40 mm; 1 kg Aqua Rock Alfagrog ha una zona d'insediamento di circa 290 metri quadrati (come un campo da tennis regolamentare).  Va utilizzato dopo il materiale filtrante meccanico, cioe' nell'ultimo stadio di tutti i filtri. Per una facile rimozione per la pulizia (1 volta all'anno), si consiglia di utilizzare i sacchetti in rete forniti con il materiale. Utilizzo: 1 kg di ALFAGROGACQUAROCK è sufficente per purificare circa 1000 litri di acqua di stagno con densità normale di pesci. Se la densità è elevata si possono utilizzare 2 o 3 kg di materiale per 1000 litri. Non ci sono controindicazioni per le piante o i pesci; maggiore è la quantità utilizzata e migliore sarà il risultato. SUDDIVIDERE LA QUANTITA' NECESSARIA IN SACCHETTI (forniti omaggio con il prodotto) DA 1 KG CIASCUNO PER MEGLIO SFRUTTARE LE CARATTERISTICHE DI FILTRAGGIO DEL PRODOTTO, BIO POND CARBONE VEGETALE CARBONE SUPER-ATTIVO IN PELLET VERGINE NON RIGENERATO  Il carbone attivo è un materiale naturale, derivato dal carbone elementare, modificato per presentare una elevata porosità interna e una superficie complessiva molto elevata. La sua applicazione principale è la purificazione dell'acqua e dei gas. E' la sua vasta struttura porosa che fa si che il Carbone super attivo sia ideale per la rimozione di sostanze contaminanti indesiderate dall'acqua dei nostri laghetti. Il suo impiego principale consiste nella rimozione delle sostanze organiche disciolte, delle micro-sospensioni e delle sostanze ossidanti residue (ozono); grazie al suo potere riesce ad eliminare dall'acqua anche le sostanze coloranti, rendendo l'acqua PURA E CRISTALLINA.BIO POND CARBONE in pellet è un carbone attivato che presenta una molteplicità di caratteristiche peculiari tali da renderlo, senza alcun dubbio, uno dei migliori prodotti disponibili per la filtrazione chimica dell'acqua dolce. Presenta infatti una ineguagliabile capacità di rimuovere materiale organico disciolto, ha un elevato potere adsorbente ed una elevata durata, una enorme superficie interna ed un elevata accessibilità dei pori interni.E' proprio la distribuzione e la dimensione dei pori elemento di primaria importanza che caratterizza la capacità di assorbimento del carbone. E' per questo motivo che abbiamo dedicato una particolare attenzione nella definizione delle caratteristiche fisiche di questo prodotto, in modo che si adattasse alla matrice (liquida), al tipo di materiale da trattare (acqua dolce) ed alla sua composizione (ricca di minerali disciolti).Una struttura porosa con caratteristiche peculiari, ottenuta attraverso la selezione del materiale e del metodo di attivazione hanno permesso di ottenere una superficie disponibile molto ampia (vicina a 1.100 m2g) tale da garantire caratteristiche di adsorbimento uniche.BIO POND CARBONE in pellet  è un carbone attivo che offre superiori proprietà di adsorbimento. La densità e la dimensione dei pori rendono questo prodotto altamente adatto alla rimozione degli odori, oltre che delle sostanze organiche, del cloro, dell'ozono, delle sostanze coloranti giocando in tal modo un ruolo importante nella riduzione delle sostanze organiche disciolte, fondamentale per mantenere sana e limpida l'acqua del laghetto. Utile per la rimozione dei fenoli, risulta necessario per eliminare la colorazione giallastra dell'acqua migliorando la trasmissione della luce in particolar modo nello spettro dei 380470 nanometri. non altera il valore pH: qualità di carbone specifica per la filtrazione di acqua dolce attivato tramite vapore: non rilascia fosfati o nitrati granulometria ideale in granuli per il passaggio dellÂ’acqua su tutto il materiale Confezione: da 5 kg tratta 10.00015.000 lt. d'acqua - sacchetto in rete incluso  SUDDIVIDERE LA QUANTITA' NECESSARIA IN SACCHETTI (forniti omaggio con il prodotto) DA 0,5 KG CIASCUNO PER MEGLIO SFRUTTARE LE CARATTERISTICHE DI FILTRAGGIO DEL PRODOTTO    Lavare con acqua corrente prima dellÂ’uso, BIO POND CARBONE VEGETALE CARBONE SUPER-ATTIVO IN PELLET VERGINE NON RIGENERATO Il carbone attivo è un materiale naturale, derivato dal carbone elementare, modificato per presentare una elevata porosità interna e una superficie complessiva molto elevata. La sua applicazione principale è la purificazione dell'acqua e dei gas. E' la sua vasta struttura porosa che fa si che il Carbone super attivo sia ideale per la rimozione di sostanze contaminanti indesiderate dall'acqua dei nostri laghetti. Il suo impiego principale consiste nella rimozione delle sostanze organiche disciolte, delle micro-sospensioni e delle sostanze ossidanti residue (ozono); grazie al suo potere riesce ad eliminare dall'acqua anche le sostanze coloranti, rendendo l'acqua PURA E CRISTALLINA.BIO POND CARBONE in pellet è un carbone attivato che presenta una molteplicità di caratteristiche peculiari tali da renderlo, senza alcun dubbio, uno dei migliori prodotti disponibili per la filtrazione chimica dell'acqua dolce. Presenta infatti una ineguagliabile capacità di rimuovere materiale organico disciolto, ha un elevato potere adsorbente ed una elevata durata, una enorme superficie interna ed un elevata accessibilità dei pori interni.E' proprio la distribuzione e la dimensione dei pori elemento di primaria importanza che caratterizza la capacità di assorbimento del carbone. E' per questo motivo che abbiamo dedicato una particolare attenzione nella definizione delle caratteristiche fisiche di questo prodotto, in modo che si adattasse alla matrice (liquida), al tipo di materiale da trattare (acqua dolce) ed alla sua composizione (ricca di minerali disciolti).Una struttura porosa con caratteristiche peculiari, ottenuta attraverso la selezione del materiale e del metodo di attivazione hanno permesso di ottenere una superficie disponibile molto ampia (vicina a 1.100 m2g) tale da garantire caratteristiche di adsorbimento uniche.BIO POND CARBONE in pellet  è un carbone attivo che offre superiori proprietà di adsorbimento. La densità e la dimensione dei pori rendono questo prodotto altamente adatto alla rimozione degli odori, oltre che delle sostanze organiche, del cloro, dell'ozono, delle sostanze coloranti giocando in tal modo un ruolo importante nella riduzione delle sostanze organiche disciolte, fondamentale per mantenere sana e limpida l'acqua del laghetto. Utile per la rimozione dei fenoli, risulta necessario per eliminare la colorazione giallastra dell'acqua migliorando la trasmissione della luce in particolar modo nello spettro dei 380470 nanometri. non altera il valore pH: qualità di carbone specifica per la filtrazione di acqua dolce attivato tramite vapore: non rilascia fosfati o nitrati granulometria ideale in granuli per il passaggio dellÂ’acqua su tutto il materiale Confezione: da 2,5 kg tratta 5.0007.500 lt. d'acqua - sacchetto in rete incluso SUDDIVIDERE LA QUANTITA' NECESSARIA IN SACCHETTI (forniti omaggio con il prodotto) DA 1 KG CIASCUNO PER MEGLIO SFRUTTARE LE CARATTERISTICHE DI FILTRAGGIO DEL PRODOTTO Lavare con acqua corrente prima dellÂ’uso  ,  BIO POND CARBONE VEGETALE CARBONE SUPER-ATTIVO IN PELLET VERGINE NON RIGENERATO  Il carbone attivo è un materiale naturale, derivato dal carbone elementare, modificato per presentare una elevata porosità interna e una superficie complessiva molto elevata. La sua applicazione principale è la purificazione dell'acqua e dei gas. E' la sua vasta struttura porosa che fa si che il Carbone super attivo sia ideale per la rimozione di sostanze contaminanti indesiderate dall'acqua dei nostri laghetti. Il suo impiego principale consiste nella rimozione delle sostanze organiche disciolte, delle micro-sospensioni e delle sostanze ossidanti residue (ozono); grazie al suo potere riesce ad eliminare dall'acqua anche le sostanze coloranti, rendendo l'acqua PURA E CRISTALLINA.BIO POND CARBONE in pellet è un carbone attivato vergine cioè non deriva da carboni utilizzati per altri usi e quindi potenzialmente pericolosi che presenta una molteplicità di caratteristiche peculiari tali da renderlo, senza alcun dubbio, uno dei migliori prodotti disponibili per la filtrazione chimica dell'acqua dolce. Presenta infatti una ineguagliabile capacità di rimuovere materiale organico disciolto, ha un elevato potere adsorbente ed una elevata durata, una enorme superficie interna ed un elevata accessibilità dei pori interni.E' proprio la distribuzione e la dimensione dei pori elemento di primaria importanza che caratterizza la capacità di assorbimento del carbone. E' per questo motivo che abbiamo dedicato una particolare attenzione nella definizione delle caratteristiche fisiche di questo prodotto, in modo che si adattasse alla matrice (liquida), al tipo di materiale da trattare (acqua dolce) ed alla sua composizione (ricca di minerali disciolti).Una struttura porosa con caratteristiche peculiari, ottenuta attraverso la selezione del materiale e del metodo di attivazione hanno permesso di ottenere una superficie disponibile molto ampia (vicina a 1.100 m2g) tale da garantire caratteristiche di adsorbimento uniche.BIO POND CARBONE in pellet  è un carbone attivo che offre superiori proprietà di adsorbimento. La densità e la dimensione dei pori rendono questo prodotto altamente adatto alla rimozione degli odori, oltre che delle sostanze organiche, del cloro, dell'ozono, delle sostanze coloranti giocando in tal modo un ruolo importante nella riduzione delle sostanze organiche disciolte, fondamentale per mantenere sana e limpida l'acqua del laghetto. Utile per la rimozione dei fenoli, risulta necessario per eliminare la colorazione giallastra dell'acqua migliorando la trasmissione della luce in particolar modo nello spettro dei 380470 nanometri. non altera il valore pH: qualità di carbone specifica per la filtrazione di acqua dolce attivato tramite vapore: non rilascia fosfati o nitrati granulometria ideale in granuli per il passaggio dellÂ’acqua su tutto il materiale Confezione: da 1 kg tratta 2.0003.000 lt. d'acqua - sacchetto in rete incluso  SUDDIVIDERE LA QUANTITA' NECESSARIA IN SACCHETTI (forniti omaggio con il prodotto) DA 0,5 KG CIASCUNO PER MEGLIO SFRUTTARE LE CARATTERISTICHE DI FILTRAGGIO DEL PRODOTTO  Lavare con acqua corrente prima dellÂ’uso, ZEO-POND -zeolite fine 3-4 mm per filtrazione biologica- La zeolite e' un minerale fantastico per la filtrazione nei laghetti: grazie alla sua conformazione risulta essere il materiale filtrante per eccellenza. I migliori risultati si hanno se utilizzata assieme al carbone attivo in pellets. Essa assorbe grandi quantita' di azoto organico, ammoniaca, cloro e tutte le sostanze coloranti ed inquinanti, abbattendo di fatto i livelli di nitriti e nitrati a beneficio dell'equilibrio biologico del laghetto. Viene infatti utilizzata in grandi quantita' anche nelle bio-piscine per rendere l'acqua balneabile e limpida. Inoltre a fine ciclo e' un ottimo substrato per i batteri. La dose da 5 kg e' sufficente per un laghetto da 60007000 litri mediamente popolato; consigliamo di sostituirla ogni 3 mesi o al bisogno. Viene fornita con comodo sacchetto in rete. Va utilizzata nell'ultimo stadio del filtro. SUDDIVIDERE LA QUANTITA' NECESSARIA IN SACCHETTI (forniti omaggio con il prodotto) DA 1 KG CIASCUNO PER MEGLIO SFRUTTARE LE CARATTERISTICHE DI FILTRAGGIO DEL PRODOTTO ATTENZIONE, IL PRODOTTO PER SUA NATURA NEUTRALIZZA MEDICINALI E COLORANTI. In caso di cure consigliamo di togliere il materiale dal filtro., ZEO-POND -zeolite fine 3-4 mm per filtrazione biologica- La zeolite e' un minerale fantastico per la filtrazione nei laghetti: grazie alla sua conformazione risulta essere il materiale filtrante per eccellenza. I migliori risultati si hanno se utilizzata assieme al carbone attivo in pellets. Essa assorbe grandi quantita' di azoto organico, ammoniaca, cloro e tutte le sostanze coloranti ed inquinanti, abbattendo di fatto i livelli di nitriti e nitrati a beneficio dell'equilibrio biologico del laghetto. Viene infatti utilizzata in grandi quantita' anche nelle bio-piscine per rendere l'acqua balneabile e limpida. Inoltre a fine ciclo e' un ottimo substrato per i batteri. La dose da 5 kg e' sufficente per un laghetto da 50007000 litri mediamente popolato; consigliamo di sostituirla ogni 3 mesi o al bisogno. Viene fornita con comodo sacchetto in rete. Va utilizzata nell'ultimo stadio del filtro. SUDDIVIDERE LA QUANTITA' NECESSARIA IN SACCHETTI (forniti omaggio con il prodotto) DA 1 KG CIASCUNO PER MEGLIO SFRUTTARE LE CARATTERISTICHE DI FILTRAGGIO DEL PRODOTTO ATTENZIONE, IL PRODOTTO PER SUA NATURA NEUTRALIZZA MEDICINALI E COLORANTI. In caso di cure consigliamo di togliere il materiale dal filtro., ZEO-POND -zeolite fine 3-4 mm per filtrazione biologica- La zeolite e' un minerale fantastico per la filtrazione nei laghetti: grazie alla sua conformazione risulta essere il materiale filtrante per eccellenza. I migliori risultati si hanno se utilizzata assieme al carbone attivo in pellets. Essa assorbe grandi quantita' di azoto organico, ammoniaca, cloro e tutte le sostanze coloranti ed inquinanti, abbattendo di fatto i livelli di nitriti e nitrati a beneficio dell'equilibrio biologico del laghetto. Viene infatti utilizzata in grandi quantita' anche nelle bio-piscine per rendere l'acqua balneabile e limpida. Inoltre a fine ciclo e' un ottimo substrato per i batteri. La dose da 2.5 kg e' sufficente per un laghetto da 35004000 litri mediamente popolato; consigliamo di sostituirla ogni 3 mesi o al bisogno. Viene fornita con comodo sacchetto in rete. Va utilizzata nell'ultimo stadio del filtro. SUDDIVIDERE LA QUANTITA' NECESSARIA IN SACCHETTI (forniti omaggio con il prodotto) DA 1 KG CIASCUNO PER MEGLIO SFRUTTARE LE CARATTERISTICHE DI FILTRAGGIO DEL PRODOTTO ATTENZIONE, IL PRODOTTO PER SUA NATURA NEUTRALIZZA MEDICINALI E COLORANTI. In caso di cure consigliamo di togliere il materiale dal filtro., È caratterizzata dal fatto di avere le foglie (ascidi) di color bianco alla sommità, da cui appunto il nome (leuco bianco). Il ciclo vegetativo è simile a quello delle altre Sarracenia. La pianta vegeta da marzo a novembre o comunque nel periodo in cui le temperature lo permettano, con la peculiarità di produrre gli ascidi più belli e vigorosi nella stagione autunnale. Il portamento di questa pianta è rizomatoso: questi organi (rizomi) che altro non sono che fusti modificati, possono essere più o meno sotterranei e servono per immagazzinare sostanze nutritive che verranno poi utilizzate dalla pianta come sostanze starter in primavera. Questa pianta va coltivata in substrato composto da torba acida di sfagno e perlite o ghiaia di quarzo (altri inerti vanno comunque bene, purché non calcarei) e deve essere esposta al pieno sole per fare sì che le foglie diventino bianche. All'ombra cresce molto stentata. Necessita di riposo invernale con temperatura attorno ai 5 °C e di un terreno sempre zuppo perché è una pianta palustre. Tollera il gelo e anche temperature molto rigide, tuttavia gelate prolungate possono causare danni per disidratazione. Necessita di un vaso abbastanza grande perché cresce molto rapidamente e con i vigorosi rizomi colonizza rapidamente il vaso, La famiglia delle SARRACENIACEAE e formata da 8 specie presenti in natura ed un infinito numero di ibridi creati in vivaio.Le specie naturali sono originarie degli Stati Uniti e del Canada. Le piante di questa famiglia, ibridi compresi,presentano forme e colori dei più svariati.La caratteristica è data dagli ASCIDI ovvero foglie a forma di tubo, con spesso un opercolo che fà da obrello all'entrata degli stessi. Le sarracenie crescono in terreni paludosi, con le radici completamente immerse nell'acqua, e direttamente esposte alla luce del sole. Il sistema catturante risulta molto semplice, le prede attirate dall'odore, o dalla semplice curiosità entrano all'interno dell'ascidio e a causa dei peli rivolti verso il basso hanno l'impossibilità di uscire da esso, raggiunta la stanchezza prodotta dai tentativi di uscire cadono sul fondo dove liquido digestivo secreto dalla pianta provvede ad assimilarli. Le prede della sarracenia sono le più svariate api, vespe, mosche, ragni. In alcuni casi, sopratutto in natura, alcune specie di ragni dimorano all'interno degli ascidi procurandosi così il cibo con pochissima fatica. Le SARRACENIE sono piante estremamente robuste, necessitano in inverno un periodo di riposo dato da temperature fino a -10°, in questo periodo gli ascidi seccano e la pianta non ne produce di nuovi, ma all'arrivo della primavera la produzione diventa massiccia facendo ritornare la pianta più rigogliosa e affamata che mai. Le SARRACENIE necessitano di un vaso abbastanza largo e profondo quindi, dato che all'acquisto di solito i vasi sono molto piccoli, in FebbraioMarzo bisogna procedere al loro rivaso. In primavera, tra marzo e giugno, produce fiori di diverse dimensioni e colori a seconda della specie la fioritura non è autoimpollinante, quindi la riproduzione per seme non risulta di facile attuazione come nelle Drosere., OFFERTA 3X2 E' un prodotto per la pulizia degli occhi che presentano rigonfiamenti o tumefazioni. Pulire due volte al giorno gli occhi degli animali con questo prodotto e integrare l'alimentazione con un buon preparato multivitaminico in polvere o liquido., OFFERTA 3X2 MINERALI ED OLIGO ELEMENTI LIQUIDI E' un prodotto per l'integrazione alimentare liquida di rettili e tartarughe sia acquatiche che terrestri. Favoriscono lo sviluppo della corazza, l'indurimento del piastrone ed il buon svolgimento delle funzioni organiche. Contiene glucosio, calcio, manganese, rame, iodio., Produce FIORI a forma di calice che possono raggiungere i 15 cm di diametro. I circa 24 petali che costituiscono il fiore sono di colore giallo zolfo. Le FOGLIE sono arrotondate, hanno i lobi aperti a V e un diametro di 25 cm. Una PIANTA può occupare uno spazio di 120 cm di diametro., Isola galleggiante per tartarughine di taglia piccola e media. Ottima pure per creare zone asciutte per anfibi quali bombine o tritoni. Grazie all'innovativo sistema di guide, fissate alla vasca con ventose, l'isola regola da sola la sua altezza con quella dell'acqua. Dimensioni: 12,5 cm x 28,5 cm, MIX 5 PIANTE Questo articolo consiste in un mix di 5 piante di piccoli frutti a scelta del cliente tra lamponi, more, mirtilli, goji, uva spina, ribes; si possono sciegliere 5 piante dello stesso tipo oppure secondo la combinazione preferita. Specificare nelle note a fine ordine la tipologia di piante; se non specificato invieremo un mix a nostra scelta. Spedizione gratuita. , All'interno di questo gruppo ci sono centinaia di piante che possono considerarsi palustri: alcune possono vivere perennemente con le radici e parte dello stelo sommerse mentre altre vivono di preferenza sulla terra umida e sopportano solamente brevi periodi di immersione. le piante palustri sono raggruppate in tre categorie: A-B-C in relazione alla zona della piantagione:Zona A per le piante che amano il terreno da secco a umido ma non impregnato di acqua; Zona B per le piante che amano avere le radici in un terreno costantemente intriso di acqua e che sopportano bene anche brevi periodi di immersione; Zona C per le piante emerse ma che hanno le radici anche a 20-40 cm di profondita'., KOI STANDARD grosso pellet galleggiante mm 78 nuova formula KOI STANDARD e' un mangime che favorisce la crescita ed il benessere di tutte le Koi ed altri pesci da laghetto. Grazie all'ottima digeribilita' e' indicato per la somministrazione durante tutto l'anno con temperature superiori a 14 C°. L'equilibrato contenuto di sali minerali naturali, oligoelementi e vitamine rafforza le autodifese e la vitalità dei pesci; migliora la colorazione della livrea fornendo anche protezione antiossidante. Il giusto bilanciamento di proteineenergie garantisce un ottimo sviluppo e mantenimento muscolare senza far ingrassare gli animali. Contiene preziosa farina di zooplancton marino. I mangimi della linea NATURAVIVA vengono appositamente confezionati per noi da una importante azienda del settore solamente con ingredienti di prima scelta, infatti l'alimento e' altamente appetibile e digeribile, contiene materie prime di elevata qualità come farine di pesce e proteine vegetali. Grazie alla formula migliorata non inquina l'acqua se somministrato come da tabella.    COMPOSIZIONE % piccolo medio grosso         proteine grezze 43,0 40,0 30,0 oli e grassi grezzi 9,0 9,0 9,0 cellulosa grezzi 4,0 4,0 4,0 ceneri grezze 8,0 8,0 7,5 fosforo 0,7 0,7 0,7 energia digeribile 12,8 12,5 11,7 INGREDIENTI Farina di soia, farina di frumento, farina di colza, farina di pesce, carbonato di calcio, olio vegetale, farina di zooplancton marino, cloruro di sodio, Vitamina A 3000 UIKG, Vitamina D3 600 UIKG,  , KOI STANDARD medio pellet galleggiante mm 47 nuova formula KOI STANDARD e' un mangime che favorisce la crescita ed il benessere di tutte le Koi ed altri pesci da laghetto. Grazie all'ottima digeribilita' e' indicato per la somministrazione durante tutto l'anno con temperature superiori a 14 C�. L'equilibrato contenuto di sali minerali naturali, oligoelementi e vitamine rafforza le autodifese e la vitalit� dei pesci; migliora la colorazione della livrea fornendo anche protezione antiossidante. Il giusto bilanciamento di proteineenergie garantisce un ottimo sviluppo e mantenimento muscolare senza far ingrassare gli animali. Contiene preziosa farina di zooplancton marino. I mangimi della linea NATURAVIVA vengono appositamente confezionati per noi da una importante azienda del settore solamente con ingredienti di prima scelta, infatti l'alimento e' altamente appetibile e digeribile, contiene materie prime di elevata qualit� come farine di pesce e proteine vegetali. Grazie alla formula migliorata non inquina l'acqua se somministrato come da tabella.    COMPOSIZIONE % piccolo medio grosso         proteine grezze 43,0 40,0 30,0 oli e grassi grezzi 9,0 9,0 9,0 cellulosa grezzi 4,0 4,0 4,0 ceneri grezze 8,0 8,0 7,5 fosforo 0,7 0,7 0,7 energia digeribile 12,8 12,5 11,7 INGREDIENTI Farina di soia, farina di frumento, farina di colza, farina di pesce, carbonato di calcio, olio vegetale, farina di zooplancton marino, cloruro di sodio, Vitamina A 3000 UIKG, Vitamina D3 600 UIKG,  , KOI STANDARD grosso  + omaggio anello mangiatoia galleggiante pellet galleggiante mm 78 nuova formula KOI STANDARD e' un mangime che favorisce la crescita ed il benessere di tutte le Koi ed altri pesci da laghetto. Grazie all'ottima digeribilita' e' indicato per la somministrazione durante tutto l'anno con temperature superiori a 14 C°. L'equilibrato contenuto di sali minerali naturali, oligoelementi e vitamine rafforza le autodifese e la vitalità dei pesci; migliora la colorazione della livrea fornendo anche protezione antiossidante. Il giusto bilanciamento di proteineenergie garantisce un ottimo sviluppo e mantenimento muscolare senza far ingrassare gli animali. Contiene preziosa farina di zooplancton marino. I mangimi della linea NATURAVIVA vengono appositamente confezionati per noi da una importante azienda del settore solamente con ingredienti di prima scelta, infatti l'alimento e' altamente appetibile e digeribile, contiene materie prime di elevata qualità come farine di pesce e proteine vegetali. Grazie alla formula migliorata non inquina l'acqua se somministrato come da tabella.    COMPOSIZIONE % piccolo medio grosso         proteine grezze 43,0 40,0 30,0 oli e grassi grezzi 9,0 9,0 9,0 cellulosa grezzi 4,0 4,0 4,0 ceneri grezze 8,0 8,0 7,5 fosforo 0,7 0,7 0,7 energia digeribile 12,8 12,5 11,7 INGREDIENTI Farina di soia, farina di frumento, farina di colza, farina di pesce, carbonato di calcio, olio vegetale, farina di zooplancton marino, cloruro di sodio, Vitamina A 3000 UIKG, Vitamina D3 600 UIKG,  , PRODOTTO XXL KOI STANDARD grosso + omaggio 1 KG di mangime pellet galleggiante mm 78 nuova formula KOI STANDARD e' un mangime che favorisce la crescita ed il benessere di tutte le Koi ed altri pesci da laghetto. Grazie all'ottima digeribilita' e' indicato per la somministrazione durante tutto l'anno con temperature superiori a 14 C°. L'equilibrato contenuto di sali minerali naturali, oligoelementi e vitamine rafforza le autodifese e la vitalità dei pesci; migliora la colorazione della livrea fornendo anche protezione antiossidante. Il giusto bilanciamento di proteineenergie garantisce un ottimo sviluppo e mantenimento muscolare senza far ingrassare gli animali. Contiene preziosa farina di zooplancton marino. I mangimi della linea NATURAVIVA vengono appositamente confezionati per noi da una importante azienda del settore solamente con ingredienti di prima scelta, infatti l'alimento e' altamente appetibile e digeribile, contiene materie prime di elevata qualità come farine di pesce e proteine vegetali. Grazie alla formula migliorata non inquina l'acqua se somministrato come da tabella.    COMPOSIZIONE % piccolo medio grosso         proteine grezze 43,0 40,0 30,0 oli e grassi grezzi 9,0 9,0 9,0 cellulosa grezzi 4,0 4,0 4,0 ceneri grezze 8,0 8,0 7,5 fosforo 0,7 0,7 0,7 energia digeribile 12,8 12,5 11,7 INGREDIENTI Farina di soia, farina di frumento, farina di colza, farina di pesce, carbonato di calcio, olio vegetale, farina di zooplancton marino, cloruro di sodio, Vitamina A 3000 UIKG, Vitamina D3 600 UIKG,  , PRODOTTO XXL KOI STANDARD medio + omaggio 1 KG di mangime pellet galleggiante mm 46 nuova formula KOI STANDARD e' un mangime che favorisce la crescita ed il benessere di tutte le Koi ed altri pesci da laghetto. Grazie all'ottima digeribilita' e' indicato per la somministrazione durante tutto l'anno con temperature superiori a 14 C°. L'equilibrato contenuto di sali minerali naturali, oligoelementi e vitamine rafforza le autodifese e la vitalità dei pesci; migliora la colorazione della livrea fornendo anche protezione antiossidante. Il giusto bilanciamento di proteineenergie garantisce un ottimo sviluppo e mantenimento muscolare senza far ingrassare gli animali. Contiene preziosa farina di zooplancton marino. I mangimi della linea NATURAVIVA vengono appositamente confezionati per noi da una importante azienda del settore solamente con ingredienti di prima scelta, infatti l'alimento e' altamente appetibile e digeribile, contiene materie prime di elevata qualità come farine di pesce e proteine vegetali. Grazie alla formula migliorata non inquina l'acqua se somministrato come da tabella.    COMPOSIZIONE % piccolo medio grosso         proteine grezze 43,0 40,0 30,0 oli e grassi grezzi 9,0 9,0 9,0 cellulosa grezzi 4,0 4,0 4,0 ceneri grezze 8,0 8,0 7,5 fosforo 0,7 0,7 0,7 energia digeribile 12,8 12,5 11,7 INGREDIENTI Farina di soia, farina di frumento, farina di colza, farina di pesce, carbonato di calcio, olio vegetale, farina di zooplancton marino, cloruro di sodio, Vitamina A 3000 UIKG, Vitamina D3 600 UIKG,  , sacchetto ricarica per secchiello  KOI STANDARD grosso pellet galleggiante mm 78 nuova formula KOI STANDARD e' un mangime che favorisce la crescita ed il benessere di tutte le Koi ed altri pesci da laghetto. Grazie all'ottima digeribilita' e' indicato per la somministrazione durante tutto l'anno con temperature superiori a 14 C°. L'equilibrato contenuto di sali minerali naturali, oligoelementi e vitamine rafforza le autodifese e la vitalità dei pesci; migliora la colorazione della livrea fornendo anche protezione antiossidante. Il giusto bilanciamento di proteineenergie garantisce un ottimo sviluppo e mantenimento muscolare senza far ingrassare gli animali. Contiene preziosa farina di zooplancton marino. I mangimi della linea NATURAVIVA vengono appositamente confezionati per noi da una importante azienda del settore solamente con ingredienti di prima scelta, infatti l'alimento e' altamente appetibile e digeribile, contiene materie prime di elevata qualità come farine di pesce e proteine vegetali. Grazie alla formula migliorata non inquina l'acqua se somministrato come da tabella.    COMPOSIZIONE % piccolo medio grosso         proteine grezze 43,0 40,0 30,0 oli e grassi grezzi 9,0 9,0 9,0 cellulosa grezzi 4,0 4,0 4,0 ceneri grezze 8,0 8,0 7,5 fosforo 0,7 0,7 0,7 energia digeribile 12,8 12,5 11,7 INGREDIENTI Farina di soia, farina di frumento, farina di colza, farina di pesce, carbonato di calcio, olio vegetale, farina di zooplancton marino, cloruro di sodio, Vitamina A 3000 UIKG, Vitamina D3 600 UIKG,  , sacchetto ricarica per secchiello  KOI STANDARD medio pellet galleggiante mm 46 nuova formula KOI STANDARD e' un mangime che favorisce la crescita ed il benessere di tutte le Koi ed altri pesci da laghetto. Grazie all'ottima digeribilita' e' indicato per la somministrazione durante tutto l'anno con temperature superiori a 14 C°. L'equilibrato contenuto di sali minerali naturali, oligoelementi e vitamine rafforza le autodifese e la vitalità dei pesci; migliora la colorazione della livrea fornendo anche protezione antiossidante. Il giusto bilanciamento di proteineenergie garantisce un ottimo sviluppo e mantenimento muscolare senza far ingrassare gli animali. Contiene preziosa farina di zooplancton marino. I mangimi della linea NATURAVIVA vengono appositamente confezionati per noi da una importante azienda del settore solamente con ingredienti di prima scelta, infatti l'alimento e' altamente appetibile e digeribile, contiene materie prime di elevata qualità come farine di pesce e proteine vegetali. Grazie alla formula migliorata non inquina l'acqua se somministrato come da tabella.    COMPOSIZIONE % piccolo medio grosso         proteine grezze 43,0 40,0 30,0 oli e grassi grezzi 9,0 9,0 9,0 cellulosa grezzi 4,0 4,0 4,0 ceneri grezze 8,0 8,0 7,5 fosforo 0,7 0,7 0,7 energia digeribile 12,8 12,5 11,7 INGREDIENTI Farina di soia, farina di frumento, farina di colza, farina di pesce, carbonato di calcio, olio vegetale, farina di zooplancton marino, cloruro di sodio, Vitamina A 3000 UIKG, Vitamina D3 600 UIKG,  , KOI STANDARD medio + omaggio anello mangiatoia galleggiante pellet galleggiante mm 46 nuova formula KOI STANDARD e' un mangime che favorisce la crescita ed il benessere di tutte le Koi ed altri pesci da laghetto. Grazie all'ottima digeribilita' e' indicato per la somministrazione durante tutto l'anno con temperature superiori a 14 C°. L'equilibrato contenuto di sali minerali naturali, oligoelementi e vitamine rafforza le autodifese e la vitalità dei pesci; migliora la colorazione della livrea fornendo anche protezione antiossidante. Il giusto bilanciamento di proteineenergie garantisce un ottimo sviluppo e mantenimento muscolare senza far ingrassare gli animali. Contiene preziosa farina di zooplancton marino. I mangimi della linea NATURAVIVA vengono appositamente confezionati per noi da una importante azienda del settore solamente con ingredienti di prima scelta, infatti l'alimento e' altamente appetibile e digeribile, contiene materie prime di elevata qualità come farine di pesce e proteine vegetali. Grazie alla formula migliorata non inquina l'acqua se somministrato come da tabella.    COMPOSIZIONE % piccolo medio grosso         proteine grezze 43,0 40,0 30,0 oli e grassi grezzi 9,0 9,0 9,0 cellulosa grezzi 4,0 4,0 4,0 ceneri grezze 8,0 8,0 7,5 fosforo 0,7 0,7 0,7 energia digeribile 12,8 12,5 11,7 INGREDIENTI Farina di soia, farina di frumento, farina di colza, farina di pesce, carbonato di calcio, olio vegetale, farina di zooplancton marino, cloruro di sodio, Vitamina A 3000 UIKG, Vitamina D3 600 UIKG,  , Per la vita dei pesci e degli anfibi all'interno del laghetto è neseccasia la presenza costante di ossigeno. Probabilmente questo e' il gruppo piu' importante di piante per la vita degli organismi acquatici e per mantenere un'acqua sana e limpida. Sono tutte piante molto prolifiche e riescono ad ossigenare in modo costante anche grandi laghetti; sono molto importanti soprattutto durante i mesi estivi, quando cioe' a causa del caldo e del mangime in eccesso calano i valori dell'ossigeno disciolto in acqua. Sono tutte rustiche e possono trascorrere tranquillamente l'inverno in laghetto., Pianta ossigenante molto utile nel laghetto: ossigena l'acqua, da rifugio ai piccoli pesci, toglie nutrimento alle alghe infestanti, tiene l'acqua limpida. Crescita molto rigogliosa e rapida, non puo' mancare nei laghetti con koi e pesci rossi. Molto rustica resiste bene alle basse temperature invernali. Venduta in mazzetto piombato con 8-10 steli, da piantare nel fondo con sabbia o terra., Pianta ossigenante, Questa pianta e' costituita da rizomi stoloniferi radicati nel terreno. Da questi si levano fusti eretti emergenti con FOGLIE aghiformi che nel complesso hanno l'aspetto di un pinetto. E' una pianta molto ossigenante, decorativa e resistente al gelo., MIX DI TRE VARIETA' DI OSSIGENANTI IN MAZZETTO: ELODEA DENSA, MIRYAPHYLLUM E CABOMBA Piante ossigenanti molto utili nel laghetto: ossigena l'acqua, da rifugio ai piccoli pesci, toglie nutrimento alle alghe infestanti, tiene l'acqua limpida. Crescita molto rigogliosa e rapida, non puo' mancare nei laghetti con koi e pesci rossi. Molto rustica resiste bene alle basse temperature invernali. Venduta in mazzetto piombato con 8-10 steli, da piantare nel fondo con sabbia o terra., Assortimento di 10 piante ossigenanti per il laghetto. Le piante ossigenanti oltre ad arricchire l'acqua di prezioso ossigeno contribuiscono a rendere l'acqua piu' limpida grazie all'azione filtrante delle foglie. Non devono mai mancare nel laghetto. , Assortimento di 5 piante ossigenanti per il laghetto., Vallisneria americana varieta' americana e' nota anche con il sinonimo di Vallisneria gigantea. Si tratta di una bella pianta acquatica di semplice coltivazione, molto diffusa nei laghetti di moltissimi appassionati, vive in natura in diverse parti del globo, nella parte nord e centrale del continente americano, in quello asiatico ed in Oceania. E' capace di colonizzare e vivere tanto in acque stagnanti quanto in acque con corrente di forte intensita', il materiale di fondo risulta spesso argilloso. Vallisneria americana presenta un rizoma corto, le foglie tipicamente nastriformi sono disposte a rosetta, capaci di raggiungere altezze oltre i 2 metri; le nuove foglie presentano una colorazione rossobruno. La larghezza delle foglie in esemplari adulti raggiunge 2-3 cm circa di larghezza, ed un'altezza sin dove la vasca lo consente. Addirittura con esemplari particolarmente grandi, secondo le varieta', le foglie possono adagiarsi sulla superficie dell'acqua a vantaggio di pesci eo piante., Foglie rigide nastriformi variegate di giallo, fiorisce da Giugno a Luglio, pieno sole o mezza ombra, profondita' dell'acqua da 0 a 20 cm, altezza della pianta 60-80 cm., Pianta dalle foglie sottili ma rigide e appuntite, fiorisce da Giugno a Luglio, pieno sole o mezza ombra, profondita' dell'acqua da 0 a 20 cm, altezza della pianta 60-80 cm., Pianta con caratteristiche foglie verde scuro con venature bianche, fiori a pannocchia rossi molto vistosi, fiorisce da Aprile a Giugno, mezza ombra o ombra, piantare in zona umida, altezza della pianta 20-30 cm., Pianta di papiro con foglie molto lunghe. Crescita abbondante e rigogliosa sia in ombra che in pieno sole. Molto rustica., Pianta dalle foglie enormi, molto coreografica. Fiorisce da Agosto a Settembre, pieno sole o mezza ombra, profondita' dell'acqua da 0 a 5 cm, altezza della pianta 150-200 cm. Nel terreno umido ed in ambiente di penombra cresce ben oltre l'altezza di un uomo!! Concimare regolarmente., Questo ibrido di Iris ha il fiore senza la barba o la cresta. Come con altri Iris predilige un terreno umido e pieno sole. I vellutati fiori viola neri sono prodotti in cima alle sottili foglie in piena estate., Fiorisce da Giugno a Agosto, pieno sole o mezza ombra, profondita' dell'acqua da 0 a 20 cm, altezza della pianta 60-90 cm., Fiorisce da Maggio a Luglio, pieno sole, profondita' dell'acqua da 5 a 10 cm, altezza della pianta 60-80 cm., Questo iris ha fiori viola pallido con venature più scure nelle parti inferiori dei petali. Come molte altri ibridi, ha bisogno di un terreno umido per crescere bene, ma deve avere pieno sole per regalare meravigliose fioriture., Pianta dalle lunghe foglie filiformi. Fiorisce da Luglio a Agosto, pieno sole o mezza ombra, profondita' dell'acqua da 0 a 5 cm, altezza della pianta 60-90 cm., Giunco molto bello ad effetto spirale, fiorisce da Luglio a Agosto, pieno sole o mezza ombra, profondita' dell'acqua da 0 a 10 cm, altezza della pianta 40-50 cm., Questa robusta e coriacea pianta è costituita da un rizoma strisciante da cui si levano alti piccoli con FOGLIE lanceolate. Nei mesi più caldi, dallo stesso stello picciolo viene prodotta una spiga di FIORI di colore bianco. E' una bella pianta completamente verde, molto rustica e decorativa., Bellissima pianta con fiori bianchi a forma di stella, Questa pianta della famiglia delle Typhacee è molto simile ad altre typha di taglia mediogrande ma è differente nella dimensione dell’infiorescenza. E’ costituita da radici rizomatose e stolonifere da cui si levano alti fusti a sezione ovale con FOGLIE lineari erette di colore verde e bianco. Nei mesi più caldi produce alte INFIORESCENZE con mazze di colore marrone. Si tratta di una pianta molto riproduttiva, molto rustica e molto decorativa., Questa pianta della famiglia delle Typhacee, è costituita da radici rizomatose e stolonifere da cui si levano foglie fitte FOGLIE lineari e acute di colore verde grigiastro. Nei mesi più caldi produce INFIORESCENZE a palla di colore marrone. Si tratta di una pianta molto decorativa ed ideale per piccoli stagni., Pianta palustre meravigliosa simile alla calla con foglie ovali verdi scuro, Papiro molto bello chiamato anche falso papiro., Detta anche falso papiro, fiorisce da Giugno a Luglio, pieno sole o mezza ombra, profondita' dell'acqua da 0 a 5 cm, altezza della pianta 70-80 cm., fiorisce da Giugno a Luglio, pieno sole o mezza ombra, profondita' dell'acqua da 0 a 20 cm, altezza della pianta 60-80 cm. Bellissima pianta da bordura laghetto, rustica e resistente., Fiorisce da Giugno a Agosto, pieno sole o mezza ombra, profondita' dell'acqua da 0 a 10 cm, altezza della pianta 80-100 cm., Fiore giallo intenso. Fiorisce da Maggio a Giugno, pieno sole o mezza ombra o ombra, profondita' dell'acqua da 0 a 20 cm, altezza della pianta 80-100 cm., Pianta molto bella con tipiche inflorescenze sulla punta degli steli. Resiste al freddo., Bellissima pianta dai fiori rosa a forma di stella, Bellissima pianta dai fiori rosso accesi a forma di stella, Questa pianta della famiglia delle Typhacee è molto simile a T.Latifolia ma ha il fusto più robusto e le FOGLIE molto più sottili e dure. Dalle radici rizomatose e stolonifere si levano alti fusti a sezione ovale con foglie lineari erette di colore verde grigiastro. Nei mesi più caldi produce INFIORESCENZE con mazze di colore marrone (più corte e meno spesse di T.Latifolia). Si tratta di una pianta molto riproduttiva, molto rustica e molto decorativa. Si tratta di una pianta molto riproduttiva ed efficace per la fitodepurazione., Questo pianta ornamentale ama stare intorno ad un laghetto nel semplice terreno del giardino. Preferisce il terreno secco ma e' in grado di vegetare bene anche nel terreno saturo d'acqua come dopo forte pioggia o inondazioni . Questa pianta può contribuire a creare una transizione graduale verso le piante acquatiche quando è posto attorno a un laghetto. Fioritura: MAG-Giu Colore: Rosa chiaro Luce: Soleggiato - Ombra parziale Altezza: 20 centimetri Colore del fogliame: grigio Pianta: Piante marginali Zona 1, Bellissima pianta con fiori bianchi, fiorisce da Aprile a Giugno, pieno sole o mezza ombra, profondita' dell'acqua da 0 a 10 cm, altezza della pianta 30-40 cm., Pianta di iris con fiori viola tenue molto resistente e rustica. Resiste ai freddi invernali., Generalità: pianta acquatica sempreverde diffusa in gran parte dell'emisfero boreale. Produce grossi rizomi sotterranei che si sviluppano costituendo ampie colonie; dalle radici carnose si dipartono sottili fusti eretti, alti anche 120-150 cm, caratterizzati da una fascia argentata, seguita da una scura, agli internodi, che segnano vistosamente la superficie ruvida, verde brillante dei fusti; talvolta presentano brevi ramificazioni agli internodi, dove spesso sono anche presenti foglie arrotolate lungo il fusto. Sui fusti in estate sono presenti corte spighe ovali che portano le spore. Esposizione: l'equiseto cresce senza problemi sia al sole, sia all'ombra; preferendo comunque luoghi luminosi. Non teme il freddo e infatti si trova anche allo stato selvatico in molte regioni della penisola italiana; volendo si può coltivare anche in appartamento, mantenendola in vasi colmi di acqua. Terreno: queste piante amano le zone umide, gli stagni e le marcite, dove l'acqua è abbastanza bassa e ferme; sono molto adatte ad essere piantate sulle rive di piccoli giardini acquatici. Non necessitano di fertilizzazione, e preferiscono terreni abbastanza ricchi e profondi. Data la rapida e notevole crescita dei rizomi sotterranei è opportuno limitarne lo sviluppo estirpandone periodicamente una parte, per evitare che divengano infestanti., Questa pianta cespugliosa della famiglia delle Ciperacee è costituita da fitte FOGLIE lunghe, erette e strette che si levano per oltre 1 mt. Produce grosse INFIORESCENZE sui lunghi steli formate da minuti fiori marroni. La FIORITURA avviene durante i mesi più caldi., EÂ’ una pianta perenne, glabra e glauca, con rizoma sotterraneo legnoso. I fusti, alti da 50 a 150 cm, sono eretti e ramificati. Le foglie sono alterne, lanceolate, quasi sempre intere, lunghe fino a sette centimetri. I fiori sono portati in ombrelle dense, ampiamente ramificate, giallastre. Ogni singolo fiore in realtà è costituito da unÂ’infiorescenza insolita, chiamata ciazio, composta da cinque fiori maschili ridotti ad un solo stame, con al centro un unico fiore femminile, rappresentato da un ovario. Ogni ciazio è munito di quattro ghiandole nettarifere che attirano gli insetti impollinatori. Fiorisce dalla fine di aprile a giugno. Alla pari delle altre piante del genere, anche lÂ’euforbia lattaiola, come espressamente indicato dal nome volgare, produce un succo latteo irritante e velenoso. Questa specie è ancora comune nella Pianura Padana, lungo i fiumi maggiori, assai più rara nellÂ’Italia peninsulare., E' costituita da fusti striscianti sotterranei da cui si levano lunghi piccioli con FOGLIE rotonde e in posizione orrizontale. Sono di colore verde chiaro ed hanno il margine crenato. Alle infiorescenza sono attaccate corone di minuscoli FIORI color bianco o rosato. Si tratta di una pianta molto invadente, decorativa e che resiste al gelo., Bellissima pianta palustre molto prolifica. Resistente al caldo e ai freddi inverni. Contribuisce a tenere pulita l'acqua del laghetto grazie alle sue radici., Tipica pianta palustre molto bella e tipica. Grazie all'azione delle sue radici contribuisce a purificare l'acqua della vasca., Questa pianta della famiglia delle Equisetacee, è costituita fitte e sottili cannucce di colore verde grigiastro a bande scure. Possono raggiungere un diametro di 0,2 cm e un' altezza di 25 cm. E' una pianta che si sviluppa tramite stoloni. Le INFIORESCENZE si formano in estate ed hanno forma di spiga ovalizzata. Molto caratteristica per il bordo del laghetto., Hydrocotyle novae-zelandiae è una pianta perenne robusta, foglie carnose verdi. Questa specie è un ottimo ossigenatore e cresce abbastanza rapidamente. I fusti striscianti formano tappeti densi di foglie sulla superficie dell'acqua., E' la migliore pianta depuratice che si conosca. Viene utilizzata in associazione a Juncus, Iris, Scirpus nella depurazione dei reflui fognari nella fitodepurazione. Pianta molto resistente alle avversita' si moltiplica facilmente ed utilizza le sostanza disciolte in acqua per svilupparsi, togliendo cosi' sostanza nutritiva alle alghe. Le inflorescenze a pennacchio sono di colore marrone chiaro., OFFERTA 6 NINFEE COLORATE + 1 NINFEA OMAGGIO Offerta mix di 6 ninfee  germogliate e radicate pronte per la fioritura. In omaggio 1 ninfea. , OFFERTA 5 NINFEE COLORATE Offerta mix di 5 ninfee  germogliate e radicate pronte per la fioritura.., OFFERTA 3 NINFEE COLORATE  Offerta mix di 3 ninfee  germogliate e radicate pronte per la fioritura. , OFFERTA 4 NINFEE COLORATE + 1 NINFEA OMAGGIO Offerta mix di 4 ninfee (1bianca+1gialla+1rossa+1rosa) germogliate e radicate pronte per la fioritura. In omaggio 1 ninfea. , PIANTA DI 1 ANNO IN VASO altezza circa 3040 cm, attecchimento garantito, etichetta singola con foto e consigli di impianto. Frutti già nel primo anno di impianto. IL LAMPONE PIU' RUSTICO CHE PRODUCE FINO AI GELI Scelta delle varietà Le varietà oggi coltivate derivano dal miglioramento del lampone selvatico europeo, dal caratteristico aroma fragrante ed intenso, ben espresso da un vecchio capostipite, la Lloyd George, da cui derivano gran parte delle variet� attualmente coltivate. Esistono due tipologie di lampone: quelle che fioriscono e producono gi� sulle gemme della parte superiore del nuovo getto in estate-autunno e poi nell�anno successivo nella parte inferiore, portando cos� ad avere una �fioritura continua�; sono anche dette �variet� rifiorenti�; quelle in cui tutte le gemme del nuovo getto o pollone fioriscono contemporaneamente e portano una �unica� fruttificazione ad inizio estate, dell'anno successivo dette anche �variet� unifere�. Le prime sono pi� adatte alle coltivazioni degli appassionati, oppure per i produttori che cercano una raccolta �fuori stagione�. Le seconde sono generalmente pi� produttive e la raccolta concentrata permette rese di raccolta pi� elevate, sono quindi pi� adatte ad una coltivazione a scopi commerciali. Scelta del terreno ed esigenze pedologiche Il lampone predilige terreni leggere ed aereati, organici, ricchi di humus e leggermente acidi (pH ottimale 6,2-6,5), assolutamente senza ristagni. Se il terreno non � del tutto ottimale, si pu� migliorare realizzando un cumulo di terra alto 30 cm. Esigenze climatiche, esposizione L�esposizione al sole � preferibile in filari in direzione est-ovest; l�impianto dovr� essere fatto in modo che non sia esposto ai venti dominanti. Impollinazione Il lampone � una pianta autofertile e quindi pu� essere coltivata anche una sola variet�; ha bisogno per� dell�impollinazione delle api, che se presenti visitano molto volentieri i fiori di questa specie e producono un miele dell'aroma molto delicato. La lavorazione del terreno Deve essere fatta con terreno asciutto, possibilmente in autunno. Altrimenti � preferibile limitarsi a realizzare il cumulo di terra mista a terriccio. � opportuno prevedere la pacciamatura: � con materiale organico (corteccia o foglie in ragione di 1 kgmq) per una larghezza di 80 cm, che deve essere rinnovata ogni due anni � oppure con telo di polietilene nero o telo intrecciato. Concimazioni di fondo Prima dell�impianto vanno incorporati nel terreno 4-8 kg di letame maturo per mq oppure terriccio assieme a 40gmq di concime minerale complesso.  La coltivazione in vaso Il lampone pu� essere anche coltivato in un vaso di almeno 15 litri di torba o terriccio molto permeabile a pH 6,5. La nutrizione pu� essere assicurata dalla fertirrigazione, se presente, oppure con la distribuzione primaverile di concime a lenta cessione tipo Osmocote 8-9 mesi. Le piante coltivate in vaso si possono mettere a dimora praticamente durante tutto l�anno. Distanze 40 cm tra le piante sulla fila, 2- 2,5 m tra i filari, cio� 1 pianta per mq di superficie. Impianto di irrigazione � importante non bagnare i fiori e i frutti, al fine di evitare lo sviluppo di muffe; si consiglia dunque di adottare un impianto a goccia o una manichetta forata lungo la fila, posata sul terreno o sotto la pacciamatura; gocciolatori a fori distanti 30 cm per terreni sabbiosi, fino a 50 cm per i terreni pi� argillosi. La potatura   A fine inverno per il lampone a raccolta continua, si tagliano a livello del suolo tutti i tralci che hanno prodotto; quando i nuovi getti sono alti 30 cm, si diradano lasciandone 10 per metro lineare, dopodich� � sufficiente lasciarli crescere liberamente all�interno delle due coppie di fili. Chi volesse raccogliere anche a giugno, pu� potare i tralci, asportando la parte apicale che ha gi� prodotto e legando la parte bassa dei tralci a spalliera. In questo caso si crea una competizione di spazio tra i tralci e i nuovi getti che produrranno in autunno, per cui � opportuno diradare i getti in modo pi� drastico, ad esempio lasciandone solo 5 per metro lineare. Per le variet� a raccolta solo estiva, a fine inverno si eliminano i tralci che hanno prodotto e si legano i nuovi polloni alle spalliere, in numero di 6 per metro lineare.        , PIANTA DI 1 ANNO IN VASO altezza circa 3040 cm, attecchimento garantito, etichetta singola con foto e consigli di impianto. Frutti già nel primo anno di impianto. NUOVA VARIETA', PIANTA ERETTA E A PORTAMENTO COMPATTO Scelta delle varieta' Le variet� oggi coltivate derivano dal miglioramento del lampone selvatico europeo, dal caratteristico aroma fragrante ed intenso, ben espresso da un vecchio capostipite, la Lloyd George, da cui derivano gran parte delle variet� attualmente coltivate. Esistono due tipologie di lampone: quelle che fioriscono e producono gi� sulle gemme della parte superiore del nuovo getto in estate-autunno e poi nell�anno successivo nella parte inferiore, portando cos� ad avere una �fioritura continua�; sono anche dette �variet� rifiorenti�; quelle in cui tutte le gemme del nuovo getto o pollone fioriscono contemporaneamente e portano una �unica� fruttificazione ad inizio estate, dell'anno successivo dette anche �variet� unifere�. Le prime sono pi� adatte alle coltivazioni degli appassionati, oppure per i produttori che cercano una raccolta �fuori stagione�. Le seconde sono generalmente pi� produttive e la raccolta concentrata permette rese di raccolta pi� elevate, sono quindi pi� adatte ad una coltivazione a scopi commerciali. Scelta del terreno ed esigenze pedologiche Il lampone predilige terreni leggere ed aereati, organici, ricchi di humus e leggermente acidi (pH ottimale 6,2-6,5), assolutamente senza ristagni. Se il terreno non � del tutto ottimale, si pu� migliorare realizzando un cumulo di terra alto 30 cm. Esigenze climatiche, esposizione L�esposizione al sole � preferibile in filari in direzione est-ovest; l�impianto dovr� essere fatto in modo che non sia esposto ai venti dominanti. Impollinazione Il lampone � una pianta autofertile e quindi pu� essere coltivata anche una sola variet�; ha bisogno per� dell�impollinazione delle api, che se presenti visitano molto volentieri i fiori di questa specie e producono un miele dell'aroma molto delicato. La lavorazione del terreno Deve essere fatta con terreno asciutto, possibilmente in autunno. Altrimenti � preferibile limitarsi a realizzare il cumulo di terra mista a terriccio. � opportuno prevedere la pacciamatura: � con materiale organico (corteccia o foglie in ragione di 1 kgmq) per una larghezza di 80 cm, che deve essere rinnovata ogni due anni � oppure con telo di polietilene nero o telo intrecciato. Concimazioni di fondo Prima dell�impianto vanno incorporati nel terreno 4-8 kg di letame maturo per mq oppure terriccio assieme a 40gmq di concime minerale complesso.  La coltivazione in vaso Il lampone pu� essere anche coltivato in un vaso di almeno 15 litri di torba o terriccio molto permeabile a pH 6,5. La nutrizione pu� essere assicurata dalla fertirrigazione, se presente, oppure con la distribuzione primaverile di concime a lenta cessione tipo Osmocote 8-9 mesi. Le piante coltivate in vaso si possono mettere a dimora praticamente durante tutto l�anno. Distanze 40 cm tra le piante sulla fila, 2- 2,5 m tra i filari, cio� 1 pianta per mq di superficie. Impianto di irrigazione � importante non bagnare i fiori e i frutti, al fine di evitare lo sviluppo di muffe; si consiglia dunque di adottare un impianto a goccia o una manichetta forata lungo la fila, posata sul terreno o sotto la pacciamatura; gocciolatori a fori distanti 30 cm per terreni sabbiosi, fino a 50 cm per i terreni pi� argillosi. La potatura   A fine inverno per il lampone a raccolta continua, si tagliano a livello del suolo tutti i tralci che hanno prodotto; quando i nuovi getti sono alti 30 cm, si diradano lasciandone 10 per metro lineare, dopodich� � sufficiente lasciarli crescere liberamente all�interno delle due coppie di fili. Chi volesse raccogliere anche a giugno, pu� potare i tralci, asportando la parte apicale che ha gi� prodotto e legando la parte bassa dei tralci a spalliera. In questo caso si crea una competizione di spazio tra i tralci e i nuovi getti che produrranno in autunno, per cui � opportuno diradare i getti in modo pi� drastico, ad esempio lasciandone solo 5 per metro lineare. Per le variet� a raccolta solo estiva, a fine inverno si eliminano i tralci che hanno prodotto e si legano i nuovi polloni alle spalliere, in numero di 6 per metro lineare.        , PIANTA DI 1 ANNO IN VASO altezza circa 3040 cm, attecchimento garantito, etichetta singola con foto e consigli di impianto. Frutti già nel primo anno di impianto. IL LAMPONE CHE MATURA A MAGGIO E SI AMBIENTA ANCHE AL SUD. Scelta delle varietàLe varietà oggi coltivate derivano dal miglioramento del lampone selvatico europeo, dal caratteristico aroma fragrante ed intenso, ben espresso da un vecchio capostipite, la Lloyd George, da cui derivano gran parte delle varietà attualmente coltivate. Esistono due tipologie di lampone: quelle che fioriscono e producono già sulle gemme della parte superiore del nuovo getto in estate-autunno e poi nellÂ’anno successivo nella parte inferiore, portando così ad avere una “fioritura continua”; sono anche dette “varietà rifiorenti”; quelle in cui tutte le gemme del nuovo getto o pollone fioriscono contemporaneamente e portano una “unica” fruttificazione ad inizio estate, dell'anno successivo dette anche “varietà unifere”. Le prime sono più adatte alle coltivazioni degli appassionati, oppure per i produttori che cercano una raccolta “fuori stagione”. Scelta del terreno ed esigenze pedologiche Il lampone predilige terreni leggere ed aereati, organici, ricchi di humus e leggermente acidi (pH ottimale 6,2-6,5), assolutamente senza ristagni. Se il terreno non è del tutto ottimale, si può migliorare realizzando un cumulo di terra alto 30 cm. Esigenze climatiche, esposizione LÂ’esposizione al sole è preferibile in filari in direzione est-ovest; lÂ’impianto dovrà essere fatto in modo che non sia esposto ai venti dominanti. Impollinazione Il lampone è una pianta autofertile e quindi può essere coltivata anche una sola varietà; ha bisogno però dellÂ’impollinazione delle api, che se presenti visitano molto volentieri i fiori di questa specie e producono un miele dell'aroma molto delicato. La lavorazione del terreno Deve essere fatta con terreno asciutto, possibilmente in autunno. Altrimenti è preferibile limitarsi a realizzare il cumulo di terra mista a terriccio. È opportuno prevedere la pacciamatura: • con materiale organico (corteccia o foglie in ragione di 1 kgmq) per una larghezza di 80 cm, che deve essere rinnovata ogni due anni • oppure con telo di polietilene nero o telo intrecciato. Concimazioni di fondo Prima dellÂ’impianto vanno incorporati nel terreno 4-8 kg di letame maturo per mq oppure terriccio assieme a 40gmq di concime minerale complesso.  La coltivazione in vaso Il lampone può essere anche coltivato in un vaso di almeno 15 litri di torba o terriccio molto permeabile a pH 6,5. La nutrizione può essere assicurata dalla fertirrigazione, se presente, oppure con la distribuzione primaverile di concime a lenta cessione tipo Osmocote 8-9 mesi. Le piante coltivate in vaso si possono mettere a dimora praticamente durante tutto lÂ’anno. Distanze 40 cm tra le piante sulla fila, 2- 2,5 m tra i filari, cioè 1 pianta per mq di superficie. Impianto di irrigazione È importante non bagnare i fiori e i frutti, al fine di evitare lo sviluppo di muffe; si consiglia dunque di adottare un impianto a goccia o una manichetta forata lungo la fila, posata sul terreno o sotto la pacciamatura; gocciolatori a fori distanti 30 cm per terreni sabbiosi, fino a 50 cm per i terreni più argillosi. La potatura   A fine inverno per il lampone a raccolta continua, si tagliano a livello del suolo tutti i tralci che hanno prodotto; quando i nuovi getti sono alti 30 cm, si diradano lasciandone 10 per metro lineare, dopodiché è sufficiente lasciarli crescere liberamente allÂ’interno delle due coppie di fili. Chi volesse raccogliere anche a giugno, può potare i tralci, asportando la parte apicale che ha già prodotto e legando la parte bassa dei tralci a spalliera. In questo caso si crea una competizione di spazio tra i tralci e i nuovi getti che produrranno in autunno, per cui è opportuno diradare i getti in modo più drastico, ad esempio lasciandone solo 5 per metro lineare. Per le varietà a raccolta solo estiva, a fine inverno si eliminano i tralci che hanno prodotto e si legano i nuovi polloni alle spalliere, in numero di 6 per metro lineare.        , PIANTA DI 1 ANNO IN VASO altezza circa 3040 cm, attecchimento garantito, etichetta singola con foto e consigli di impianto. Frutti già nel primo anno di impianto. IL LAMPONE DALL'AROMA PIU' INTENSO CHE MATURA A GIUGNO-LUGLIO Scelta delle varietàLe varietà oggi coltivate derivano dal miglioramento del lampone selvatico europeo, dal caratteristico aroma fragrante ed intenso, ben espresso da un vecchio capostipite, la Lloyd George, da cui derivano gran parte delle varietà attualmente coltivate. Esistono due tipologie di lampone: quelle che fioriscono e producono già sulle gemme della parte superiore del nuovo getto in estate-autunno e poi nellÂ’anno successivo nella parte inferiore, portando così ad avere una “fioritura continua”; sono anche dette “varietà rifiorenti”; quelle in cui tutte le gemme del nuovo getto o pollone fioriscono contemporaneamente e portano una “unica” fruttificazione ad inizio estate, dell'anno successivo dette anche “varietà unifere”. Le prime sono più adatte alle coltivazioni degli appassionati, oppure per i produttori che cercano una raccolta “fuori stagione”. Le seconde sono generalmente più produttive e la raccolta concentrata permette rese di raccolta più elevate, sono quindi più adatte ad una coltivazione a scopi commerciali. Scelta del terreno ed esigenze pedologiche Il lampone predilige terreni leggere ed aereati, organici, ricchi di humus e leggermente acidi (pH ottimale 6,2-6,5), assolutamente senza ristagni. Se il terreno non è del tutto ottimale, si può migliorare realizzando un cumulo di terra alto 30 cm. Esigenze climatiche, esposizione LÂ’esposizione al sole è preferibile in filari in direzione est-ovest; lÂ’impianto dovrà essere fatto in modo che non sia esposto ai venti dominanti. Impollinazione Il lampone è una pianta autofertile e quindi può essere coltivata anche una sola varietà; ha bisogno però dellÂ’impollinazione delle api, che se presenti visitano molto volentieri i fiori di questa specie e producono un miele dell'aroma molto delicato. La lavorazione del terreno Deve essere fatta con terreno asciutto, possibilmente in autunno. Altrimenti è preferibile limitarsi a realizzare il cumulo di terra mista a terriccio. È opportuno prevedere la pacciamatura: • con materiale organico (corteccia o foglie in ragione di 1 kgmq) per una larghezza di 80 cm, che deve essere rinnovata ogni due anni • oppure con telo di polietilene nero o telo intrecciato. Concimazioni di fondo Prima dellÂ’impianto vanno incorporati nel terreno 4-8 kg di letame maturo per mq oppure terriccio assieme a 40gmq di concime minerale complesso.  La coltivazione in vaso Il lampone può essere anche coltivato in un vaso di almeno 15 litri di torba o terriccio molto permeabile a pH 6,5. La nutrizione può essere assicurata dalla fertirrigazione, se presente, oppure con la distribuzione primaverile di concime a lenta cessione tipo Osmocote 8-9 mesi. Le piante coltivate in vaso si possono mettere a dimora praticamente durante tutto lÂ’anno. Distanze 40 cm tra le piante sulla fila, 2- 2,5 m tra i filari, cioè 1 pianta per mq di superficie. Impianto di irrigazione È importante non bagnare i fiori e i frutti, al fine di evitare lo sviluppo di muffe; si consiglia dunque di adottare un impianto a goccia o una manichetta forata lungo la fila, posata sul terreno o sotto la pacciamatura; gocciolatori a fori distanti 30 cm per terreni sabbiosi, fino a 50 cm per i terreni più argillosi. La potatura   A fine inverno per il lampone a raccolta continua, si tagliano a livello del suolo tutti i tralci che hanno prodotto; quando i nuovi getti sono alti 30 cm, si diradano lasciandone 10 per metro lineare, dopodiché è sufficiente lasciarli crescere liberamente allÂ’interno delle due coppie di fili. Chi volesse raccogliere anche a giugno, può potare i tralci, asportando la parte apicale che ha già prodotto e legando la parte bassa dei tralci a spalliera. In questo caso si crea una competizione di spazio tra i tralci e i nuovi getti che produrranno in autunno, per cui è opportuno diradare i getti in modo più drastico, ad esempio lasciandone solo 5 per metro lineare. Per le varietà a raccolta solo estiva, a fine inverno si eliminano i tralci che hanno prodotto e si legano i nuovi polloni alle spalliere, in numero di 6 per metro lineare.        , PIANTA DI 1 ANNO IN VASO altezza circa 3040 cm, attecchimento garantito, etichetta singola con foto e consigli di impianto. Frutti già nel primo anno di impianto. IL LAMPONE GIALLO DOLCE E DELICATO CHE MATURA FINO AI GELI Scelta delle varietàLe varietà oggi coltivate derivano dal miglioramento del lampone selvatico europeo, dal caratteristico aroma fragrante ed intenso, ben espresso da un vecchio capostipite, la Lloyd George, da cui derivano gran parte delle varietà attualmente coltivate. Esistono due tipologie di lampone: quelle che fioriscono e producono già sulle gemme della parte superiore del nuovo getto in estate-autunno e poi nellÂ’anno successivo nella parte inferiore, portando così ad avere una “fioritura continua”; sono anche dette “varietà rifiorenti”; quelle in cui tutte le gemme del nuovo getto o pollone fioriscono contemporaneamente e portano una “unica” fruttificazione ad inizio estate, dell'anno successivo dette anche “varietà unifere”. Le prime sono più adatte alle coltivazioni degli appassionati, oppure per i produttori che cercano una raccolta “fuori stagione”. Le seconde sono generalmente più produttive e la raccolta concentrata permette rese di raccolta più elevate, sono quindi più adatte ad una coltivazione a scopi commerciali. Scelta del terreno ed esigenze pedologiche Il lampone predilige terreni leggere ed aereati, organici, ricchi di humus e leggermente acidi (pH ottimale 6,2-6,5), assolutamente senza ristagni. Se il terreno non è del tutto ottimale, si può migliorare realizzando un cumulo di terra alto 30 cm. Esigenze climatiche, esposizione LÂ’esposizione al sole è preferibile in filari in direzione est-ovest; lÂ’impianto dovrà essere fatto in modo che non sia esposto ai venti dominanti. Impollinazione Il lampone è una pianta autofertile e quindi può essere coltivata anche una sola varietà; ha bisogno però dellÂ’impollinazione delle api, che se presenti visitano molto volentieri i fiori di questa specie e producono un miele dell'aroma molto delicato. La lavorazione del terreno Deve essere fatta con terreno asciutto, possibilmente in autunno. Altrimenti è preferibile limitarsi a realizzare il cumulo di terra mista a terriccio. È opportuno prevedere la pacciamatura: • con materiale organico (corteccia o foglie in ragione di 1 kgmq) per una larghezza di 80 cm, che deve essere rinnovata ogni due anni • oppure con telo di polietilene nero o telo intrecciato. Concimazioni di fondo Prima dellÂ’impianto vanno incorporati nel terreno 4-8 kg di letame maturo per mq oppure terriccio assieme a 40gmq di concime minerale complesso.  La coltivazione in vaso Il lampone può essere anche coltivato in un vaso di almeno 15 litri di torba o terriccio molto permeabile a pH 6,5. La nutrizione può essere assicurata dalla fertirrigazione, se presente, oppure con la distribuzione primaverile di concime a lenta cessione tipo Osmocote 8-9 mesi. Le piante coltivate in vaso si possono mettere a dimora praticamente durante tutto lÂ’anno. Distanze 40 cm tra le piante sulla fila, 2- 2,5 m tra i filari, cioè 1 pianta per mq di superficie. Impianto di irrigazione È importante non bagnare i fiori e i frutti, al fine di evitare lo sviluppo di muffe; si consiglia dunque di adottare un impianto a goccia o una manichetta forata lungo la fila, posata sul terreno o sotto la pacciamatura; gocciolatori a fori distanti 30 cm per terreni sabbiosi, fino a 50 cm per i terreni più argillosi. La potatura   A fine inverno per il lampone a raccolta continua, si tagliano a livello del suolo tutti i tralci che hanno prodotto; quando i nuovi getti sono alti 30 cm, si diradano lasciandone 10 per metro lineare, dopodiché è sufficiente lasciarli crescere liberamente allÂ’interno delle due coppie di fili. Chi volesse raccogliere anche a giugno, può potare i tralci, asportando la parte apicale che ha già prodotto e legando la parte bassa dei tralci a spalliera. In questo caso si crea una competizione di spazio tra i tralci e i nuovi getti che produrranno in autunno, per cui è opportuno diradare i getti in modo più drastico, ad esempio lasciandone solo 5 per metro lineare. Per le varietà a raccolta solo estiva, a fine inverno si eliminano i tralci che hanno prodotto e si legano i nuovi polloni alle spalliere, in numero di 6 per metro lineare., PIANTA DI 1 ANNO IN VASO altezza circa 3040 cm, attecchimento garantito, etichetta singola con foto e consigli di impianto. Frutti già nel primo anno di impianto. LA MORA PIU' PRECOCE, MATURA A FINE GIUGNO Come il lampone, anche la mora appartiene alla famiglia delle Rosacee ed al genere Rubus, specie fruticosus. È diffusa spontaneamente in tutta lÂ’Eurasia e in America. Scelta delle varietà Le varietà più diffuse sono quelle senza spine selezionate nel nord-est degli Stati Uniti che hanno un portamento semi-eretto dei polloni: Thornfree, Smoothstem, Blacksatin, Hull, Chester Thornless sono le varietà più diffuse e tradizionali. La pianta di rovo ha un sistema radicale relativamente superficiale e di tipo fascicolato, che costituisce la parte perenne della pianta. Dalle radici si possono raramente sviluppare i polloni radicali, ma generalmente i migliori polloni si sviluppano dalla base del ceppo. I nuovi getti crescono vigorosamente, in certe varietà anche fino a 3 metri; è opportuno in autunno cimarli a 180 cm, lasciandone 3 per ceppaia. Questi polloni, a primavera, sviluppano da ogni gemma un rametto orizzontale che porta da 10 a 20 fiori composti che danno luogo a un frutto (bacca) composto da numerose drupeole. A fine anno i tralci che hanno fruttificato seccano: il rovo, al pari del lampone a fioritura unica, è pertanto una tipica pianta biennale. Il rovo è meno esigente del lampone: la sua rusticità permette di coltivarlo in tutti i tipi di terreno, anche se i migliori risultati si ottengono in terreni leggeri ed aereati, organici e ricchi di humus, leggermente acidi (pH ottimale 6,2-6,5). Esigenze climatiche, esposizione Più delicato è invece il rovo rispetto al clima: la forte crescita dei polloni fino ad autunno inoltrato li rende più sensibili alle gelate autunnali precoci. La fioritura tardiva, al contrario, non determina i fiori a pericoli di danni per gelate tardive di primavera. Grazie a questa rusticità il rovo è la pianta ideale per creare filari o spalliere sui bordi dei giardini, meglio se lungo i muri di recinzione. Impollinazione Tutte le varietà sono autofertili e possono quindi essere coltivate da sole; lÂ’impollinazione è entomofila, quindi promossa dal volo delle api e dei bombi, che visitano volentieri questi fiori. La lavorazione del terreno La lavorazione del terreno deve essere fatta con suolo asciutto, altrimenti è meglio limitarsi a realizzare un cumulo rialzato di terra, che andrà possibilmente pacciamato con corteccia, telo intrecciato o polietilene nero. La pacciamatura organica (corteccia, paglia in ragione di circa 1 kg per mq per una larghezza di 80 cm) deve essere rinnovata ogni 2 anni. Concimazioni di fondo Come tutte le piante del genere Rubus, il rovo ama i terreni ricchi di humus: si raccomanda di incorporare nel terreno da 4 a 8 kg a mq di letame maturo e di terriccio ben compostato, assieme a 40 grammimq di concime minerale complesso. La coltivazione in vaso Il rovo può essere coltivato con buoni risultati anche in un vaso di almeno 30 litri di torba o terriccio leggero a pH 6,5, alimentando poi la pianta con la fertirrigazione se presente oppure con la distribuzione primaverile di concime complesso a lenta cessione (tipo “Osmocote”, Nutricote” ecc.) a 8-9 mesi. LÂ’impianto Utilizzando piante cresciute in vaso la messa a dimora può avvenire praticamente durante tutto lÂ’anno. Impianto di irrigazione Per evitare muffe sui frutti, nel rovo è consigliabile escludere lÂ’impianto a pioggia o per aspersione, preferendo invece un impianto a goccia o una manichetta forata posata sul terreno o sotto la pacciamatura, meglio in doppia fila, 30 cm allÂ’esterno delle piante. Sostegni e palificazione È necessario sostenere i tralci produttivi del secondo anno, come pure è opportuno contenere i nuovi polloni e indirizzarli verso lÂ’alto. La potatura estivaSi lasciano 3 nuovi polloni per pianta, che in autunno verranno cimati a 180 cm. Invernale Si eliminano i tralci che hanno prodotto, si legano ai sostegni i nuovi polloni che si cimano a 180 cm; i cui getti laterali, se esistenti, si accorciano a 3 gemme. NB: tutte queste indicazioni sono valide per le situazioni di terreno, di clima e di umidità più comuni in Italia, ma ci possono essere numerose situazioni particolari. .  , PIANTA DI 1 ANNO IN VASO altezza circa 3040 cm, attecchimento garantito, etichetta singola con foto e consigli di impianto. Frutti già nel primo anno di impianto. LA MORA PIU' DOLCE, MATURA DA LUGLIO Come il lampone, anche la mora appartiene alla famiglia delle Rosacee ed al genere Rubus, specie fruticosus. È diffusa spontaneamente in tutta lÂ’Eurasia e in America. Scelta delle varietà Le varietà più diffuse sono quelle senza spine selezionate nel nord-est degli Stati Uniti che hanno un portamento semi-eretto dei polloni: Thornfree, Smoothstem, Blacksatin, Hull, Chester Thornless sono le varietà più diffuse e tradizionali. La pianta di rovo ha un sistema radicale relativamente superficiale e di tipo fascicolato, che costituisce la parte perenne della pianta. Dalle radici si possono raramente sviluppare i polloni radicali, ma generalmente i migliori polloni si sviluppano dalla base del ceppo. I nuovi getti crescono vigorosamente, in certe varietà anche fino a 3 metri; è opportuno in autunno cimarli a 180 cm, lasciandone 3 per ceppaia. Questi polloni, a primavera, sviluppano da ogni gemma un rametto orizzontale che porta da 10 a 20 fiori composti che danno luogo a un frutto (bacca) composto da numerose drupeole. A fine anno i tralci che hanno fruttificato seccano: il rovo, al pari del lampone a fioritura unica, è pertanto una tipica pianta biennale. Il rovo è meno esigente del lampone: la sua rusticità permette di coltivarlo in tutti i tipi di terreno, anche se i migliori risultati si ottengono in terreni leggeri ed aereati, organici e ricchi di humus, leggermente acidi (pH ottimale 6,2-6,5). Esigenze climatiche, esposizione Più delicato è invece il rovo rispetto al clima: la forte crescita dei polloni fino ad autunno inoltrato li rende più sensibili alle gelate autunnali precoci. La fioritura tardiva, al contrario, non determina i fiori a pericoli di danni per gelate tardive di primavera. Grazie a questa rusticità il rovo è la pianta ideale per creare filari o spalliere sui bordi dei giardini, meglio se lungo i muri di recinzione. Impollinazione Tutte le varietà sono autofertili e possono quindi essere coltivate da sole; lÂ’impollinazione è entomofila, quindi promossa dal volo delle api e dei bombi, che visitano volentieri questi fiori. La lavorazione del terreno La lavorazione del terreno deve essere fatta con suolo asciutto, altrimenti è meglio limitarsi a realizzare un cumulo rialzato di terra, che andrà possibilmente pacciamato con corteccia, telo intrecciato o polietilene nero. La pacciamatura organica (corteccia, paglia in ragione di circa 1 kg per mq per una larghezza di 80 cm) deve essere rinnovata ogni 2 anni. Concimazioni di fondo Come tutte le piante del genere Rubus, il rovo ama i terreni ricchi di humus: si raccomanda di incorporare nel terreno da 4 a 8 kg a mq di letame maturo e di terriccio ben compostato, assieme a 40 grammimq di concime minerale complesso. La coltivazione in vaso Il rovo può essere coltivato con buoni risultati anche in un vaso di almeno 30 litri di torba o terriccio leggero a pH 6,5, alimentando poi la pianta con la fertirrigazione se presente oppure con la distribuzione primaverile di concime complesso a lenta cessione (tipo “Osmocote”, Nutricote” ecc.) a 8-9 mesi. LÂ’impianto Utilizzando piante cresciute in vaso la messa a dimora può avvenire praticamente durante tutto lÂ’anno. Impianto di irrigazione Per evitare muffe sui frutti, nel rovo è consigliabile escludere lÂ’impianto a pioggia o per aspersione, preferendo invece un impianto a goccia o una manichetta forata posata sul terreno o sotto la pacciamatura, meglio in doppia fila, 30 cm allÂ’esterno delle piante. Sostegni e palificazione È necessario sostenere i tralci produttivi del secondo anno, come pure è opportuno contenere i nuovi polloni e indirizzarli verso lÂ’alto. La potatura estivaSi lasciano 3 nuovi polloni per pianta, che in autunno verranno cimati a 180 cm. Invernale Si eliminano i tralci che hanno prodotto, si legano ai sostegni i nuovi polloni che si cimano a 180 cm; i cui getti laterali, se esistenti, si accorciano a 3 gemme. NB: tutte queste indicazioni sono valide per le situazioni di terreno, di clima e di umidità più comuni in Italia, ma ci possono essere numerose situazioni particolari. .  , PIANTA DI 1 ANNO IN VASO altezza circa 3040 cm, attecchimento garantito, etichetta singola con foto e consigli di impianto. Frutti già nel primo anno di impianto. IL MIRTILLO DAL FRUTTO PIU' GROSSO CHE MATURA A GIUGNO Cenni storici e origine botanica   Già noto allÂ’uomo fin dai tempi preistorici, il mirtillo è un arbusto spontaneo delle regioni settentrionali dÂ’Europa e dellÂ’America del Nord. Affini al rododendro e alle azalee, i mirtilli appartengono alla famiglia delle ericacee. I mirtilli costiuiscono il genere Vaccinium, che comprende circa 400 specie. Quello tipico europeo, che cresce spontaneo, è il Vaccinium myrtillus; le varietà coltivate, dette anche mirtillo americano o gigante, in effetti derivano dal Vaccinium Corymbosum, un arbusto selezionato nel XX secolo in America nella regione dei grandi laghi. Il mirtillo gigante, Vaccinium Corymbosum perché porta i fiori in un corimbo (simile a un grappolo), rispetto a quello europeo, ha una pianta più vigorosa, un frutto più grosso e consistente, dal gusto più dolce e dalla polpa di colore più chiaro. Pur avendo composizioni chimiche diverse, entrambi sono ricchi di polifenoli e più in generale di sostanze naturali antiossidanti (mirtillene, ma non solo). Del genere Vaccinium, specie vitis-idaea, sono invece i mirtilli rossi spontanei, ma anche coltivati, adatti alla produzione di composte, confetture e salse dal tipico gusto acidulo. Esigenze della coltura Il mirtillo esige un terreno molto acido, con pH compreso fra 4 e 5,6, organico, ma senza ristagni. LÂ’apparato radicale è infatti molto primitivo e in terreno neutro non riesce ad assorbire il ferro e altri microelementi; non sopporta lÂ’asfissia. Terreni leggermente acidi, ma privi di calcare, possono essere adattati al mirtillo, con la distribuzione di torbe acide, segatura, corteccia e con lÂ’aggiunta di zolfo. Il mirtillo viene spesso coltivato in vaso o in altri contenitori riempiti di torba acida di sfagno; questa tecnica ha permesso di ampliare le aree di coltivazione, ma per un buono sviluppo negli anni è necessario un contenitore di 30 o più litri. Esigenze climatiche, esposizione Contrariamente al mirtillo selvatico che ama i luoghi freschi e lÂ’esposizione a Nord, il mirtillo coltivato ama le posizioni soleggiate. Può essere coltivato così anche fino a 1.000 m di altitudine. Impollinazione Le varietà normalmente coltivate sono autofertili, ma hanno bisogno dellÂ’impollinazione entomofila (api o bombi). Epoca Le piante coltivate in contenitori possono essere messe a dimora tutto lÂ’anno. , PIANTA DI 1 ANNO IN VASO altezza circa 3040 cm, attecchimento garantito, etichetta singola con foto e consigli di impianto. Frutti già nel primo anno di impianto. IL MIRTILLO PIU' PRODUTTIVO, MATURA A INIZIO LUGLIO Cenni storici e origine botanica   Già noto allÂ’uomo fin dai tempi preistorici, il mirtillo è un arbusto spontaneo delle regioni settentrionali dÂ’Europa e dellÂ’America del Nord. Affini al rododendro e alle azalee, i mirtilli appartengono alla famiglia delle ericacee. I mirtilli costiuiscono il genere Vaccinium, che comprende circa 400 specie. Quello tipico europeo, che cresce spontaneo, è il Vaccinium myrtillus; le varietà coltivate, dette anche mirtillo americano o gigante, in effetti derivano dal Vaccinium Corymbosum, un arbusto selezionato nel XX secolo in America nella regione dei grandi laghi. Il mirtillo gigante, Vaccinium Corymbosum perché porta i fiori in un corimbo (simile a un grappolo), rispetto a quello europeo, ha una pianta più vigorosa, un frutto più grosso e consistente, dal gusto più dolce e dalla polpa di colore più chiaro. Pur avendo composizioni chimiche diverse, entrambi sono ricchi di polifenoli e più in generale di sostanze naturali antiossidanti (mirtillene, ma non solo). Del genere Vaccinium, specie vitis-idaea, sono invece i mirtilli rossi spontanei, ma anche coltivati, adatti alla produzione di composte, confetture e salse dal tipico gusto acidulo. Esigenze della coltura Il mirtillo esige un terreno molto acido, con pH compreso fra 4 e 5,6, organico, ma senza ristagni. LÂ’apparato radicale è infatti molto primitivo e in terreno neutro non riesce ad assorbire il ferro e altri microelementi; non sopporta lÂ’asfissia. Terreni leggermente acidi, ma privi di calcare, possono essere adattati al mirtillo, con la distribuzione di torbe acide, segatura, corteccia e con lÂ’aggiunta di zolfo. Il mirtillo viene spesso coltivato in vaso o in altri contenitori riempiti di torba acida di sfagno; questa tecnica ha permesso di ampliare le aree di coltivazione, ma per un buono sviluppo negli anni è necessario un contenitore di 30 o più litri. Esigenze climatiche, esposizione Contrariamente al mirtillo selvatico che ama i luoghi freschi e lÂ’esposizione a Nord, il mirtillo coltivato ama le posizioni soleggiate. Può essere coltivato così anche fino a 1.000 m di altitudine. Impollinazione Le varietà normalmente coltivate sono autofertili, ma hanno bisogno dellÂ’impollinazione entomofila (api o bombi). Epoca Le piante coltivate in contenitori possono essere messe a dimora tutto lÂ’anno. , PIANTA DI 1 ANNO IN VASO altezza circa 3040 cm, attecchimento garantito, etichetta singola con foto e consigli di impianto. Frutti già nel primo anno di impianto. IL MIRTILLO DAL FRUTTO PIU' DOLCE, MATURA A LUGLIO AGOSTO Cenni storici e origine botanica   Già noto allÂ’uomo fin dai tempi preistorici, il mirtillo è un arbusto spontaneo delle regioni settentrionali dÂ’Europa e dellÂ’America del Nord. Affini al rododendro e alle azalee, i mirtilli appartengono alla famiglia delle ericacee. I mirtilli costiuiscono il genere Vaccinium, che comprende circa 400 specie. Quello tipico europeo, che cresce spontaneo, è il Vaccinium myrtillus; le varietà coltivate, dette anche mirtillo americano o gigante, in effetti derivano dal Vaccinium Corymbosum, un arbusto selezionato nel XX secolo in America nella regione dei grandi laghi. Il mirtillo gigante, Vaccinium Corymbosum perché porta i fiori in un corimbo (simile a un grappolo), rispetto a quello europeo, ha una pianta più vigorosa, un frutto più grosso e consistente, dal gusto più dolce e dalla polpa di colore più chiaro. Pur avendo composizioni chimiche diverse, entrambi sono ricchi di polifenoli e più in generale di sostanze naturali antiossidanti (mirtillene, ma non solo). Del genere Vaccinium, specie vitis-idaea, sono invece i mirtilli rossi spontanei, ma anche coltivati, adatti alla produzione di composte, confetture e salse dal tipico gusto acidulo. Esigenze della coltura Il mirtillo esige un terreno molto acido, con pH compreso fra 4 e 5,6, organico, ma senza ristagni. LÂ’apparato radicale è infatti molto primitivo e in terreno neutro non riesce ad assorbire il ferro e altri microelementi; non sopporta lÂ’asfissia. Terreni leggermente acidi, ma privi di calcare, possono essere adattati al mirtillo, con la distribuzione di torbe acide, segatura, corteccia e con lÂ’aggiunta di zolfo. Il mirtillo viene spesso coltivato in vaso o in altri contenitori riempiti di torba acida di sfagno; questa tecnica ha permesso di ampliare le aree di coltivazione, ma per un buono sviluppo negli anni è necessario un contenitore di 30 o più litri. Esigenze climatiche, esposizione Contrariamente al mirtillo selvatico che ama i luoghi freschi e lÂ’esposizione a Nord, il mirtillo coltivato ama le posizioni soleggiate. Può essere coltivato così anche fino a 1.000 m di altitudine. Impollinazione Le varietà normalmente coltivate sono autofertili, ma hanno bisogno dellÂ’impollinazione entomofila (api o bombi). Epoca Le piante coltivate in contenitori possono essere messe a dimora tutto lÂ’anno. , PIANTA DI 1 ANNO IN VASO altezza circa 3040 cm, attecchimento garantito, etichetta singola con foto e consigli di impianto. Frutti già nel primo anno di impianto. PIANTA STRISCIANTE, FRUTTO RICCO DI VIT. C ADATTO ANCHE ALLE CONFETTURE E SALSE Cenni storici e origine botanica   Già noto allÂ’uomo fin dai tempi preistorici, il mirtillo è un arbusto spontaneo delle regioni settentrionali dÂ’Europa e dellÂ’America del Nord. Affini al rododendro e alle azalee, i mirtilli appartengono alla famiglia delle ericacee. I mirtilli costiuiscono il genere Vaccinium, che comprende circa 400 specie. Quello tipico europeo, che cresce spontaneo, è il Vaccinium myrtillus; le varietà coltivate, dette anche mirtillo americano o gigante, in effetti derivano dal Vaccinium Corymbosum, un arbusto selezionato nel XX secolo in America nella regione dei grandi laghi. Il mirtillo gigante, Vaccinium Corymbosum perché porta i fiori in un corimbo (simile a un grappolo), rispetto a quello europeo, ha una pianta più vigorosa, un frutto più grosso e consistente, dal gusto più dolce e dalla polpa di colore più chiaro. Pur avendo composizioni chimiche diverse, entrambi sono ricchi di polifenoli e più in generale di sostanze naturali antiossidanti (mirtillene, ma non solo). Del genere Vaccinium, specie vitis-idaea, sono invece i mirtilli rossi spontanei, ma anche coltivati, adatti alla produzione di composte, confetture e salse dal tipico gusto acidulo. Esigenze della coltura Il mirtillo esige un terreno molto acido, con pH compreso fra 4 e 5,6, organico, ma senza ristagni. LÂ’apparato radicale è infatti molto primitivo e in terreno neutro non riesce ad assorbire il ferro e altri microelementi; non sopporta lÂ’asfissia. Terreni leggermente acidi, ma privi di calcare, possono essere adattati al mirtillo, con la distribuzione di torbe acide, segatura, corteccia e con lÂ’aggiunta di zolfo. Il mirtillo viene spesso coltivato in vaso o in altri contenitori riempiti di torba acida di sfagno; questa tecnica ha permesso di ampliare le aree di coltivazione, ma per un buono sviluppo negli anni è necessario un contenitore di 30 o più litri. Esigenze climatiche, esposizione Contrariamente al mirtillo selvatico che ama i luoghi freschi e lÂ’esposizione a Nord, il mirtillo coltivato ama le posizioni soleggiate. Può essere coltivato così anche fino a 1.000 m di altitudine. Impollinazione Le varietà normalmente coltivate sono autofertili, ma hanno bisogno dellÂ’impollinazione entomofila (api o bombi). Epoca Le piante coltivate in contenitori possono essere messe a dimora tutto lÂ’anno. , PIANTA DI 1 ANNO IN VASO altezza circa 3040 cm, attecchimento garantito, etichetta singola con foto e consigli di impianto. Frutti gia' nel primo anno di impianto. GRAPPOLI DEL COLORE DEL CORALLO, IL GUSTO PIU' DOLCE In estate non c'e' nulla di piu' gustoso e salutare dei ribes. Richiedono poche cure e crescono in qualsiasi terreno, producendo un abbondante e delizioso raccolto. Cenni storici e origine botanica   Appartengono, come pure il ribes nero, al genere botanico Ribes. Le varieta' coltivate derivano dalla selezione e dall'incrocio tra specie botaniche: il Ribes vulgare, il Ribes rubrum e il Ribes petraeum, mentre l'uva spina deriva dalla specie Ribes grossularia, var. vulgare e var. uva-crispa. Il ribes e l'uva spina sono i piccoli frutti meno esigenti e piu' adattabili alle varie tipologie di terreno, anche se lo sviluppo migliore della pianta si ha con terreno leggero o siliceo-argilloso profondo, organico, pH 6-7. Esigenze climatiche, esposizione Per quanto riguarda le esigenze climatiche, il ribes e l'uva spina sono molto resistenti alle basse temperature, fatto salvo le gelate tardive che possono danneggiare la fioritura, sempre piuttosto precoce. Il clima caldo e secco rallenta invece molto lo sviluppo della vegetazione; e' consigliabile quindi scegliere l'esposizione a Nord e le zone piu' fresche dei giardini. Impollinazione Mentre le varieta' di ribes nero sono autosterili e quindi e' necessario mettere a dimora piante di due varieta' diverse, il ribes rosso, bianco e l'uva spina sono autofertili, anche se naturalmente hanno sempre bisogno della presenza di api o di bombi. Rispettando le norme generali di buona gestione agronomica del suolo, ribes e uva spina non hanno problemi particolari. La coltivazione in vaso  Il ribes e l'uva spina possono essere coltivati con buoni risultati anche in un vaso di almeno 10 litri di torba o terriccio leggero a pH 6,5, alimentando poi la pianta con la fertirrigazione se presente oppure con la distribuzione primaverile di concime complesso. Utilizzando piante cresciute in vaso la messa a dimora puo' avvenire praticamente durante tutto l'anno. In terreni freschi e profondi, con esposizione a nord, e' anche possibile coltivare il ribes e l'uva spina senza impianto irriguo. In tale caso Ã¨ consigliabile una potatura piu' corta., PIANTA DI 1 ANNO IN VASO altezza circa 3040 cm, attecchimento garantito, etichetta singola con foto e consigli di impianto. Frutti gia' nel primo anno di impianto. RIBES IDEALE PER CONFETTURE E SALSE In estate non c'e' nulla di piu' gustoso e salutare dei ribes. Richiedono poche cure e crescono in qualsiasi terreno, producendo un abbondante e delizioso raccolto. Cenni storici e origine botanica   Appartengono, come pure il ribes nero, al genere botanico Ribes. Le varieta' coltivate derivano dalla selezione e dall'incrocio tra specie botaniche: il Ribes vulgare, il Ribes rubrum e il Ribes petraeum, mentre l'uva spina deriva dalla specie Ribes grossularia, var. vulgare e var. uva-crispa. Il ribes e l'uva spina sono i piccoli frutti meno esigenti e piu' adattabili alle varie tipologie di terreno, anche se lo sviluppo migliore della pianta si ha con terreno leggero o siliceo-argilloso profondo, organico, pH 6-7. Esigenze climatiche, esposizione Per quanto riguarda le esigenze climatiche, il ribes e l'uva spina sono molto resistenti alle basse temperature, fatto salvo le gelate tardive che possono danneggiare la fioritura, sempre piuttosto precoce. Il clima caldo e secco rallenta invece molto lo sviluppo della vegetazione; e' consigliabile quindi scegliere l'esposizione a Nord e le zone piu' fresche dei giardini. Impollinazione Mentre le varieta' di ribes nero sono autosterili e quindi e' necessario mettere a dimora piante di due varieta' diverse, il ribes rosso, bianco e l'uva spina sono autofertili, anche se naturalmente hanno sempre bisogno della presenza di api o di bombi. Rispettando le norme generali di buona gestione agronomica del suolo, ribes e uva spina non hanno problemi particolari. La coltivazione in vaso  Il ribes e l'uva spina possono essere coltivati con buoni risultati anche in un vaso di almeno 10 litri di torba o terriccio leggero a pH 6,5, alimentando poi la pianta con la fertirrigazione se presente oppure con la distribuzione primaverile di concime complesso. Utilizzando piante cresciute in vaso la messa a dimora puo' avvenire praticamente durante tutto l'anno. In terreni freschi e profondi, con esposizione a nord, e' anche possibile coltivare il ribes e l'uva spina senza impianto irriguo. In tale caso Ã¨ consigliabile una potatura piu' corta., PIANTA DI 1 ANNO IN VASO altezza circa 3040 cm, attecchimento garantito, etichetta singola con foto e consigli di impianto. Frutti gia' nel primo anno di impianto. PIANTA VIGOROSA DAI GRAPPOLI DOLCI E DECORATIVI In estate non c'e' nulla di piu' gustoso e salutare dei ribes. Richiedono poche cure e crescono in qualsiasi terreno, producendo un abbondante e delizioso raccolto. Cenni storici e origine botanica   Appartengono, come pure il ribes nero, al genere botanico Ribes. Le varieta' coltivate derivano dalla selezione e dall'incrocio tra specie botaniche: il Ribes vulgare, il Ribes rubrum e il Ribes petraeum, mentre l'uva spina deriva dalla specie Ribes grossularia, var. vulgare e var. uva-crispa. Il ribes e l'uva spina sono i piccoli frutti meno esigenti e piu' adattabili alle varie tipologie di terreno, anche se lo sviluppo migliore della pianta si ha con terreno leggero o siliceo-argilloso profondo, organico, pH 6-7. Esigenze climatiche, esposizione Per quanto riguarda le esigenze climatiche, il ribes e l'uva spina sono molto resistenti alle basse temperature, fatto salvo le gelate tardive che possono danneggiare la fioritura, sempre piuttosto precoce. Il clima caldo e secco rallenta invece molto lo sviluppo della vegetazione; e' consigliabile quindi scegliere l'esposizione a Nord e le zone piu' fresche dei giardini. Impollinazione Mentre le varieta' di ribes nero sono autosterili e quindi e' necessario mettere a dimora piante di due varieta' diverse, il ribes rosso, bianco e l'uva spina sono autofertili, anche se naturalmente hanno sempre bisogno della presenza di api o di bombi. Rispettando le norme generali di buona gestione agronomica del suolo, ribes e uva spina non hanno problemi particolari. La coltivazione in vaso  Il ribes e l'uva spina possono essere coltivati con buoni risultati anche in un vaso di almeno 10 litri di torba o terriccio leggero a pH 6,5, alimentando poi la pianta con la fertirrigazione se presente oppure con la distribuzione primaverile di concime complesso. Utilizzando piante cresciute in vaso la messa a dimora puo' avvenire praticamente durante tutto l'anno. In terreni freschi e profondi, con esposizione a nord, e' anche possibile coltivare il ribes e l'uva spina senza impianto irriguo. In tale caso Ã¨ consigliabile una potatura piu' corta., PIANTA DI 1 ANNO IN VASO altezza circa 3040 cm, attecchimento garantito, etichetta singola con foto e consigli di impianto. Frutti gia' nel primo anno di impianto. FRUTTO CON QUANTITA' ELEVATA DI VIT. C In estate non c'e' nulla di piu' gustoso e salutare dei ribes. Richiedono poche cure e crescono in qualsiasi terreno, producendo un abbondante e delizioso raccolto. Cenni storici e origine botanica   Appartengono, come pure il ribes nero, al genere botanico Ribes. Le varieta' coltivate derivano dalla selezione e dall'incrocio tra specie botaniche: il Ribes vulgare, il Ribes rubrum e il Ribes petraeum, mentre l'uva spina deriva dalla specie Ribes grossularia, var. vulgare e var. uva-crispa. Il ribes e l'uva spina sono i piccoli frutti meno esigenti e piu' adattabili alle varie tipologie di terreno, anche se lo sviluppo migliore della pianta si ha con terreno leggero o siliceo-argilloso profondo, organico, pH 6-7. Esigenze climatiche, esposizione Per quanto riguarda le esigenze climatiche, il ribes e l'uva spina sono molto resistenti alle basse temperature, fatto salvo le gelate tardive che possono danneggiare la fioritura, sempre piuttosto precoce. Il clima caldo e secco rallenta invece molto lo sviluppo della vegetazione; e' consigliabile quindi scegliere l'esposizione a Nord e le zone piu' fresche dei giardini. Impollinazione Mentre le varieta' di ribes nero sono autosterili e quindi e' necessario mettere a dimora piante di due varieta' diverse, il ribes rosso, bianco e l'uva spina sono autofertili, anche se naturalmente hanno sempre bisogno della presenza di api o di bombi. Rispettando le norme generali di buona gestione agronomica del suolo, ribes e uva spina non hanno problemi particolari. La coltivazione in vaso  Il ribes e l'uva spina possono essere coltivati con buoni risultati anche in un vaso di almeno 10 litri di torba o terriccio leggero a pH 6,5, alimentando poi la pianta con la fertirrigazione se presente oppure con la distribuzione primaverile di concime complesso. Utilizzando piante cresciute in vaso la messa a dimora puo' avvenire praticamente durante tutto l'anno. In terreni freschi e profondi, con esposizione a nord, e' anche possibile coltivare il ribes e l'uva spina senza impianto irriguo. In tale caso Ã¨ consigliabile una potatura piu' corta., PIANTA DI 1 ANNO IN VASO altezza circa 3040 cm, attecchimento garantito, etichetta singola con foto e consigli di impianto. Frutti gia' nel primo anno di impianto. FRUTTO ACIDULO, RICCO DI GELATINA In estate non c'e' nulla di piu' gustoso e salutare dei ribes. Richiedono poche cure e crescono in qualsiasi terreno, producendo un abbondante e delizioso raccolto. Cenni storici e origine botanica   Appartengono, come pure il ribes nero, al genere botanico Ribes. Le varieta' coltivate derivano dalla selezione e dall'incrocio tra specie botaniche: il Ribes vulgare, il Ribes rubrum e il Ribes petraeum, mentre l'uva spina deriva dalla specie Ribes grossularia, var. vulgare e var. uva-crispa. Il ribes e l'uva spina sono i piccoli frutti meno esigenti e piu' adattabili alle varie tipologie di terreno, anche se lo sviluppo migliore della pianta si ha con terreno leggero o siliceo-argilloso profondo, organico, pH 6-7. Esigenze climatiche, esposizione Per quanto riguarda le esigenze climatiche, il ribes e l'uva spina sono molto resistenti alle basse temperature, fatto salvo le gelate tardive che possono danneggiare la fioritura, sempre piuttosto precoce. Il clima caldo e secco rallenta invece molto lo sviluppo della vegetazione; e' consigliabile quindi scegliere l'esposizione a Nord e le zone piu' fresche dei giardini. Impollinazione Mentre le varieta' di ribes nero sono autosterili e quindi e' necessario mettere a dimora piante di due varieta' diverse, il ribes rosso, bianco e l'uva spina sono autofertili, anche se naturalmente hanno sempre bisogno della presenza di api o di bombi. Rispettando le norme generali di buona gestione agronomica del suolo, ribes e uva spina non hanno problemi particolari. La coltivazione in vaso  Il ribes e l'uva spina possono essere coltivati con buoni risultati anche in un vaso di almeno 10 litri di torba o terriccio leggero a pH 6,5, alimentando poi la pianta con la fertirrigazione se presente oppure con la distribuzione primaverile di concime complesso. Utilizzando piante cresciute in vaso la messa a dimora puo' avvenire praticamente durante tutto l'anno. In terreni freschi e profondi, con esposizione a nord, e' anche possibile coltivare il ribes e l'uva spina senza impianto irriguo. In tale caso Ã¨ consigliabile una potatura piu' corta., PIANTA DI 1 ANNO IN VASO altezza circa 3040 cm, attecchimento garantito, etichetta singola con foto e consigli di impianto. Frutti gia' nel primo anno di impianto. FRUTTO AGRODOLCE, RICCO DI GELATINA In estate non c'e' nulla di piu' gustoso e salutare dei ribes. Richiedono poche cure e crescono in qualsiasi terreno, producendo un abbondante e delizioso raccolto. Cenni storici e origine botanica   Appartengono, come pure il ribes nero, al genere botanico Ribes. Le varieta' coltivate derivano dalla selezione e dall'incrocio tra specie botaniche: il Ribes vulgare, il Ribes rubrum e il Ribes petraeum, mentre l'uva spina deriva dalla specie Ribes grossularia, var. vulgare e var. uva-crispa. Il ribes e l'uva spina sono i piccoli frutti meno esigenti e piu' adattabili alle varie tipologie di terreno, anche se lo sviluppo migliore della pianta si ha con terreno leggero o siliceo-argilloso profondo, organico, pH 6-7. Esigenze climatiche, esposizione Per quanto riguarda le esigenze climatiche, il ribes e l'uva spina sono molto resistenti alle basse temperature, fatto salvo le gelate tardive che possono danneggiare la fioritura, sempre piuttosto precoce. Il clima caldo e secco rallenta invece molto lo sviluppo della vegetazione; e' consigliabile quindi scegliere l'esposizione a Nord e le zone piu' fresche dei giardini. Impollinazione Mentre le varieta' di ribes nero sono autosterili e quindi e' necessario mettere a dimora piante di due varieta' diverse, il ribes rosso, bianco e l'uva spina sono autofertili, anche se naturalmente hanno sempre bisogno della presenza di api o di bombi. Rispettando le norme generali di buona gestione agronomica del suolo, ribes e uva spina non hanno problemi particolari. La coltivazione in vaso  Il ribes e l'uva spina possono essere coltivati con buoni risultati anche in un vaso di almeno 10 litri di torba o terriccio leggero a pH 6,5, alimentando poi la pianta con la fertirrigazione se presente oppure con la distribuzione primaverile di concime complesso. Utilizzando piante cresciute in vaso la messa a dimora puo' avvenire praticamente durante tutto l'anno. In terreni freschi e profondi, con esposizione a nord, e' anche possibile coltivare il ribes e l'uva spina senza impianto irriguo. In tale caso Ã¨ consigliabile una potatura piu' corta., KIT NINFEA BIANCA + 2 PIANTE PALUSTRI + 2 OSSIGENANTI + CONCIME Questo articolo include: 1 ninfea rustica BIANCA di almeno 2 anni, pronta per la fioritura; 2 piante palustri con il pane di terra pronte per la messa a dimora; 2 piante ossigenanti in mazzetto da 8-10 steli; 5 pastiglie di concime con microelementi essenziali per piante acquatiche; chiare istruzioni di piantumazione e mantenimento delle piante. Con questo kit si può trasformare una piccola tinozza in un laghetto fiorito; in vasche più grandi il kit ha uno sviluppo di circa 1-2 metri quadrati. Per vasche più grandi è possibile ordinare altri starter kit di colori diversi. Le piante palustri ed ossigenanti verranno scelte da noi tra le più belle delle decine di specie disponibili al momento dell'ordine: non è possibile quindi richiedere particolari piante., KIT NINFEA ROSSA + 2 PIANTE PALUSTRI + 2 OSSIGENANTI + CONCIME Questo articolo include: 1 ninfea rustica ROSSA di almeno 2 anni, pronta per la fioritura; 2 piante palustri con il pane di terra pronte per la messa a dimora; 2 piante ossigenanti in mazzetto da 8-10 steli; 5 pastiglie di concime con microelementi essenziali per piante acquatiche; chiare istruzioni di piantumazione e mantenimento delle piante. Con questo kit si può trasformare una piccola tinozza in un laghetto fiorito; in vasche più grandi il kit ha uno sviluppo di circa 1-2 metri quadrati. Per vasche più grandi è possibile ordinare altri starter kit di colori diversi. Le piante palustri ed ossigenanti verranno scelte da noi tra le più belle delle decine di specie disponibili al momento dell'ordine: non è possibile quindi richiedere particolari piante., KIT NINFEA GIALLA + 2 PIANTE PALUSTRI + 2 OSSIGENANTI + CONCIME Questo articolo include: 1 ninfea rustica GIALLA di almeno 2 anni, pronta per la fioritura; 2 piante palustri con il pane di terra pronte per la messa a dimora; 2 piante ossigenanti in mazzetto da 8-10 steli; 5 pastiglie di concime con microelementi essenziali per piante acquatiche; chiare istruzioni di piantumazione e mantenimento delle piante. Con questo kit si può trasformare una piccola tinozza in un laghetto fiorito; in vasche più grandi il kit ha uno sviluppo di circa 1-2 metri quadrati. Per vasche più grandi è possibile ordinare altri starter kit di colori diversi. Le piante palustri ed ossigenanti verranno scelte da noi tra le più belle delle decine di specie disponibili al momento dell'ordine: non è possibile quindi richiedere particolari piante., KIT NINFEA ARANCIONE + 2 PIANTE PALUSTRI + 2 OSSIGENANTI + CONCIME Questo articolo include: 1 ninfea rustica ARANCIONE di almeno 2 anni, pronta per la fioritura; 2 piante palustri con il pane di terra pronte per la messa a dimora; 2 piante ossigenanti in mazzetto da 8-10 steli; 5 pastiglie di concime con microelementi essenziali per piante acquatiche; chiare istruzioni di piantumazione e mantenimento delle piante. Con questo kit si può trasformare una piccola tinozza in un laghetto fiorito; in vasche più grandi il kit ha uno sviluppo di circa 1-2 metri quadrati. Per vasche più grandi è possibile ordinare altri starter kit di colori diversi. Le piante palustri ed ossigenanti verranno scelte da noi tra le più belle delle decine di specie disponibili al momento dell'ordine: non è possibile quindi richiedere particolari piante., KIT NINFEA ROSA + 2 PIANTE PALUSTRI + 2 OSSIGENANTI + CONCIME Questo articolo include: 1 ninfea rustica ROSA di almeno 2 anni, pronta per la fioritura; 2 piante palustri con il pane di terra pronte per la messa a dimora; 2 piante ossigenanti in mazzetto da 8-10 steli; 5 pastiglie di concime con microelementi essenziali per piante acquatiche; chiare istruzioni di piantumazione e mantenimento delle piante. Con questo kit si può trasformare una piccola tinozza in un laghetto fiorito; in vasche più grandi il kit ha uno sviluppo di circa 1-2 metri quadrati. Per vasche più grandi è possibile ordinare altri starter kit di colori diversi. Le piante palustri ed ossigenanti verranno scelte da noi tra le più belle delle decine di specie disponibili al momento dell'ordine: non è possibile quindi richiedere particolari piante., Il Goji (Lycium barbarum) PIANTA DI 1 ANNO IN VASO altezza circa 3040 cm, attecchimento garantito, etichetta singola con foto e consigli di impianto. Frutti già nel primo anno di impianto Appartiene alla famiglia delle solanacee (la stessa del pomodoro e della patata), è originario dellÂ’Himalaya ed è comunemente chiamato “la pianta della giovinezza” per le proprietà benefiche delle sue bacche che hanno un altissimo contenuto in antiossidanti. EÂ’ una specie a portamento arbustivo, molto vigorosa, che può raggiungere allo stadio adulto anche i 3 metri di altezza. Le foglie, caduche, sono lanceolate e di colore verde brillante o grigio-verdi. Specie autofertile, non ha bisogno di impollinatori. Il frutto è una bacca di colore rosso-arancio vivo, pendulo, che assomiglia ad una piccola ciliegia allungata, con sapore lievemente zuccherino che raggiunge la piena maturazione alla fine dellÂ’estate. LÂ’enorme interesse che sta suscitando in questi ultimi anni questa pianta, ancora da noi poco conosciuta, è dovuta alla straordinaria composizione delle sue bacche: oltre agli antiossidanti (contenuti in misura di molto superiore rispetto a qualsiasi alimento conosciuto) sono anche presenti: acido ascorbico (la comune vitamina C) superiore di molte volte a quella contenuta negli agrumi, vitamine B1, B2, B6 ed E, moltissimi amminoacidi, più di venti oligoelementi e carotenoidi (maggiori di quelli contenuti nella carota). Preferisce i terreni di medio impasto, drenanti, a reazione sub-acida o neutra, tuttavia si adatta bene anche quelli alcalini. Sono invece assolutamente da evitare i suoli compatti, con ristagni dÂ’acqua che portano alla marcescenza lÂ’apparato radicale.Il Lycium barbarum è unÂ’arbusto molto rustico in quanto cresce ottimamente anche nelle zone più fredde del nostro paese, potendo tranquillamente sopportare temperature minime anche fino a -20-25C°.Nella messa a dimora sono sempre da preferire le posizioni in pieno sole dove lÂ’arbusto può manifestare la sua massima capacità produttiva, regalandoci alcuni chilogrammi di preziose bacche.
Keywords:SET 3 FARETTI SOMMERGIBILI, SPUGNE RICAMBIO POND FILTER 6000, SET 1 FARETTO SOMMERGIBILE led, Lampada UVC 9w, Cesto quadrato per piante 25x25x15, Cesto quadrato per piante 22x22x8, Cesto rotondo per piante diam. 14X10, Cesto rotondo per piante diam. 23X13, Telo in juta 1,14x2, MALACLEMYS T. TERRAPIN nc 2011, TESTUDO HERMANNI 1012 CM MASCHIO, TESTUDO HERMANNI 1012 CM FEMMINA, TESTUDO HERMANNI 1012 CM COPPIA, TESTUDO HERMANNI BOETTGERI NC 2012, JUNGLE BARK 1 KG, ASPEN SNAKE BEDDING 4,4 Lt - 1 confezione, ASPEN SNAKE BEDDING 8,8 LITRI, JUNGLE BARK 1 KG - 5 confezioni da 1 kg, JUNGLE BARK 1 KG - 3 confezioni da 1 kg, TARTAPELLET 500 GR mis. PICCOLA, TARTAPELLET 500 GR mis. MEDIA, TARTAPELLET 500 GR mis. GRANDE, MICROPELLET 500 GR, TARTAPELLET 5 KG mis. GRANDE, TARTAPELLET 5 KG mis. MEDIA, TARTAPELLET 5 KG mis. PICCOLA, MICROPELLET 5 KG, GAMMARUS GR 1101 Litro, MICROPELLET 250 GR, TARTAPELLET 250 GR mis. GRANDE, TARTAPELLET 250 GR mis. MEDIA, TARTAPELLET 250 GR mis. PICCOLA, TUGALA
Body:
AziendaNaturaViva Vendita tartarughe online, tartarughe terrestri, tartarughe acquatiche prodotti accessori per terrari laghetti acquari
AAA SUPER OFFERTE GENNAIO LAGHETTO DA GIARDINO- gt; MANGIMI PER KOI E PESCI PICCOLI FRUTTI- gt; O M A G G I- gt; PRODOTTI PER RETTILI- gt; RETTILI ANFIBI- gt; TERMORISCALDATORI BUONI SCONTO CAMPIONI IN OMAGGIO DISINFETTANTI PRODOTTI 3X2 LIBRI E RIVISTE.:**:. Offerte .:**:.a
SelezionareAQUARIALANDAQUAROCHEARCADIACHIMAIRACROCI TRADINGEUROPREMIUMEUROZOOGREEN VETHYDORNATURAVIVAprovaRESUNTESTUDO EDIZION..TETRATFATROPICALVERDEMAXVERSELE-LAGAZOO MED Visualizza tutti i produttori
Usa parole chiave per trovare il prodotto Ricerca avanzata
BIGLIETTI OMAGGIO-REGOLAMENTO INFORMAZIONI BANCARIE E POSTALI PRODOTTI OMAGGIO SERVIZI ESCLUSIVI NATURAVIVA Chi siamo FIERE E MANIFESTAZIONI 2013 Condizioni di vendita VENDITA ANIMALI Link ORARI PER TELEFONARE GARANZIE SUI PRODOTTI ORARI DI APERTURA Privacy Programma attribuzione punti Contattaci Listino in PDF
Home Page raquo; Catalogo
NOVITA' 2014 TELI DA LAGHETTO- domenica 05 gennaio, 2014
Visto:390
****SPEDIZIONE NINFEE E PIANTE PALUSTRI A PARTIRE DA LUNEDI' 24 MARZO**** Carissimi appassionati del laghetto a partire dal mese di Marzo nel nostro vivaio saranno pronte tutte le piante da laghetto: fiori di loto, ninfee multicolori, piante palustri, galleggianti e ossigenanti.
Abbiamo aggiunto alcune nuove sezioni nel nostro catalogo per facilitarvi negli acquisti: saranno disponibili quindi felci, iris, kit laghetto multipianta, nuovi concimi.
SONO ORA DISPONIBILI LE PIANTE DI PICCOLI FRUTTI, UVA DA TAVOLA, FRAGOLE, E LA NOVITA' DEL 2014 IL FRUTTO DELLA SALUTE "GOJI"
SPEDIZIONI GRATUITE TELI DA LAGHETTO: dal 26 Febbraio al 13 Marzo spedizioni gratuite in tutta Italia isole comprese dei teli da laghetto (esclusi solo 2x2 e 2x3). L'offerta sara' nuovamente valida dal 01 Aprile al 30 Aprile.
PER TUTTI GLI ALTRI ORDINI DI IMPORTO SUPERIORE A EURO 69 e con peso inferiore a 5 kg, NESSUNA SPESA DI SPEDIZIONE.
[Leggi..]
Novità ed informazioni
giovedì 02 gennaio, 2014
Visto:390
SIAMO PRESENTI ALLE SEGUENTI MANIFESTAZIONI:
22-23 MARZO: I LOVE REPTILES FIANO ROMANO
22-23 MARZO: BELLAVITA BASSANO DEL GRAPPA
5-6 APRILE: CAMPIONARIA BASSANO DEL GRAPPA
[Leggi..]
La vetrina di AziendaNaturaviva
VASCHETTA AD ANGOLO MEDIA25,00EUR
PIASTRA RISCALDANTE 45 W 80x28 cm29,90EUR
HIPPURIS VULGARIS3,95EUR
KIT TERMOSTATO +PIASTRA 28W +TERMOIGROMETRO42,00EUR
REPTI CALCIUM SENZA D3 85 GR8,00EUR
RISCALDATORE VULCANO 100 W17,00EUR
GRAN RISPARMIO TARTA CAROTA con Florastimul 2.5 KG *PRODOTTO XXL20,00EUR
KOI PELLET MEDIO 5 kg **PRODOTTO XXL**20,00EUR
HAQUOSS KOILIFE BASIC 1 LITRO4,00EUR
Le novità di marzo
TESSUTO PROTETTIVO PER TELO DA LAGHETTO 2X26,00EUR
HAQUOSS KOILIFE BASIC 10 LITRI12,00EUR
ASSORTIMENTO 4 NINFEE + 1 NINFEA OMAGGIO50,00EUR
HORGAMIN effetto immediato 1 KG4,00EUR
CAVETTO RISCALDANTE 50 W14,00EUR
LAMPADA IN CERAMICA RZ 150 W22,00EUR
**DA SAPERE SULLE PALUSTRI**0,00EUR
MIX 6 PIANTE PALUSTRI DA FIORE 24,00EUR
KIT PORTALAMPADA IN CERAMICA MAX 200 W7,50EUR
0 prodotti ...è vuoto

HAQUOSS KOILIFE BASIC 30 LITRI35,00EUR30,00EUR
Giardino

fontp







Azienda
Agricola NaturaViva di Stradi Daniela
Via Due Ponti, 17 - 36061 BASSANO DEL GRAPPA (VI)
P.I: 03069020240
Realizzazione e Hosting SBinternet
15379492 visite da lunedì 10 aprile, 2006


Updated Time

Updating   
Friend links: ProxyFire    More...
Site Map 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 20 30 40 50 60 70 80 90 100 110 120 130 140 150 160 170 180 190 200 250 300 350 400 450 500 550 600 610 620 630 640 650 660 670 680 690 700 710 720 730 740 750
TOS | Contact us
© 2009 MyIP.cn Dev by MYIP Elapsed:780.323ms