INSERT INTO sites(host) VALUES('altoadige-suedtirol.org') 1045: Access denied for user 'www-data'@'localhost' (using password: NO) altoadige-suedtirol.org Estimated Worth $271,590 - MYIP.NET Website Information
Welcome to MyIP.net!
 Set MYIP as homepage      

  
           

Web Page Information

Title:
Meta Description:
Meta Keywords:
sponsored links:
Links:
Images:
Age:
sponsored links:

Traffic and Estimation

Traffic:
Estimation:

Website Ranks

Alexa Rank:
Google Page Rank:
Sogou Rank:
Baidu Cache:

Search Engine Indexed

Search EngineIndexedLinks
 Google:
 Bing:
 Yahoo!:
 Baidu:
 Sogou:
 Youdao:
 Soso:

Server Data

Web Server:
IP address:    
Location:

Registry information

Registrant:
Email:
ICANN Registrar:
Created:
Updated:
Expires:
Status:
Name Server:
Whois Server:

Alexa Rank and trends

Traffic: Today One Week Avg. Three Mon. Avg.
Rank:
PV:
Unique IP:

More ranks in the world

Users from these countries/regions

Where people go on this site

Alexa Charts

Alexa Reach and Rank

Whois data

Who is altoadige-suedtirol.org at org.whois-servers.net

WHOIS LIMIT EXCEEDED - SEE
WWW.PIR.ORG/WHOIS FOR DETAILS

Front Page Thumbnail

sponsored links:

Front Page Loading Time

Keyword Hits (Biger,better)

Other TLDs of altoadige-suedtirol

TLDs Created Expires Registered
.com
.net
.org
.cn
.com.cn
.asia
.mobi

Similar Websites

More...
Alexa标题

Search Engine Spider Emulation

Title: Scoprire l’Alto Adige
Description:
Keywords:
Body:
Scoprire l #8217;Alto Adige
Scoprire l #8217;Alto Adige
Itinerari e escursioni per tutti
Skip to Content darr;
Home
Video
Video sul mercatino di Natale di Bolzano 2008
Nov 29th, 2008
by admin.
No comments yet
Ecco un breve video sul mercatino di natale di Bolzano 2008
embed
Posted in: Famiglie.
Mercatino di Natale di Bolzano: istruzioni per l #8217;uso
Nov 22nd, 2008
by admin.
25 comments
Dal 28 novembre al 23 dicembre si celebra ancora una volta il rito del mercatino di Natale a Bolzano. L #8217;afflusso di visitatori, soprattutto nei week end, è massiccio. Un paio di utili consigli possono aiutare a godersi al meglio il mercatino, ma soprattutto la città di Bolzano.
Arrivare al mercatino:
Il mezzo più adatto per raggiungere il mercatino è sicuramente il treno. La stazione di Bolzano dista poche centinaia di metri da Piazza Walther dove ha luogo il mercatino. All #8217;uscita dalla stazione basta imboccare il viale alberato di fronte e percorrere il marciapiede di destra. La strada è perfettamente dritta e quindi non si può sbagliare.
Se usate in automobile ci sono diverse possibilità:
Arrivare da sud
Per chi arriva da sud la soluzione più adatta è parcheggiare presso la Fiera di Bolzano situata proprio in prossimità dell #8217;uscita autostradale di Bolzano Sud. Il parcheggio è molto capiente ed è attivo un servizio autobus che ogni 15 minuti porta le persone al mercatino.
Un #8217;alternativa è costituita dal parcheggio Bolzano Centro in Via Mayr Nusser a 5 minuti dal mercatino. Esiste però il serio rischio di rimere imbottigliati nel traffico cittadino se non si arriva molto presto al mattino.
Arrivare da Nord:
Per chi arriva da Nord è da consigliare il parcheggio Bolzano Centro in via Mayr Nusser a poca distanza dalla stazione del treno e dal mercatino. Il parcheggio è collegato con un sottopassaggio a via Alto Adige che porta in 2 minuti a Piazza Walther.
Cosa vedere oltre al mercatino?
Una visita al mercatino di Bolzano offre la possibilità di visitare anche il centro storico di Bolzano. Assolutamente da vedere è il Duomo che si trova proprio di fronte al mercatino. Bolzano è stata a lungo una città che ha vissuto di commerci e i portici di Bolzano erano il fulcro di questa attività. Proprio la via dei Portici è la via più importante del centro storico e collega Piazza del Municipio con la caratteristica piazza Erbe. Una passeggiata sotto i portici è spesso sinonimo di shopping dato che qui si trovano i negozi più caratterisitici di Bolzano. Negli ultimi anni purtroppo alcuni negozi locali hanno fatto posto alle solite catene commerciali. Da Piazza Erbe si raggiunge in pochissimi minuti la Chiesa dei Francescani che ospita una serie di interessanti affreschi.
Bolzano è una città particolare per la presenza di diversi gruppi linguistici. Uno dei monumenti più contestati è il Monumento alla Vittoria che si trova appena oltre il fiume Talvera al di fuori del centro storico. Superare il fiume Talvera significa entrare praticamente in un #8217;altra città: per cogliere appieno lo spirito della città è necessario affacciarsi anche su questa parte. Lungo il percorso che porta a ponte Talvera e al monumento alla vittoria si trova il museo archeologico della provincia di Bolzano dove è esposta la celeberrima mummia del Similaun. Il museo non si limita però solo a questo, ma espone moltissimi reperti interessanti che permettono di ripercorrere la storia della provincia di Bolzano dalla preistoria fino all #8217;inizio del Medio Evo.
Locali:
Il centro storico di Bolzano ospita molti ristoranti e bar. Mi permetto di fare alcune segnalazioni.
In piazza Erbe all #8217;angolo con via Argentieri si trova Hopfen, birreria-ristorante. Si servono piatti della tradizione locale accompagnati dalla birra artigianale prodotta in loco. Nei locali si respira l #8217;aria della vecchia Bolzano città mercato. Un altro locale molto interessante è il ristorante Vögele in via Goethe a brevissima distanza da Hopfen. Qui vengono serviti in un ambiente un poco più elegante (almeno ai piani superiori) i piatti tipici della cucina sudtirolese (segnalo le frittelle di patate con crauti) insieme a piatti più internazionali.
Bolzano ospita anche parecchi panifici. In centro storico segnalo i panifici Franziskaner. Se ne trovano un paio passaggiando per il centro. Uno si trova vicino a Piazza Erbe. Qui trovate una notevole varietà di pane tra cui quelle tradizionali locali e una buona scelta di dolci quali Krapfen, Gipfelen, ecc.
La pasticceria bolzanina si inserisce nella tradizione della pasticceria viennese. Vale veramente la pena di visitare la pasticceria Lintner in via Leonardo da Vinci di fronte all #8217;Università.
Se volete bere un buon caffè o un buon cappuccino consiglio infine il Caffè Exil in piazza del Grano a pochi metri dal mercatino (ottima anche la cioccolata). In ogni caso a Bolzano aspettatevi di pagare un caffè anche 1,10 Euro e un cappuccino 1,60 Euro.
Ecco un breve video sul mercatino dello scorso anno:
embed
Buon Mercatino!
Posted in: Bolzano e dintorni.
Malga Tuff #8211; Fié allo Sciliar
Aug 31st, 2008
by admin.
No comments yet
Alle pendici dello Sciliar e poco sopra il laghetto di Fié allo Sciliar si trova in posizione amena Malga Tuff. Il panorama che si gode da qui è molto suggestivo: lo sguardo spazia su tutte le montagne della zona occidentale della provincia di Bolzano.
Un #8217;escursione a Malga Tuff è particolarmente adatta a famiglie con bambini. Il sentiero principale sembra quasi un #8217;autostrada, non è particolarmente impegnativo ed è percorribile anche con un passeggino. il tempo di percorrenza è di circa un #8217;ora. In alternativa esiste un servizio di trasporto in carrozza. Chi desidera accorciare i tempi della salita può optare per un sentiero, decisamente più impegnativo, che segue la vecchia strada lastricata.
Partiamo dal parcheggio del laghetto di Fié (costo 3 Euro per l #8217;intera giornata) e seguiamo le indicazioni molto chiare per Malga Tuff (sentiero 1). Dopo circa un chilometro il sentiero ci porta al laghetto superiore. Il paessaggio è suggestivo, con il bosco che si confonde con le acque dello specchio d #8217;acqua. Decidiamo di fare qualche foto. Sulle rive del lago alcune radici e tronchi sono state scolpite per riprodurre forme di animali: oche, conigli, serpenti. Una trovata che ritroveremo lungo il resto dell #8217;itinerario.
Riprendiamo il cammino. Dopo poche centinaia di metri arriviamo ad un bivio dove possiamo scegliere come proseguire verso Malga Tuff. A sinistra si procede lungo il percorso più comodo (adatto ai passeggini), mentre a destra parte il sentiero più ripido ma più rapido. Optiamo per questa variante e cominciamo ad inerpicarci lungo il sentiero nel bosco. La salita è decisamente ripida, anche se non presenta particolari difficoltà. Per fortuna gli alberi filtrano il caldo sole di agosto. Il fresco del bosco ci aiuta a salire senza grossi patemi. Dopo circa 40 minuti di cammino il bosco si dirada e arriviamo a Malga Tuff, immersa nel verde di uno spiazzo in mezzo al bosco.
La costruzione è molto piacevole e caratteristica. Come dicevamo all #8217;inizio il panorama è suggestivo. Per la gioia dei bambini è stato allestito un piccolo zoo con alcuni animali: asini, pecore, arieti. La vera attrazione della malga è un tenero lama che si riposa tra i tavoli dei turisti.
La malga offre i classici piatti della tradizione sudtirolese. In questa occasione optiamo per il classico Kaiserschmarrn e per canederli in brodo. Per dissetarci ordiniamo un succo di sambuco e un succo di lampone. La qualità ci sembra decisamente buona. I prezzi sono leggermente più alti che in altre malghe o rifugi. Unica nota veramente negativa il cappuccino: 1,90 Euro ci sembra veramente un prezzo troppo elevato. Anche se prendere un cappuccino in malga suona un po #8217; strano #8230;.
Per il ritorno decidiamo di seguire il percorso più lungo, ma più panoramico. Dopo circa 50 minuti ritorniamo al parcheggio. Ricordo che al parcheggio si trova anche un centro informazioni sul parco naturale Sciliar #8211; Catinaccio di cui il lago di Fié e malga Tuff fanno parte. Qui trovate cartine, materiale informativo e potete ascoltare i versi dei principali uccelli della zona.
In conclusione: un #8217;escursione molto piacevole, molto adatta a famiglie con bambini anche piccoli
Posted in: Famiglie, Val d'isarco.
Escursione a Malga Monte San Pietro (Aldino)
Aug 16th, 2008
by admin.
No comments yet
Per qualche strano motivo quando decidiamo di fare un #8217;escursione guardiamo con più simpatia alcune zone, mentre per altre proviamo un totale disinteresse. Confesso che fare un #8217;escursione nella zona sud della provincia di Bolzano non mi ha mai entusiasmato.
L #8217;escursione alla malga Monte San Pietro mi ha fatto però ricredere per una serie di motivi. Primo fra tutti il percorso estremamente adatto alle famiglie con bambini: strada forestale sterrata molto ampia, lunghezza limitata e una serie di altri aspetti che vi esporrò a breve.
Si parte dal parcheggio del Santuario di Pietralba e si seguono le indicazioni per la malga Monte San Pietro (Petersberger Leger) #8211; Sentiero numero 2. Guardando in direzione del Corno Bianco si può vedere in lontananza l #8217;edificio della malga. Si comincia a scendere leggermente. A fianco della strada con un po #8217; di attenzione si possono incontrare cespugli di lamponi che in questa stagione sono pronti per la raccolta per la gioia dei bambini. Il primo tratto è praticamente tutto in discesa, mentre la seconda parte è in salita, ma mai proibitiva.  Dopo circa mezz #8217;ora di cammino si arriva alla malga.
L #8217;offerta è abbastanza interessante: un piccolo parco giochi composto da 2 tende indiane e una buca con la sabbia può intrattenere i bambini insieme ad un piccolo zoo composto da 2 conigli, 2 capre, una pecora e un pony. Sullo sfondo la vetta del Corno Bianco solletica qualche ambizione più ardita, ma noi preferiamo ripiegare sull #8217;offerta gastronomica non banale della malga. Accanto alle cose che tradizionalmente si trovano nelle malghe e nei rifugi segnaliamo i gnocchetti all #8217;ortica e i canederli alle erbe naturali.
Dopo  le 14.30 quasi tutti gli avventori si buttano sullo Strauben (dolce a base di pastella e marmellata). Preferiamo un classico Kaiserschmarrn (pezzi di omelette con marmellata). In un primo momento la porzione non sembra entusiasmante, ma poi dobbiamo riconoscere la bontà della pietanza. Uno dei migliori Kaiserschmarrn che io abbia mai mangiato. Forse una punta di grappa  di troppo nella pastella, ma si tratta di un peccato veniale). 
Da bere segnaliamo i succhi prodotti in casa. Abbiamo provato il succo di sambuco, non male anche se non condividiamo la scelta di servirlo in acqua minerale gassata. 
Poco fuori la malga 2 oche fanno la guardia ad un piccolo laghetto artificiale. Accanto si erge un magnifico formicaio di dimensioni ragguardevoli. Impossibile calcolare il numero di formiche che ci vive. Merita andare a vederlo.
Per ritornare al parcheggio rifacciamo la stessa strada. 
Conclusione: se passate da Pietralba vi consiglio di fare una breve escursione fino alla malga Monte San Pietro. E #8217; facilmente raggiungibile anche con un passeggino. 
Posted in: Oltradige e Bassa Atesina.
Mercatino di Natale di Bolzano #8211; 2007
Dec 3rd, 2007
by admin.
No comments yet
Ecco un piccolo video registrato al mercatino di Natale di Bolzano 2007
embed
Posted in: Famiglie.
Val d #8217;Ultimo: Fiechter Alm
Aug 31st, 2007
by Alfredo.
1 comment
Ecco un #8217;escursione adattissima alle famiglie. Ambiente molto suggestivo, sentiero tipo autostrada, una specie di arca di Noè in alta montagna e freddissime acque cristalline. Confesso che era parecchio tempo che non rimanevo così impressionato da una gita in montagna. Da parecchi anni non andavo in Val d #8217;Ultimo e vista la splendida giornata convinco la prole ad affrontare qualche fatica dei sentieri di montagna. Dopo circa un #8217;ora e mezza di viaggio arriviamo a Fontanabianca (Weißbrunn), parcheggio a pagamento (5 Euro) e via ad ammirare il piccolo lago artificiale della centrale elettrica. Acqua gelida, ma cristallina. Qualche turista pazzo osa fare il bagno, pochi secondi e poi fuori a scaldarsi al sole. Non conosco bene la zona, intravedo una carrozza che attende di partire verso la Fiechter Alm. Se ci arriva una carrozza, sarà sicuramente un percorso abbastanza semplice. Ci incamminiamo lungo il sentiero-autostrada. Il primo tratto corre lungo il laghetto, poi improvvisamente si scende un po #8217;. Ma perché? Poi si intravede un cartello che invita l #8217;escursionista ad accorciare il percorso per raggiungere la malga. 25 minuti contro 45. Optiamo per la scorciatoia, che si addentra in ripida salita nel bosco. Saliamo convinti compresi i bambini. Il pendio richiede qualche sforzo, ma a tempo di record raggiungiamo la piccola malga che dai suoi 2034 metri guarda i monti al confine tra la Val d #8217;Ultimo e la Val Martello.
Ci sediamo stanchi e ci buttiamo sul cibo. Scelgo un #8220;banale #8221; pollo allo spiedo che si rivela squisito. La prole si butta sui classici canederli, mentre la moglie non sa resistere agli gnocchi di ortica. La malga vende anche i propri formaggi rigorosamente di capra. Ed in effetti accanto alla malga una mandria di capre si crogiola al sole, proprio sotto una croce. Una scena da cartolina. Due piccoli e tenerissimi vitellini si riposano brucando l #8217;erba. Ed ecco spuntare un paio di asini. Socievolissimi e simpaticissimi. Facciamo un paio di foto di rito, sfuggiamo al tentativo di un asino di aprire lo zaino e cominciamo la discesa lungo il sentiero #8220;ufficiale #8221;. La discesa procede lenta, mentre godiamo di un panorama molto esaltante. Forse mi sbaglio ma mi sembra di vedere l #8217;Orecchia di Lepre sulla cui cima ero arrivato parecchi anni fa. Dopo circa 30-40 minuti ritorniamo al parcheggio e ci sdraiamo sulla riva del laghetto. Dopo un #8217;oretta di relax ripartiamo alla volta di casa, ma giunti a Santa Gertrude (Sankt Getraud) ci fermiamo ad ammirare i masi. Tutti in legno con dei balconi fioriti mozzafiato. Sicuramente i masi più affascinanti di tutta la provincia di Bolzano. A malincuore si risale in macchina e riaffrontiamo le curve che ci portano a Lana e da lì a casa.
Una fantastica escursione da fare con i bambini.
Posted in: Famiglie, Merano e dintorni.
Acquavventura a Naturno
Jul 29th, 2007
by admin.
1 comment
La provincia di Bolzano non è solo terra di montagne, ma anche di lidi e piscine. Sono parecchi gli impianti sparsi sul territorio. Alcuni di essi offrono al visitatore attrazioni molto interessanti. Segnalo oggi l’Acquavventura di Naturno all’inizio della Val Venosta, vicino a Merano.
Confesso che non sono un patito delle piscine, ma devo dire che il concetto dell’impianto mi ha convinto abbastanza.
All’esterno una piscina di discrete dimensioni per nuotare, uno scivolo di 75 m. per provare l’ebbrezza della discesa a bomba in acqua (non esageriamo: la pendenza non è eccessiva e per riuscire ad arrivare in fondo ho dovuto spingere più volte con le mani) e una serie di piscine per bambini. La piscina coperta offre uno scivolo di 50 metri (decisamente più veloce), temperatura dell’acqua sui 32°, whirlpool e altri giochi d’acqua. E’ possibile anche fare la sauna.
Accanto alle piscine sono presenti un bar e una pizzeria a completare l’offerta.
L’impianto esterno sembra un po’ datato, ma funziona ancora molto bene. L’acqua ha una temperatura accettabile e non è particolarmente affollata. I frequentatori possono accomodarsi sui terrazzamenti in erba che danno sulle piscine. Lo spazio non è enorme, ma si riesce comunque a trovare un posto dignitoso dove sistemarsi. Non sono presenti campi da calcio o da pallavolo. La piscina si trova all’interno del centro abitato di Naturno e si gode un bel panorama delle montagne circostanti.
La piscina coperta sembra più recente dell’impianto esterno e offre un sacco di attrazioni. Tutto molto bello, ma lo spazio è un po’ limitato. In caso di forte afflusso si fa fatica a muoversi.
Fortemente consigliato a chi ha bambini.
Posted in: Famiglie, Val Venosta.
Subscribe to Feed
Categories
Bolzano e dintorni
Famiglie
Merano e dintorni
Oltradige e Bassa Atesina
Val d #039;isarco
Val Venosta
Foto
Pubblicità
FACEBOOK
Fanpage sull'Alto Adige
Fanpage sui mercatini di Natale
Google Friends
Comments
Calendar
August 2016
M
T
W
T
F
S
S
laquo; Nov
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031
Pages
Video
Links
ASV St. Jakob Grutzen
Blogosfera altoatesina
Ciclabile Dobbiaco Lienz
Locali dell #8217;Alto Adige
Radio Alto Adige
Ultental / Val #8217;Ultimo
Meta
Log in
#169; 2016 Scoprire l #8217;Alto Adige | Powered by WordPress
PrimePress theme by Ravi Varma

Updated Time

Updating   
Friend links: ProxyFire    More...
Site Map 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 20 30 40 50 60 70 80 90 100 110 120 130 140 150 160 170 180 190 200 250 300 350 400 450 500 550 600 610 620 630 640 650 660 670 680 690 700 710 720 730 740 750
TOS | Contact us
© 2009 MyIP.cn Dev by MYIP Elapsed:37.514ms